lunedì 25 giugno 2012

Italia in semifinale!


Incredibile ma vero, la Nazionale Italiana è alle semifinali degli Europei. Ancora più incredibilmente ma stupendamente vero, l'Italia ci è arrivata dominando letteralmente dal primo al 120' minuto l'Inghilterra di Roy Hogson. Raramente, anche ai mondiali del 2006, si è vista una Italia dominare in modo così netto una avversaria di alto calibro. Ieri sera è successo, gli uomini di Prandelli hanno surclassato gli inglesi prendendo a pallonate il portiere avversario Hart, che vedeva passare palloni da tutte le parti. Solo la sfortuna e due pali hanno impedito agli azzurri di vincere la partita nei 90 minuti, arrivando invece fino ai rigori dove, finalmente, abbiamo potuto sancire il nostro grande trionfo. All'inizio della competizione credo che nessuno si sarebbe aspettato una Italia tra le migliori quattro nazionali d'Europa, e invece è stato sorprendentemente così. Con Germania, Spagna e Portogallo ci giocheremo questo Europeo ma per arrivare alla finalissima dovremo battere la Germania, a mio modo di vedere la più forte ancora in gioco. Più della Spagna, perchè non solo sono forti tecnicamente, ma anche fisicamente e hanno una rosa composta da campioni affermati e da talenti indiscussi del panorama europeo. Con l'Inghilterra sapevo che potevamo giocarcela (non dominando in modo così schiacciante però), perchè credo che gli inglesi non siano tutta questa grande squadra, fatta eccezione per Rooney, visibilmente sovrappeso, e Gerrard, gli unici fenomeni di quella Nazionale. La Germania è tutta un'altra storia, e ci vorrà un'altra Italia perfetta per riuscire a superarla. Già riuscire a ripetere il gioco mostrato ieri sera con un pizzico di cinismo in più sotto porta potrebbe portarci a giocarcela con i colossi tedeschi. Ora comunque godiamoci questa dolce e inatteso successo, in attesa della prossima grande ed emozionante sfida.

PAGELLE:

BUFFON 7: l'Inghilterra si è resa pericolosa veramente solo dopo una manciata dal fischio d'inizio e Buffon si è fatto trovare pronto con una grandissima parata. Ai rigori, ha nettamente battuto il collega inglese Hart, parando il decisivo rigore di Cole.

ABATE 6: il terzino del Milan ha disputato un primo tempo sotto tono, probabilmente frenato dall'emozione e dall'importanza della partita. Nella ripresa, invece, si è fatto vedere molto di più in fase propositiva terminando positivamente la sua gara.

BARZAGLI 7: semplicemente insuperabile. Rooney, Welbeck e Carol non sono riusciti a superarlo neanche una volta in tutta la gara. Prestazione semplicemente impeccabile.

BONUCCI 7: come Barzagli, anche lui ha disputato una gara senza sbavature, formando col compagnia di squadra juventino una cerniera perfetta a difesa della porta italiana.

BALZARETTI 6,5: ennesima dimostrazione che è di un altro pianeta rispetto a Giaccherini. Difende, attacco, contrasta ed è sempre nel vivo dell'azione offensiva con continue sovrapposizioni. Pendolino imprescindibile.

MARCHISIO 5,5: il più in ombra dei centrocampisti azzurri, non ha brillato come in altre gare e ma si è limitato a fare il compitino.

PIRLO 7,5: qualche pallone perso troppo ingenuamente, ma è stato per tutta la partita sapiente regista di questa nazionale che ha dominato l'Inghilterra. Tutte le azioni passano per i suoi piedi e la squadra, grazie alle sue geometrie, girava alla grande. Pazienza se in fase difensiva ha lasciato spesso a desiderare.

DE ROSSI 6,5: dopo pochi minuti poteva segnare forse il gol più bello dell'Europeo, ma un palo clamoroso gli ha negato questa gioia. Per il resto, si è alternato a Pirlo in cabina di regia confermandosi un elemento indispensabile per questa Nazionale.

MONTOLIVO 6: entrare in campo dopo un lungo riposo non è mai facile, ma il neo centrocampista del Milan ha disputato una partita positiva, duettando coi compagni di reparto e cercando, nel suo ruolo di trequartista, di inventare giocate per le punte. Peccato per il rigore sbagliato che poteva costarci la qualificazione. Fortunatamente è andato tutto per il meglio.

CASSANO 5: l'unica cosa buona in tutta la partita è stato un bel tiro dalla distanza parato da Hart in due tempo. Per il resto il buio totale e tanti palloni persi con giocate sicuramente da rivedere.

BALOTELLI 7: c'è ancora chi critica Mario, ma sin da quando vestiva nerazzurro avevo ragione nel dire che tutti si sarebbero ricreduto quando avrebbero capito che l'unico a poter trascinare la Nazionale italiana era proprio lui. Un talento fuori dal comune, un mix di tecnica e forza fisica che ha rischiato di segnare una marea di reti ieri sera grazie ai suoi movimenti e alle sue giocate. Peccato per la sfortuna sotto rete.

DIAMANTI 6: ha dimostrato ancora una volta di avere il carattere giusto per giocare in questa Nazionale.

NOCERINO 6: un gol annullato per giusto fuorigioco e tanta grinta.

MAGGIO 6: peccato per l'ammonizione inventata dall'arbitro, con la Germania sarebbe stato utilissimo.

PRANDELLI 7: stavolta nulla da dire. L'Italia ha stradominato l'avversario, ha creato una marea di palle gol che per sfortuna o poco cinismo non è riuscita a concretizzare. La gestione dei cambi è stata ineccepibile e la gara non gli è mai sfuggita di mano.

3 commenti:

  1. www.pianetasamp.blogspot.com

    Che potessimo arrivare tra le prime 4 personalmente l'ho pensato e scritto anche mesi fa, ero certo che la mano di un tecnico come Prandelli si sarebbe vista...
    Più o meno coi tuoi voti posso concordare, a parte quello a Balotelli, troppo molle in fase conclusiva mentre avrei dato di più a Diamanti per il suo impatto avuto nella partita...ciao!

    RispondiElimina
  2. E ora sotto con i panzer. :)

    Comunque vada sarò a Kiev per la finalissima. :)

    Ciao Vincenzino, fatti vivo ogni tanto. :)

    RispondiElimina
  3. Wow Lenny, bello che vai a vederti la finale. Secondo me andare in quegli stadi deve essere uno spettacolo... Altro che stadi italiani :P

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore