mercoledì 30 ottobre 2013

Atalanta - Inter 1-1

Ci sono squadre a cui tutto gira per il verso giusto come la Roma e squadre che attraversano un periodo un pò sfortunato come la nostra. Sebbene ieri contro l'Atalanta non si è vista la migliore Inter abbiamo comunque subito ancora una volta l'influsso negativo di questo mese d'Ottobre. Infatti, subito dopo il vantaggio di Alvarez ci siamo fatti stupidamente pareggiare per una ingenuità difensiva, poi tra pali e rigori non concessi (sempre Icardi protagonista) non siamo riusciti a portare a casa la vittoria, ma anzi abbiamo rischiato pure di perderla nel finale.E' un periodo in cui la fortuna non gira molto dalla nostra parte e dopo Cagliari, Roma e Torino, è arrivata un'altra partita in cui abbiamo raccolto meno di quanto meritassimo. Non abbattiamoci però, continuiamo a lavorare sodo e i risultati arriveranno. E a chi parla di scudetto dico, si può pensare allo scudetto dopo il campionato scorso? Siamo seri.

PAGELLE:

HANDANOVIC 5,5: una cappellata che ci stava costando il gol, un paio di buone parate e un gol subito prima di uscire dal campo per infortunio.

ROLANDO 6: non guarda in faccia a nessuno e non si perde in giocate pericolose, ma difende con attenzione e appena possibile spazza in tribuna il pallone. Non sarà bello da vedere, ma è efficace.

SAMUEL 6: peccato per la dormita sul gol di Denis, ma per il resto ha guidato il reparto con grande carisma e esperienza.

JUAN JESUS 6: più diligente e meno estroso rispetto alle ultime uscite.

JONATHAN 6: partita positiva per il brasiliano.

GUARIN 5: il peggiore in campo, salva un gol nel primo tempo ma poi sbaglia l'impossibile. Mi aspetto ben altro da lui.

CAMBIASSO 6: buona partita di Cambiasso che non patisce la stanchezza dei due incontri ravvicinati. Da vedere come terrà fisicamente contro l'Udinese.

ALVAREZ 6,5: un gol segnato e uno sfiorato che poteva regalarsi la vittoria. Peccato per l'ingenuità fatta vicino l'area di rigore che ha portato al gol dell'Atalanta, ma è stato l'uomo più propositivo della squadra.

NAGATOMO 5,5: neanche ieri mi è piaciuto, sulla sinistra abbiamo sofferto molto e abbiamo attaccato pochissimo. Se l'alternativa non fosse stato Pereira, forse avrebbe fatto qualche panchina in più.

KOVACIC 5,5: un buon primo tempo e una ripresa anonima, continua a non convincermi in quella posizione anche se ieri ha fatto vedere buone cose nei primi quarantacinque minuti.

PALACIO 6: un pò isolato ieri sera, ha comunque regalato un bell'assist a Alvarez per il gol del momentaneo vantaggio.

CARRIZO 6,5: gioca con sicurezza e salva la squadra nel finale con un grande intervento su Yepes.

ICARDI 6: ottimo impatto sulla gara nonostante la condizione fisica non ottimale. Colpisce un palo e, se ci fosse stato un arbitro migliore, avrebbe conquistato anche un calcio di rigore.

TAIDER S.V.

MAZZARRI 5,5: ieri la squadra ha fatto passi indietro dal punto di vista del gioco e soprattutto della tenuta fisica. Kovacic dietro la punta continua a non convincere e la presenza di una seconda punta a fianco a Palacio sembra diventare sempre più importante.

Image Hosted by ImageShack.us

domenica 27 ottobre 2013

Pokerissimo sul Verona, si torna alla vittoria!

Finalmente la vittoria. Dopo le sfortunate ultime partite che ci hanno visto raccogliere meno di quanto meritassimo, è arrivato la vittoria forse nella partita più delicata, contro la rivelazione Hellas Verona di Itube, Toni e compagni. Un avversario che fino ad oggi ha sorpreso tutti e che da tutti ormai viene visto in tutt'altro modo che da neo promossa. Nonostante ciò la squadra di Mazzarri è entrata in campo con il piglio giusto e ha messo subito alle corde l'avversario, portandosi subito in vantaggio nel primo quarto d'ora con ben due gol. Poi al primo affondo il Verona ha accorciato le distanze ma è stato solo un episodio. Infatti l'Inter ha subito rimesso le cose in chiaro segnando altri due gol portando sul 4-1. Fino ad allora una partita quasi perfetta, che però non è stata mantenuta tale fino al fischio finale, visto che negli ultimi venti minuti la squadra non è riuscita a tenere palla lasciando l'iniziativa al Verona che ha trovato il gol del 4-2 finale. Ciò che mi è piaciuto della partita sono stati l'approccio alla gara e il gioco ancora una volta molto prolifico. Non mi sono piaciuti gli ultimi minuti, la leggerezza di Ranocchia in marcatura su Toni e il nuovo ruolo assegnato a Kovacic, che ho visto molto spaesato in campo. La strada è ancora lunga, ci sarà da lottare e sudare, ma fino ad ora le cose stanno andando oltre le aspettative.

PAGELLE:

CARRIZO 5,5: in due partite ha incassato 5 gol, di certo non è Handanovic visto che il numero di tiri subiti e il numero di gol subiti sono quasi uguali...

ROLANDO 6,5: ha giocato davvero una buona partita e ha segnato anche il suo primo gol in nerazzurro.

RANOCCHIA 5: molto male ieri sera, la marcatura su Toni è veramente troppo leggera tanto che i due gol del Verona nascono proprio da inbucate su Toni.

JUAN JESUS 6: un paio di disattenzioni molto pericolose, ma JJ ha doti impressionanti che possono farlo diventare un grandissimo difensore. Iturbe assolutamente annichilito.

JONATHAN 6,5: ottimo partita di Jonathan che veramente sembra diventato indispensabile per noi. Fa il pendolo tra difesa e attacco molto bene e trova anche il gol del vantaggio.

GUARIN 7: qualche tiro sbagliato, ma insieme a Palacio per me è stato tra i migliori. Saltava i centrocampisti del Verona come birilli e creava continuamente superiorità numerica e si sa che le partite si vincono creando superiorità numerica. Indispensabile.

CAMBIASSO 6,5: 50° gol per il Chuchu che ha coronato nel migliore dei modi una prestazione molto positiva.

ALVAREZ 6: qualche buono spunto, ma non era in grande condizione fisica al rientro dall'infortunio.

NAGATOMO 6: in fase offensiva è sempre propositivo e ha creato i presupposti per il gol di Cambiasso, ma difensivamente deve crescere ancora molto.

KOVACIC 5,5: mi spiace dargli una leggere insufficienza, ma dietro la punta mi è sembrato spaesato, non è riuscito a trovare la posizione e anche per questo i compagni l'hanno cercato poco. Per me il suo ruolo è nel cuore del gioco, a centrocampo.

PALACIO 7: il migliore in campo non tanto per l'ennesimo gol (per quanto fortunoso), ma il grandissimo lavoro che fa sempre con e senza palla. Un campione vero.

KUZMANOVIC 6: entra e gioca bene.

TAIDER 6: entra in campo con la giusta grinta.

BELFODIL 6: peccato per l'espulsione nel post gara assolutamente evitabile e anche discutibile, ma è entrato col piglio giusto andando anche vicino al gol.

MAZZARRI 6,5: ottima prestazione e ottima vittoria. Ma negli ultimi venti minuti bisognava gestire in tutt'altro modo il vantaggio, tenendo palla e non chiudendosi in difesa lasciando l'iniziativa agli avversari.

Image Hosted by ImageShack.us

domenica 20 ottobre 2013

Impresa sfiorata...peccato!


Un fallo ingenuo, una punizione tirata completamente a culo e un portiere che dorme. Tutto ciò ha impedito stasera all'Inter di compiere una vera e propria impresa, dopo aver giocato tutta la partita in dieci uomini per l'espulsione di Handanovic dopo quattro minuti di gioco e dopo essere arrivati a un clamoroso vantaggio per 2-3 a un minuto dalla fine. Poi un fallo stupido di Wallace, una punizione tirata a caso da Bellomo che finisce in rete grazie alla dormita colossale di Carrizo. Stavamo per compiere una vittoria incredibile e invece lasciamo il campo con l'amaro in bocca. I giocatori ci hanno messo il cuore, l'anima, il sudore, tutto hanno lasciato in campo. Giocare una partita intera in dieci uomini non è facile per nessuno, nè tantomeno è facile tirarsi su dopo due svantaggi e portarsi vicinissimi alla vittoria. Complimenti alla squadra per quanto fatto, anche se nei singoli c'è molto ma molto da ridire. Alcuni assolutamente insufficienti, come Ranocchia e Nagatomo, una difesa totalmente in bambola mentre davanti la vena di Palacio, Guarin e il subentrato Belfodil hanno dato lo straccio decisivo alla squadra per arrivare sul 2-3. Poi il pareggio fortunoso del Torino per il 3-3 finale. Peccato, veramente peccato. Però usciamo dal campo stasera con una convinzione ben precisa, siamo una squadra coi coglioni quest'anno!

PAGELLE:

HANDANOVIC S.V.: esce dopo quattro minuti per espulsione, non si può giudicare.

CARRIZO 5: entra e para subito un calcio di rigore a freddo, poi però subisce tre gol di cui il terzo assolutamente scandaloso.

ROLANDO 5,5: un primo tempo da incubo e una ripresa abbastanza positiva. Ma quanto visto nei primi quarantacinque minuti non permette di raggiungere la sufficienza.

RANOCCHIA 5: primo tempo assolutamente imbambolato, gli attaccanti passano nella zona centrale come niente fosse. A 25 anni è ora che dimostri di essere all'altezza di una piazza come quella nerazzurra.

JUAN JESUS 5: da quella parte Cerci gli ha fatto vedere i sorci verdi e anche lui come gli altri compagni di reparto merita una insufficienza.

JONATHAN 5: era partito bene, poi però si è dovuto limitare alla fase difensiva per tutta la gara.

GUARIN 6,5: segna un gol bellissimo in rovesciata allo scadere del primo tempo e provoca il secondo pareggio a favore di Palacio.

CAMBIASSO 5: zero filtro davanti la difesa, che si è vista arrivare giocatori da tutte le parti. Il mediano davanti la difesa deve difendere, tappare i buchi e fare filtro, se non ci riesce è totalmente inutile in campo.

TAIDER 5,5: molto in difficoltà nel primo tempo, mentre nella ripresa mette dentro l'area la palla del momentaneo 2-2, prima di uscire dal campo.

NAGATOMO 4: il peggiore in campo. Dopo l'indecorosa prestazione contro la Roma, un'altra partita assolutamente insufficiente per il giapponese. Gli esterni sono il cuore del gioco di Mazzarri, ma se lui continua a giocare così sarà veramente difficile lottare per i posti alti della classifica.

KOVACIC S.V.: uscito per far posto a Carrizo.

PALACIO 8: migliore in campo, non solo per la doppietta che ha quasi regalato una insperata vittoria all'Inter, ma per il tanto lavoro fatto per la squadra, per il sacrificio mostrato in fase difensiva, per una partita strepitosa a tutto tondo.

BELFODIL 7: entra e sposta gli equilibri della partita, creando il panico nella difesa del Torino e regalando a Palacio l'assist per il momentaneo 2-3.

WALLACE 5: veramente troppo troppo ingenuo quel fallo che ci è costato il pareggio finale.

MAZZARRI 6,5: merita un voto più che sufficiente il Mister, perchè nonostante l'espulsione dopo una manciata di minuti dal fischio d'inizio, ha saputo ridisegnare la squadra con l'ingresso di Belfodil nella ripresa che ha spostato letteralmente gli equilibri in gioco. Se poi diversi giocatori giocano da schifo non è certo colpa sua.

Image Hosted by ImageShack.us

martedì 15 ottobre 2013

Svolta epocale, arriva Thohir!

Svolta epicale nella storia dell'Inter che vede Massimo Moratti cedere il 70% delle quote societarie al gruppo indonesiano guidato da Erik Thohir. La trattativa ormai era in piedi da mesi e solo oggi è arrivata la tanto attesa ufficializzazione. E' un passaggio di consegne che ricorderemo a lungo, ma che arrivati a questo punto era diventato quantomeno doveroso da parte di Moratti che, dopo il triplete conquistato nel 2010, non ha saputo o forse anche potuto tenere l'Inter nelle posizioni che merita. C'era bisogna di investimenti freschi, di nuova linfa vitale per la nostra gloriosa società e l'arrivo degli indonesiani spero possa dare inizio a una nuova lunga serie di successi. Come ha detto Moratti d'altronde, l'unica cosa che conta è il bene dell'Inter, che a guidarla sia un italiano o un indonesiano non fa differenza. Non a caso noi siamo l'Internazionale.

Image Hosted by ImageShack.us

domenica 6 ottobre 2013

Serata stregata!


Ci sono quelle serate in cui tutto gira per il verso sbagliato per te e tutto per il verso giusto agli avversari. Questo è il sunto della partita di ieri sera terminata 0-3 per la Roma. Sin dall'inizio si è visto che a noi non girava nulla per il verso giusto, mentre la Roma sfruttando numerosi nostri errori è stata estremamente cinica tanto da trovarsi già dopo 45 minut sul tre a zero, mentre noi siamo impattati contro De Sanctis, i pali e la sfortuna. Non c'è altro da dire su ieri sera ed evito anche di bestemmiare su gente come Pereira che a mio modo di vedere non dovrebbe proprio più vestire la casacca nerazzurra. Uno scempio di giocatore. Molto bene invece Rolando, mi sta sorprendendo e penso seriamente che se continua così può realmente insidiare qualcuno nel reparto difensivo per il ruolo di titolare. Oggi recuperiamo le energie fisiche e mentali in questa sosta e ripartiamo a mille.

PAGELLE:

HANDANOVIC 6: nonostante i tre gol subiti, ha salvato la squadra da una sconfitta ancor peggiore in ben due occasioni.

ROLANDO 6,5: il migliore in campo dell'Inter, si sta rivelando un ottimo giocatore e penso che continuando così possa realmente giocarsi un posto da titolare con Ranocchia.

RANOCCHIA 5: ciabattate come quelle di ieri sera non sono ammissibili in serie A e se giochi nell'Inter. Se vuoi buttare la palla colpiscila in pieno e spediscila in curva nord, ma non fare amenità del genere regalando di fatto il gol agli avversari.

JUAN JESUS 5,5: fa tanto durante la partita ma alcune volte vuole troppo da se stesso e questo ci è costato anche un gol ieri sera.

NAGATOMO 4: semplicemente assente dalla partita, non pervenuto.

GUARIN 6: ha fatto il suo dovere piu che dignitosamente, facendo tremare la porta con un palo clamoroso.

CAMBIASSO 5: male anche lui, in affanno.

TAIDER 5: sfiora il gol all'inizio, poi si perde ed esce dalla partita.

PEREIRA 3: assolutamente scandaloso, il peggiore in campo da inizio stagione ad oggi. Spero di non rivederlo più in campo e di vederlo spedito a qualcun'altro a Gennaio. Osceno!

ALVAREZ 6: l'unico davanti che cerca di inventare qualcosa.

PALACIO 5: quasi sempre fuori dal gioco, da solo contro la difesa della Roma ha sofferto molto.

ICARDI 6: entra e va subito vicinissimo al gol, poi fa tanto lavoro e tante sponde per i compagni.

KOVACIC 6: da maggiori geometrie rispetto a Taider.

MILITO S.V.

MAZZARRI 5,5: quando si perde non si può avere la sufficienza, ma c'è da dire che ieri abbiamo perso più per gli errori individuali che per altro, visto che il gioco si è visto in campo. Continuiamo a lavorare e a imparare dagli errori.

Image Hosted by ImageShack.us

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore