lunedì 5 maggio 2014

Spettacolo pietoso...

Un derby è un derby e non è ammissibile giocarlo in questo modo! Ieri sera la squadra è palesemente scesa in campo per il pareggio, mentre il Milan con ben altre intenzioni e motivazioni ha lottato sul campo conquistando una meritata vittoria, sebbene lo spettacolo generale resti tra i peggiori della storia del derby milanese. Poca classe, poche giocate, tante legnate e moltissimi zappatori. Sono finiti i tempi in cui si affrontavano Zanetti e Maldini, Ibrahivovic e Eto'o, Adriano e Shevchenko... Oggi solo mezze cartucce a giocarsi una delle sfide più affascinanti d'Europa. E ieri queste mezze cartucce ci hanno regalato l'ennesima pessima partita della stagione, il secondo orribile derby dell'anno e non c'è stato nessun tacco Palaciano a salvare la baracca. Così non va bene, e non è solo un fatto di uomini, ma anche un fatto di mentalità inculcata dall'allenatore. Che Mazzarri faccia mea culpa e che Thohir pensi bene al futuro dell'Inter, perchè questa è l'ennesima annata in cui chiudiamo un campionato sotto i 60 punti e per noi che veniamo da cinque scudetti consecutivi e un triplete non è ammissibile!

PAGELLE:

HANDANOVIC 6: la sua stagione sta finendo in crescendo e anche ieri si è mostrato sicuro. Sul gol non poteva fare quasi nulla.

RANOCCHIA 6,5: ieri si è comportato bene anche nel ruolo di difensore di centrodestra. Probabilmente il migliore dell'Inter.

SAMUEL 6: centralmente il Milan non è riuscito quasi mai a passare, buona prova per The Wall.

ROLANDO 5,5: deludente rispetto al suo standard. Ieri ha commesso qualche errore di troppo.

JONATHAN 6: al rientro dopo l'infortunio conferma di essere l'unico esterno in rosa a saper fare entrambe le fase e ad avere una base tecnica da brasiliano.

HERNANES 6: il migliore a centrocampo, gioca un ottimo primo tempo, nella ripresa cala con tutta la squadra.

CAMBIASSO 4,5: il peggiore in campo e in un derby non me lo sarei aspettato. Lascia delle vere e proprie praterie a Taraabat mentre in occasione del gol vittoria si perde la marcatura su De Jong...

KOVACIC 5: male ieri sera, con poca personalità. Temo che le troppe attenzioni sulla fase difensiva avute da Mazzarri lo abbiamo fatto fin troppo intimidire nel gioco offensivo.

NAGATOMO 5,5: come spesso ormai, corre come un matto ma tecnicamente è proprio scarso, non mette un cross per tutta la gara, non fa un dribling o un tiro. Nulla di nulla e nel 3-5-2 gli esterni devono fare la differenza.

PALACIO 6: corre come un dannato per tutta la gara, uno dei pochi a salvarsi ieri. Almeno c'ha messo corsa e sacrificio.

ICARDI 5,5: qualche buona sponda nel primo tempo, ma non viene mai messo nelle condizioni di battere a rete. Nella ripresa scompare.

GUARIN S.V.

MILITO S.V.

ALVAREZ S.V.

MAZZARRI 4: non si può giocare un derby in queste condizioni e se la squadra è scesa in campo con quell'atteggiamento gran parte della colpa è sicuramente dell'allenatore. Tra l'altro dimostra una capacità di lettura della partita veramente opinabile, visto che prima del gol di De Jong stavamo subendo da oltre venti minuti senza che lui facesse niente dalla panchina... Molto male...

1 commento:

  1. La squadra è scarsissima specchio di un allenatore molto, ma molto limitato. Togliere Icardi per Kuzmanovic contro il Napoli e giocare quel derby senza un tiro in porta per la paura di prenderle. Ha infuso la paura nei suoi giocatori che girano demotivati e insicuri. Thohir ci pensi bene prima di trattenerlo.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore