sabato 1 febbraio 2014

Quando tutto cambia

Cinque giorni per Erik Thohir per fare tutto ciò che negli ultimi quattro anni i nostri dirigenti non sono stati capaci di fare. Ma andiamo con ordine.

BASTA PACCHI - La coppia Branca-Fassone stava per regalare al popolo nerazzurro l'ennesimo paccotto di mercato arrivando a un passo dal concludere l'affaraccio Guarin-Vucinic, che avrebbe nettamente favorito i ladri in bianconero per il mercato attuale e quello estivo. E' intervenuto Thohir a bloccare l'operazione e ogni altra sorta di colloquio con quei ladracci, zittendoli clamorosamente attraverso un comunicato ufficiale di estrema efficacia. Massima stima!

BASTA BIDONI - E' finita l'era dei Gargano, dei Mudingayi, dei Schelotto e dei Rocchi, tutta gente di scarsissimo livello acquistata di recente da quel genio di Marco Branca. Dopo aver continuato a corteggiare gentaglia come Paolo Cannavaro e Borriello, è arrivato Thohir che ha mandato a puttane Branca e in poche ore ha chiuso alla grande per D'Ambrosio e ha completato il primo grande acquisto della sua gestione, Hernanes! Attendo con ansia le dimissioni o il licenziamento del nostro attuale DT.

BASTA REGALI - Botta in prestito gratuito con ingaggio pagato dall'Inter a favore del Livorno? Ma che siete matti? Metà Benassi per un D'Ambrosio in scadenza di contratto? Tutto Mbaye per Hernanes? Belfodil in prestito gratuito? Basta, con Thohir non si fanno più regali. Niente Botta per il Livorno, niente Benassi per il Toro, niente Mbaye per la Lazio e prestito ONEROSO per Belfodil. La musica finalmente è cambiata.

Cinque giorni sono bastati al nuovo Presidente Erik Thohir per ridare dignità e serietà ad una società ormai logorata dall'operato di quegli incapaci che l'hanno rovinata in tutti questi anni. Grazie Presidente, ha guadagnato la mia massima fiducia!

1 commento:

  1. Spero sia proprio così, il segnale dato è stato abbastanza forte e sintomatico, sembra si sia presa una nuova strada, l'importante è continuare a seguirla.
    Un saluto.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore