lunedì 14 maggio 2012

Non poteva chiudersi in modo peggiore questa annata a dir poco disastrosa. Chiudiamo con una sconfitta che ci condanna al sesto posto in classifica, il che implica preliminari di Europa League a inizio Agosto. Questo comporta molte meno vacanze per i giocatori, quindi meno tempo per ricaricare le batterie, soprattutto alla luce degli Europei che si terranno a Giugno. Situazione peggiore non poteva venire a crearsi. Eppure ieri, nonostante il 3-1 finale che secondo me è stato un risultato ampiamente bugiardo, l'Inter ha giocato un buon primo tempo dove ha fatto la partita, ha mostrato buone trame di gioco offensivo ed è andata negli spogliatoi sul risultato di 1-0 firmato Milito, al suo 24esimo gol in campionato (come ai tempi del Genoa). Nella ripresa, un calo improvviso di tensione ha praticamente regalato alla Lazio un quasi insperato ribaltone che, viste anche le vittorie contemporanee di Udinese e Napoli, hanno tolto fiducia e mordente alla squadra di Stramaccioni che non è riuscita ad andare oltre un palo colpito nel finale. Per fortuna però, si è conclusa questa stagione maledetta, nella quale gli errori di società, allenatori e dirigenti non si riescono più a tenere in conto. L'anno prossimo si deve ripartire con un progetto serio di rinascita, a partire da Stramaccioni che in queste scarse nove partite ha dimostrato molta più elasticità e capacità rispetto ai suoi predecessori monotematici Gasperini e Ranieri. L'anno prossimo dovrà continuare l'azione di ringiovanimento della rosa affinchè l'Inter possa tornare nell'arco di qualche anno ad essere competitiva in Italia e in Europa. Adesso, i giocatori e non solo si godano le loro brevi vacanze, che poi si torna in campo per rinascere verso una stagione, si spera, più gloriosa e soddisfacente di quella conclusasi ieri sera all'Olimpico.

PAGELLE:

CASTELLAZZI 5,5: nel primo tempo non è praticamente mai stato chiamato in causa. Nella ripresa invece si è fatto trovare pronto fino al gol del pareggio laziale, dove forse avrebbe potuto fare qualcosa in più in termini di uscita in presa alta. Poi becca altri due gol...

MAICON 6: ha disputato nel complesso una buona partita in fase propositiva, conquistando anche il rigore del vantaggio nel primo tempo. Nella ripresa però è calato vistosamente in fase difensiva e ha sofferto le avanzate dei laziali, senza riuscire a contrastarli.

LUCIO 5,5: come Maicon, anche Lucio ha disputato un buon primo tempo per poi calare nella ripresa.

SAMUEL 7: il migliore in campo dell'Inter stasera, e non è la prima volta in stagione.

NAGATOMO 6: corre tanto sulla fascia e sembra essere molto migliorato anche da un punto di vista tecnico.

ZANETTI 6: non è stato travolgente come nel derby, ma si è limitato a fare un lavoro diligente da un punto di vista tattico.

POLI 5: partita opaca del giovane centrocampista italiano, che non è riuscito a incidere sulla gara.

CAMBIASSO 5,5: primo tempo positivo, secondo tempo opaco. Come altri suoi compagni, anche lui si è reso protagonista di una prestazione a fasi alterne.

GUARIN 6,5: padrone del centrocampo nerazzurro, parte un pò col freno a mano per poi far vedere tutte le sue qualità.

ALVAREZ 5: come Poli, anche l'argentino ha trascorso una serata negativa, nella quale non è riuscito a supportare a dovere la fase d'attacco, soprattutto nel secondo tempo dove è completamente sparito dalla scena.

MILITO 6: trova il suo 24esimo gol in campionato eguagliando il suo precedente record con la maglia del Genoa.

PAZZINI 5: entra e da il suo ormai solito contributo nullo alla squadra. Senza speranza.

LONGO S.V.

JUAN S.V.

STRAMACCIONI 5: l'Inter ha giocato un buon primo tempo concludendolo meritatamente in vantaggio. Nella ripresa, la squadra cala vistosamente e la Lazio prende coraggio e ribalta la partita. In questo frangente, secondo me, il Mister ha sbagliato i cambi lasciando troppo tempo in campo Poli e togliendo invece troppo presto Alvarez, che dovendo recuperare il risultato poteva essere ancora utile.

2 commenti:

  1. www.pianetasamp.blogspot.com

    Ci può stare un'annata negativa, nessun dramma!
    Ora bisognerà vedere se la scelta di puntare su Stramaccioni vorrà significare un'Inter non da subito competitiva ma più orientata a un progetto di breve/medio termine: il popolo nerazzurro avrà la pazienza di aspettare tanto?
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Mettiamola come battuta: dieci anni fa ci era andata anche peggio...

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore