domenica 13 gennaio 2013

Nonostante l'emergenza, Pescara dominato


Nonostante gli ultimi ma ancora incerti recuperi dei tantissimi giocatori nerazzurri infortunato, ieri sera contro il Pescara si è presentata ancora una volta un'Inter rimaneggiata, in assoluta emergenza senza nè difesa nè centrocampo titolare. In difesa neanche un titolare, con Ranocchia Samuel e Juan tutti fuori, mentre a centrocampo i soli Zanetti e Pereira, affiancati dal misterioso Jonathan e dal ragazzino Benassi. Davanti Guarin dietro Cassano e Palacio era l'unico reparto composto da tutti titolari. Nonostante ciò, la squadra di Stramaccioni ha sin da subito preso in mano le redini del gioco e ha totalmente dominato il Pescara, che non ha praticamente mai messo in difficoltà un inoperoso Handanovic. In fase offensiva invece l'Inter ha mostrato ottimi progressi dal punto di vista del gioco, incredibilmente grazie all'aggiunta della qualità e della quantità del giovanissimo Benassi (classe '94), al debutto in campionato e tra i migliori in campo. Davanti la fantasia di Cassano, la mobilità di Palacio e la strapotenza atletica e tecnica di Guarin hanno fatto la differenza. Proprio di Palacio e Guarin infatti sono stati i due gol che hanno regalato la vittoria ai nerazzurri. Una prestazione molto convincente della squadra. Ora speriamo di risolvere le ultime faccende di mercato, di assestare i colpi giusti per migliorare la rosa e di recuperare soprattutto in modo definitivo tutti gli infortunati che fino ad ora hanno visto il campo col contagocce e che per questo non hanno potuto dare il proprio contributo all'Inter.

PS:

Da sottolineare l'ennesimo clamoroso rigore negato inspiegabilmente dagli arbitri all'Inter. Quando finirà questo bersagliamento ingiustificato??

PAGELLE:

HANDANOVIC 6: una valutazione politica per Handanovic, che si è limitato a dare sicurezza alla difesa e a rinviare qualche palloni malamente buttato in tribuna dagli avversari.

SILVESTRE 6,5: convincente prova del difensore argentino, forse la seconda all'altezza della maglia che indossa da quando è arrivato in nerazzurro.

CAMBIASSO 6,5: dovrebbe seriamente pensare all'ipotesi di allungarsi la carriera nel ruolo di centrale difensivo, ruolo nel quale riesce alla grande grazie alla sua intelligenza tattica, alla forza nel gioco aereo e nei contrasti, e alla capacità di far partire l'azione da dietro.

CHIVU 6: mezzo voto in meno per qualche cappellata che poteva costarci veramente caro, ma ieri è stato prezioso nell'impostazione della manovra.

JONATHAN 5,5: non ha neanche giocato la sua peggiore partita ieri, ma quell'erroraccio a fine primo tempo non si vede nemmeno nei campi della parrocchia.

ZANETTI 6: buona prestazione del Capitano, che ha tenuto bene la mediana facendo da spalla per il giovane Benassi.

BENASSI 7: uno dei migliori in campo in assoluto. Ha dato al centrocampo nerazzurro quantità, qualità nel giro palla e tanta freschezza, cosa che gente come Gargano non ha saputo dare giocando quasi sempre da titolare.

PEREIRA 6,5: mi è piaciuto molto ieri, è sempre presente sia in fase difensiva che in fase offensiva e per poco non è andato al gol. In crescita.

GUARIN 7: strepitoso come al solito, il giocatori del Pescara non sapevano davvero come prenderlo. Un campione.

CASSANO 6: in affanno fisico, ha giocato un buon primo tempo, ma nella ripresa ha iniziato a boccheggiare fino alla sostituzione.

PALACIO 7,5: il migliore in campo per il bottino racimolato. Un gran gol e un altrettanto geniale assist per il 2-0.

ROCCHI S.V. no comment, sembra un nonnetto.

MUDINGAYI 6: rientra e fa sentire subito la sua presenza in mediana recuperando qualche pallone.

MILITO S.V.

STRAMACCIONI 6,5: nonostante la piena emergenza, l'Inter ha giocato una buonissima partita. Ha avuto il coraggio di lanciare Benassi che l'ha ripagato alla grande e sta riuscendo sempre di più a trovare l'assetto giusto per la squadra.

3 commenti:

  1. Scusate se approfitto di questo spazio per segnalare un nuovo blog, dove poter paralre di Inter (e di tanto altro) con serenità ed ironia. Per chi fosse curioso l'indirizzo è:

    http://diqualcosadiinterista.myblog.it/

    Ciao e Forza Inter

    RispondiElimina
  2. Caspita io devo aver visto un'altra partita, forse mi ero abituato decisamente troppo bene, particolarmente bello e azzeccato il voto e il commento su Rocchi.
    Alla prossima, ciao.

    RispondiElimina
  3. Tu ti chiami Vincenzo come me, che significa colui che vince, ma io potrei essere tuo nonno, dato che ho iniziato a tifare Inter nel 1946 a 12 anni. Ne ho viste di cotte e di crude, ma le cagate di questa dirigenza non le avevo ancora viste. Adesso sono al completo.
    Aspetta a cantar vittoria, amico mio, aspetta domani sera in coppa e soprattutto domenica sera, quando affronteremo la Roma di Zeman.
    Mi fa più paura il Bologna attuale, però.
    Ciao.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore