domenica 21 aprile 2013

Si torna alla vittoria, con l'ombra dell'Europa League...

Finalmente si è tornati a vincere contro un avversario ostico e temibile come il Parma di Donadoni. L'infermeria nerazzurra è ancora piena zeppa di giocatori e la formazione iniziale, con Alvarez Rocchi e Schelotto a comporre il tridente d'attacco e una panchina corta come non mai, la dice lunga sulla situazione di assoluta emergenza che stiamo vivendo. Nonostante ciò, abbiamo disputato un buon primo tempo, costruendo qualche clamorosa palla gol sciupata da Schelotto, mentre nella ripresa abbiamo giocato a ritmi decisamente più bassi subendo il Parma che, con l'ingresso di Biabiany, è tornato alla carica. Una bella azione sull'asse Kovacic - Jonathan (che in queste ultime partite sembra tutt'altro giocatore!) ha portato al gol vittoria firmato da Tommaso Rocchi, al suo secondo gol in nerazzurro. In questo momento bisognerebbe essere contenti della vittoria, ma aleggia sull'Inter la tremenda possibilità di finire nuovamente a dover fare i preliminari di Europa League. Ma allora mi chiedo, visto che ormai la stagione è già andata a puttane, non sarebbe più intelligente impegnarsi per restare fuori dalla zona a rischio?

PAGELLE:

HANDANOVIC 6,5: nel primo tempo è stata la traversa a salvarlo su un tiro inimmaginabile di Valdes, nella ripresa ci mette del suo a salvare su Biabiany lanciato a rete.

JONATHAN 7: il migliore in campo dell'Inter, con un primo tempo giocato ad alti livelli, con continue sovrapposizioni sulla fascia che hanno mandato in tilt la retroguardia gialloblu, e una ripresa più tranquilla con l'accelerazione bruciante che ha portato all'assist vincente per Rocchi. Sembra un altro giocatore, è solo un bluff di fine anno?

RANOCCHIA 6: molto attento nella marcatura su Amauri.

JUAN JESUS 6: più disciplinato tatticamente rispetto all'ultima apparizione, non commette errori.

PEREIRA 5: tanta corsa, ma anche tanta confusione. Oggi non mi è piaciuto.

ZANETTI 6,5: buonissima prestazione del Capitano che ha duettato alla grande con Jonathan sulla destra, compiendo anche numerose chiusure decisive sui contropiedi avversari.

KOVACIC 6: qualche errore e qualche disattenzione di troppo, non è stato il miglior Kovacic, ma quando c'è da illuminare non si tira mai indietro. Il gol nasce da una sua bellissima apertura di campo.

KUZMANOVIC 6: impreso nell'ultimo passaggio, ma molto presente nell'azione nerazzurra, con continui inserimenti in zona offensiva.

ALVAREZ 5: passo indietro per l'argentino che tanto bene aveva fatto nelle ultime partite. Oggi si è preso una pausa.

ROCCHI 6,5: tanto lavoro sporco per la squadra e un gol pesante che ha regalato la vittoria alla squadra.

SCHELOTTO 4,5: il peggiore in campo. Ci mette corsa e grinta, ma ha avuto due palle gol clamorose dove bastano concludere a rete e se l'è mangiate entrambe.

GARRITANO 6: umiltà e generosità al servizio della squadra.

CHIVU S.V.

STRAMACCIONI 6: tenendo sempre ben a mente il materiale umano che attualmente ha a disposizione, il Mister merita una piena sufficienza visto il buonissimo primo tempo giocato dalla squadra e la vittoria finale. Più di così è davvero difficile pretendere.

2 commenti:

  1. Restare fuori dall'Europa non sarebbe un dramma. Specie se l'alternativa è il preliminare di Europa League il 2 agosto...

    www.calciorum.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. Invece è una specie di tragedia, perché mancheranno molti soldi e perché tanti giocatori non verranno. Poi bisogna vedere se finalmente qualcuno lassù in alto ha capito il senso della parola cambiamento, e io mi permetto di dubitarne, visti i precedenti.
    La dirigenza deve fare una programmazione: scegliere tra vivacchiare come si sta facendo da troppo tempo oppure gettare le basi di una squadra vincente nel futuro. E non cedere i punti di forza effettivi, leggi Handanovic.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore