domenica 7 aprile 2013

Io mi sono stufato, la società no?


Gli errori ci stanno, sbagliano gli allenatori, i calciatori e anche gli arbitri. Fa parte del gioco. Ma quando gli errori diventano sistematici, quando gli errori si ripetono quasi a ogni partita, allora c'è qualche sotto che puzza, puzza molto. Stasera si è visto qualcosa di inverosimile, qualcosa di indescrivibile. Sul 3-1 a partita chiusa a favore dell'Inter, l'arbitro Gervasoni ha letteralmente INVENTATO un calcio di rigore per l'Atalanta dal nulla, una cosa mai vista nel mondo del calcio forse, dando vita alla rimonta dei bergamaschi. Senza parole, io come la nostra società, che ormai ha rotto i coglioni col suo atteggiamento di rinuncia e passività. Tale atteggiamento della classe arbitrale nei nostri confronti è intollerabile ed è ora, dopo un intero campionato falsato da errori arbitrali contro di noi, che la società Inter alzi la voce e si faccia sentire nelle sedi competenti. Moratti a fare il signore ha rotto il cazzo, vedo di alzare la voce e far rispettare la nostra società, la nostra squadra che ormai ogni domenica viene sistematicamente sbeffeggiata dagli arbitri per la gioia degli avversari di turno. Io mi sono stufato, la società no?

PAGELLE:

HANDANOVIC 4,5: quattro tiri in porta e non ne ha beccata una. Il giudizio non può che essere impietoso stavolta.

RANOCCHIA 4: in difficoltà diverse volte nell'uno contro uno, è rimasto vittima dell'arbitraggio per il rigore clamorosamente inventato a favore dell'Atalanta e di un altro negato per vistosissima trattenuta di Stendardo, ma quella palla a tempo scaduto sulla linea di porta dell'Atalanta grida ancora vendetta.

SAMUEL 5: in bambola come tutta la difesa nerazzurra, ancora deve recuperare la miglior forma.

JUAN JESUS 5: bocciato come tutti i suoi compagni di reparto.

ZANETTI 6: ci mette l'anima e cerca di trascinare la squadra nel momento di difficoltà.

GUARIN 4: un bel pò di panchina a questo punto penso se la sia meritata. Ennesima prestazione indecorosa del colombiano.

KOVACIC 6,5: luce, brillantezza e idee per il nostro centrocampo. Se non ci fosse lui sarebbe ancora peggio.

CAMBIASSO 5: qualche buona giocata ma nulla più, esce nell'anonimato.

PEREIRA 5: ogni tanto gli riesce qualche cross, ma stasera ha sbagliato davvero molto.

CASSANO S.V. ci mancava solo lui alla lista degli infortunati...

ROCCHI 6: la sufficienza è per il gol, ma per il resto è stato invisibile.

ALVAREZ 7,5: il migliore dell'Inter, sbaglia una facile occasione a freddo e viene fischiato dal pubblico, ma reagisce alla grandissima segnando una bella doppietta che riporta l'Inter in vantaggio, prima della decisione dell'arbitro di cambiare la partita.

SCHELOTTO 5: entra giusto per beccarsi un pugno da Raimondi e far finire la partita in rissa.

STRAMACCIONI 5: di fronte a tale sistematicità degli errori arbitrali diventa difficile giudicare sia i calciatori che l'allenatore. Ma anche sul 3-2 non è possibile farsi rimontare in quella maniera.

4 commenti:

  1. ma come? dai 3 voti sufficienti e la colpa è dell'arbitro? eddaiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  2. Fino al 3-1 erano tutti sopra la sufficienza, poi dopo il rigore si stava cmq sul 3-2 e non si doveva permettere una rimonta del genere, quindi oltre gli errori arbitrali ieri anche noi abbiamo subito un tracollo notevole... ma è facile parlare quando la classifica te la fanno gli arbitri e il palazzo, altro conto quando questi ti si ritorcono contro sistematicamente...

    RispondiElimina
  3. La società si è limitato a subire passivamente i torti arbitrali e solo ieri sera Moratti si è svegliato dal lungo letargo in cui era caduto. Tocca a Bonolis e a noi blogger difendere l'Inter. Assurdo. Almeno quando il rigore inventato da Gervasoni.

    www.calciorum.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. Lamentarsi della pochezza dei nostri arbitri non serve a un cazzo. Mi pare che da quando Collina è passato all'UEFA Nicchi difenda l'indifendibile, cioè se stesso e non faccia più niente di positivo.
    Ma due o tre anni fa la squadra non avrebbe MAI e poi MAI perso quella partita. Lo hai notato anche tu, dando voti scarsissimi addirittura ad Handanovic.
    Quello è il manco, amico mio, e te lo dico col cuore rotto: abbimo una squadra di coccio e non vogliamo capirlo, Moratti per primo.
    Mala tempora currunt e in futuro anche peggio, temo.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore