lunedì 13 gennaio 2014

Continua l'accanimento arbitrale. Ma che v'abbiamo fatto???

Sono veramente schifato, ma non per la squadra che anche oggi ci ha messo l'anima in campo e ha dominato la partita dall'inizio alla fine, ma ce l'ho con questo accanimento arbitrale che ci perseguita ormai da tempo immemore. Anche oggi contro il Chievo siamo stati fermati da un arbitraggio scandaloso, con un gol clamorosamente regolare annullato a Nagatomo (sarebbe stato il 2-1) e un rigore, l'ennesimo, non fischiato per fallo su Botta a tempo quasi scaduto. Non si può continuare così, qua ci parlano di obiettivi, di terzo posto, di Europa League e di mercato, ma di cosa cazzo parliamo se la classifica la fanno sempre e solo gli arbitri. Andate a vedere quanti torti arbitrali abbiamo subito fino ad oggi dalla prima giornata di campionato e guardate quanti punti sono stati invece regalati alle altre squadre del campionato, ridisegnate la classifica e vedete che ne esce. Questa è la solita Italia, il solito vecchio bel paese in cui il gioco è sempre lo stesso. Ma sinceramente mi ha stufato.

PAGELLE:

HANDANOVIC 5: il Chievo fa un tiro in porta e lui lo guarda entrare senza fare niente. L'ho detto che ormai non becca più una palla, se continua così via e riportiamo Bardi alla base.

CAMPAGNARO 6: buona partita del difensore argentino, che cerca di dare una mano anche in fase d'attacco.

ROLANDO 5,5: l'unico negativo della difesa, ha commesso diversi errori nell'arco della gara.

JUAN JESUS 7: onnipresente, fisicamente devastante, in netta crescita.

JONATHAN 5: sta avendo un calo pericoloso e sul mercato ancora non abbiamo fatto niente. Anche oggi insipido.

KUZMANOVIC 7: grande prestazione del Kuz, che ha dato al centrocampo quantità, qualità e geometrie. Esce stremato, ma in questo ultimo periodo sta conferma quanto io pensassi, ovvero che è un elemento veramente utile che può fare molto bene in mediana.

CAMBIASSO 5: a metà campo passeggiata, si lancia disperatamente in attacco a fare da prima punta lasciando dei vuoti clamorosi dietro coperti solo da uno strepitoso Kuzmanovic. Per fortuna Mazzarri l'ha cambiato.

NAGATOMO 6,5: se non fosse stato per l'ennesimo arbitro venduto, oggi avrebbe messo a segno una doppietta da vero rapinatore d'area. Peccato per lui che giochi per l'Inter.

ALVAREZ 5,5: a parte l'assist a Nagatomo in occasione del pareggio, per il resto anche se tocca molti palloni non riesce a incidere.

KOVACIC 6,5: buonissima prestazione del croato, che dà alla squadra tecnica, visione di gioco e geometrie. Bravo Mateo.

PALACIO 5: sembra veramente arrivato, mi sembra spompato, non ce la fa più a giocare tutte le partite.

MILITO 5: entra e in 20 minuti non tocca quasi un pallone. Mi aspettavo tutt'altro impatto alla gara.

TAIDER S.V.

BOTTA S.V.

MAZZARRI 6: la sufficienza la merita ampiamente. La squadra ha giocato, ha dominato la gara, ma il materiale umano a disposizione è quello che è, quindi più di questo non si può fare. Se ci si mettono poi pure gli arbitri come ormai accade ogni domenica, allora non gli si possono imputare colpe.

3 commenti:

  1. Io guardo alla squadra, gli arbitri no. Oramai s'è capito che non contiamo un cazzo e che non facciamo un cazzo per contare qualcosa. Il primo tempo mi è piaciuto per la mentalità, per come si è reagito a quell'unico tiro in porta, che ha sorpreso Handa (ma dove è finito l'Handanovic dell'anno scorso?). Ma nel secondo tempo no. Qualcuno glielo doveva dire che se non si tira in porta non si segna.
    Unica nota per me positiva: visto che se si dà fiducia a Kovacic lui ti tira fuori il talento?
    Che Palacio sia alla frutta lo han capito tutti, meno Mazzarri.

    RispondiElimina
  2. Credo che l'Inter non sta messa benissimo, ma certi arbitraggi aiutano ad affossarci ancora di più. Guardo le partite contro Napoli, Lazio, Udinese, Chievo. Abbiamo davvero giocato male ma se gli arbitri ci avessero dato ciò che meritavamo (rigori o gol), magari saremmo qui a parlare di altri risultati e altre situazioni di classifica.

    http://www.calciomania90.com

    RispondiElimina
  3. E inoltre credo che bisogna innanzitutto rifondare l'assetto societario e poi potremo parlare di giocatori.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore