venerdì 19 settembre 2014

Dnipro - Inter 0 - 1

L'avventura nerazzurra in Europa League parte con una convincente vittoria su un campo ostico come quello ucraino. Non era affatto facile affrontare il Dnipro, che è più avanti come condizione atletica e sta facendo ottime cose in campionato, ma noi siamo riusciti a giocare una partita autoritaria, aspettando il momento giusto di colpire. Momento che è arrivato nel secondo tempo con D'Ambrosio che al secondo tentativo è riuscito a centrale il bersaglio con una bella incursione in area di rigore avversaria. Nel primo tempo un rigore clamoroso non concesso per fallo in mano e un altro (da chiarire meglio) per fallo su Guarin, trattenuto sulla linea dell'area di rigore. Come al solito non siamo fortunati con gli arbitraggi, nemmeno in Europa. Ci può stare invece l'espulsione per doppio giallo al giocatore del Dnipro, che è intervenuto a gamba tesa sul ginocchio di Guarin. Magari troppo fiscale l'arbitro in questa occasione, ma mancano altre sanzioni ben più severe a diverse gomitate che hanno stesso prima M'Vila e poi Kuzmanovic, non due piccolini diciamo. Per chiudere, era importante vincere questa gara, anche alla luce del sorprendente pareggio tra St'Etienne e Quarabab. Ora partiamo già in testa al girone, speriamo di mantenere il ritmo!

PAGELLE:

HANDANOVIC 6: impegnato una sola volta in tutta la gara con un tiro dalla distanza a pochi secondi dal fischio d'inizio. Per il resto normale amministrazione e solo un brivido per un tiro finito a fin di palo.

CAMPAGNARO 7: tornato titolare dopo un mercato da separato in casa, si è ripresentato alla grande giocato una partita autoritaria e impeccabile. Ben tornato Hugo Boss.

VIDIC 6,5: grande leader al centro della difesa, legge sempre in anticipo gli attacchi avversari e dirige il reparto con grande carisma.

JUAN JESUS 6,5: a completare un grande reparto, il brasiliano è stato impeccabile e si è spesso preso la responsabilità di cercare la giocata vincente verso gli attaccanti.

D'AMBROSIO 6,5: primo tempo in ombra, ripresa in crescendo con una prima incursione che non si è concretizzata in gol per un miracolo del portiere avversario, poi però trafitto alla seconda possibilità. In crescita.

KUZMANOVIC 6: partita positiva, giocatore dall'usato sicuro. Corre tanto, si inserisce, le prende e le dà anche se qualche volta ha rischiato troppo essendo già ammonito.

M'VILA 6: un'ora di gioco non eccezionale, lento e impacciato, non mi è piaciuto. Nell'ultima mezz'ora invece è salito in cattedra con tanti interventi precisi volti a rompere il gioco avversario. Sembra ancora non in perfetta forma comunque.

HERNANES 6: tanta qualità in un centrocampo tutti muscoli. Prova qualche giocata vincente e nella ripresa serve un assist delizioso per Guarin che non si è tramutato in gol davvero per poco.

DODO' 6: buona partita per il giovane brasiliano, fresco di convocazione in nazionale maggiore. Ha attaccato con frequenza e ha difeso con attenzione. Bene.

GUARIN 6,5: buona prova del colombiano, che ieri sera ha anche indossato la fascia di capitano. Ha fatto tante giocate di qualità, è andato vicinissimo al gol e ha servito l'assist vincente per D'Ambrosio. Conferma che con la testa a posto sa come essere decisivo.

ICARDI 5,5: molto isolato in attacco, ha avuti pochi palloni buoni per bucare la difesa avversaria. Nell'unica netta occasione da gol, non è riuscito a essere freddo come al solito facendosi parare il tiro a porta quasi sguarnita.

OSVALDO 5,5: entrato per dare maggiore peso offensivo alla squadra, si è perso un pò troppo nel cincischiare con la palla senza fare giocate utili alla squadra.

JONATHAN S.V.

MAZZARRI 6: giocare con una sola punta era quasi d'obbligo visto che ne abbiamo solo tre e dobbiamo gestire bene le energie tra coppa e campionato. La squadra ha comunque giocato una partita autoritaria su un campo difficile senza rischiare quasi nulla e creando qualche palla gol importante. Da migliorare il gioco offensivo quando si gioca con una sola punta.

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore