venerdì 27 luglio 2012

Fuori un altro: Viviano al Palermo!

Mentre il mercato in entrata è totalmente bloccato nell'illusione di poter arrivare ai grandi nomi che si sentono in giro, il mercato in uscita sta vivendo delle ore veramente frenetiche. Nell'attesa delle soluzioni definitive per gli uomini in uscita come Julio Cesar, Pazzini, Castaignos e Maicon, la prima cessione definita è stata quella di Viviano al Palermo, che poi lo girerà in prestito alla Fiorentina di Della Valle, al quale Moratti giustamente non ha voluto fare regali. Da questa cessione l'Inter incassa circa 4 milioni di euro, che andranno a incrementare il gruzzoletto di soldi che stiamo mettendo da parte per mettere a segno gli ultimi colpi. Non bisogna però dimenticare che noi stessi riscattammo l'altra metà di Viviano dal Bologna proprio per 4 milioni, questo significa che da questa cessione non abbiamo fatto neanche una plusvalenza, ma anzi se consideriamo i soldi investiti su di lui dagli anni del Brescia è stata sicuramente una operazione a perdere. Ma tanto ormai queste trattative sono all'ordine del giorno con un incapace come Branca nel gestire la situazione del mercato in uscita. Ora aspettiamoci altre genialate come la rescissione di Julio Cesar, il regalo di Pazzini a qualche squadra italiana, il nostro rimpianto per l'esplosione di Castaignos in Olanda e così via. Con certi dirigenti ormai c'è poco da essere ottimisti.

1 commento:

  1. Viviano è stato un acquisto proprio clamoroso, l'abbiamo comprato e ricomprato all'infinito per non vederlo mai indossare la nostra maglia, anche se diciamocelo non l'ha mai meritata.
    Un saluto.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore