domenica 14 aprile 2013

La saga dei rigori inesistenti...

Continua la saga dei calci di rigore inesistenti fischiati contro di noi. A beneficiarne stavolta è stato il Cagliari, grazie al tuffo olimpionico di Pinilla che ha concesso all'arbitro la tanto attesa occasione per fischiarci un rigore contro, mentre nel primo tempo Tommaso Rocchi da solo davanti la porta è stato affossato senza che il direttore di gara facesse nulla. Abbiamo le nostre carenze in rosa, abbiamo le nostre colpe come allenatori, calciatori e staff medico, ma se a tutto questo ci aggiungi una stagione vergognosamente pilotato dalla classe arbitrale allora tutto diventa surreale e difficile da commentare. Noi siamo e resteremo sempre l'Inter, un mondo pulito completamente in lotta da quello sporco degli arbitri e del sistema calcio italiano.

PAGELLE:

HANDANOVIC 5: è arrivato come pararigori, forse nella consapevolezza che gli arbitri ci avrebbero continuato a dare addosso senza sosta, ma dagli undici metri non si è ancora visto Handanovic.

ZANETTI 5,5: due galoppate in tutta la partita non possono certo essere accettabile da un terzino. Non gioca male, ma accompagna troppo raramente la manovra offensiva.

SILVESTRE 5: torna in campo dall'inizio dopo tempo immemore e si vede, lasciato spesso nell'uno contro uno va in difficoltà e paga la furbizia di Pinilla e l'accanimento dell'arbitro col rigore.

JUAN JESUS 6: Ibarbo è un osso duro da tenere e lui è l'unico a riuscire a tenergli testa.

PEREIRA 6: qualche importante intervento difensivo per una prestazione sufficiente.

GARGANO 5,5: corre come una trottola e attacca sempre l'avversario, ma ogni pallone che tocca è un pugno nell'occhio. Tecnicamente scarsissimo.

CAMBIASSO 5,5: solo davanti al portiere poteva fare molto più che prendere il palo, peccato.

GUARIN 4: ancora una volta il peggiore in campo, ha la scusante di essere schierato sempre fuori ruolo, ma se sei in difficoltà devi giocare facile, non cercare di fare Maradona...

KOVACIC 6,5: provato trequartista ha risposto molto bene, mostrato grande visione di gioco anche se in quel ruolo è meno nel vivo del gioco e la regia, se abbandonata ai piedi di Gargano e Cambiasso, ne risente moltissimo.

ALVAREZ 6,5: inizia la partita alla grande mostrando classe e personalità, si spegne sulla distanza.

ROCCHI 6: qualche buon movimento e qualche buona giocata per far salire la squadra, su di lui ci starebbe un calcio di rigore, peccato indossi la maglia sbagliata...

KUZMANOVIC 6: entra e da maggiore geometria alla squadra.

NAGATOMO SAMUEL S.V.

STRAMACCIONI 5,5: nonostante le assenze, fino al rigore che ha cambiato la partita, la squadra ha controllato il match andando spesso vicino al vantaggio. Subito l'ennesimo torto arbitrale, la squadra non ha saputo reagire, colpa anche degli infortuni ulteriori di Gargano e Nagatomo. Difficile dargli colpe.

5 commenti:

  1. Mi trovi praticamente daccordo su tutto, pagelle incluso. Guarin è da prendere a calci. E' irritante perché ha le potenzialità per fare la differenza e invece appare svogliato, quasi come se giocare lo annoiasse...

    RispondiElimina
  2. Sono costretto a ripetermi: non si possono addossare agli arbitri le ragioni di una stagione fallimentare.
    Stramaccioni non è all'altezza di guidare una squadra di vertice, perché sbaglia formazione sistematicamente lasciando giocare la gente in posizione sbagliata, per esempio, e perché non tiene in mano la squadra, secondo me.
    Alcuni giocatori si stanno squagliando come neve al sole, se riesce a giocar NON BENE addirettura Handanovic.
    A parte Kovacic chi vale la pena di tenere di tutti gli acquisti di riparazione?
    Puntiamo sui giovani tipo Kovacic appunto e Juan Jesus e facciamo un'altra politica societaria, ma smettiamola di prendere i tifosi per il culo, vero Moratti?

    RispondiElimina
  3. Vincenzo sono solo in parte d'accordo con te. Noi di errori ne abbiamo commessi tanti, ma sono stati innumerevoli i torti arbitrali che quest'anno abbiamo subito e senza di questa la nostra classifica, NONOSTANTE TUTTO, sarebbe ben diversa.

    E questo la dice lunga sulla decadenza del calcio italiano, al momento al di sotto anche di quello Portoghese...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certamente, ma se poi fosse vera che Moratti pensa di nuovo a Lucescu, beh non ci sarebbe da stare allegri.

      Elimina
  4. Sinceramente spero solo che questo campionato finisca quanto prima... non ce la faccio proprio più ogni santa domenica a sperare che l'inter faccia risultato... finiamo questo campionato e speriamo che da giugno la società si ricordi che ci chiamiamo INTER e che intervenga decentemente sul mercato...A PRESTO E COMUNQUE SEMPRE E SOLO FORZA INTER... AMALA...

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore