domenica 29 aprile 2012

Strepitosa Inter

Oggi non mi nascondo, secondo me abbiamo assistito a una strepitosa prestazione della nostra Inter. Bisogna vincere a tutti i costi contro un Cesena che, sebbene già retrocesso, ha giocato con determinazione con un 5-3-2 super difensivo che sulla carta non doveva lasciare molti spazi alla squadra di Stramaccioni. In realtà non è stato così, visto che l'Inter ha collezionato solo nel primo tempo una marea di occasioni da gol. Il 4-3-2-1 visto oggi forse è la migliore formazione proponibile al momento, ovviamente con Milito al posto di Pazzini e il Capitano al posto di uno dei due terzini. Infatti a centrocampo, Guarin sta sempre più entrando in condizione regalando prestazioni di altissimo livello, Cambiasso messo davanti la difesa resta uno dei migliori mediani in Europa per interdizione e intelligenza tattica e Obi che sul centro sinistro riesce a dare grande spinta e profondità alla squadra. Due trequartisti tecnici e fantasiosi come Sneijder e Alvarez dietro una sola punta regalano poi sempre spettacolo, creando occasioni su occasioni. Questa è stata la squadra che abbiamo visto oggi, che però nella ripresa è andata ingiustamente sotto nel risultato in uno dei rari contropiedi del Cesena, nato da un errore arbitrale che non ha concesso un netto calcio di rigore a favore dei nerazzurri, per fallo di Comotto su Alvarez. La squadra, però, si è rimessa subito in carreggiata con il primo gol di Obi in maglia nerazzurra, per poi conquistare il gol vittoria con il neo entrato Mauro Zarate. Stramaccioni oltre ad azzeccare la formazione iniziale, indovina anche i cambi grazie a una grande capacità di lettura della partita. Doti diametralmente opposte al suo ultimo predecessore. Adesso il terzo posto è agguantato, in attesa ovviamente della sfida di stasera tra una Lazio in netto calo e l'Udinese. La corsa al terzo posto è diventato estremamente entusiasmante e noi, incredibilmente, ci siamo. Abbiamo il calendario più difficile tra tutte le pretendenti, ma siamo l'Inter e per questo, come ha detto il Mister, ce la giocheremo a testa alta.

PAGELLE:

CASTELLAZZI 6: il Cesena si è visto davvero pochissime volte in zona di attacco e ancora più raramente ha inquadrato la porta nelle sue sporadiche offensive.

MAICON 6,5: partita di ottimo livello del Colosso, che ha spinto tantissimo sulla destra cercando in ogni modo di far segnare Pazzini e andandoci molto vicino.

LUCIO 6,5: molto bene anche il centrale brasiliano.

RANOCCHIA 6: giocando con più frequenza migliora di partita in partita, anche se pure oggi ha commesso qualche errore che poteva costarci caro.

NAGATOMO 6,5: positiva anche la prova del giapponese, che con la sua spinta ha sempre dato supporto alla manovra offensiva della squadra, senza lesinare una grande attenzione difensiva.

GUARIN 7,5: sempre più convincente questo Guarin che sta recuperando sempre più la sua forma migliore. Oggi ha dato alla squadra la solita quantità, arricchita però da un gioco di qualità di altissimo livello.

CAMBIASSO 7,5: da sempre il ruolo naturale del Chuchu è davanti la difesa e, secondo me, non è un caso che oggi abbiamo giocato una strepitosa gara proprio da mediano basso dei tre di centrocampo. Non avrà i lanci di Stankovic, ma rende decisamente meglio del compagno in quella posizione.

OBI 7,5: a completare un reparto oggi eccezionale, il giovane nigeriano prodotto della primavera nerazzurra ha disputato una ottima gara nella quale ha trovato anche il suo primo gol in prima squadra.

ALVAREZ 7: l'argentino ha disputato una partita molto molto positiva, creando continuamente occasione da rete per i compagni e per se stesso. Avrebbe conquistato anche un calcio di rigore se l'arbitro non si fosse coperto gli occhi...

SNEIJDER 7: primo tempo di altissimo livello per l'olandese, che però non è riuscito a essere preciso in zona conclusiva, merito anche di un super Antonioli. Ma questo è sicuramente il giocatore che conosciamo.

PAZZINI 5: doveva essere la sua partita e le occasioni non sono certo mancate, ma le ha sciupate tutte clamorosamente. Ancora alla ricerca del gol da oltre tre mesi...

MILITO 6: entra e da molte altre soluzioni di gioco alla squadra, con movimenti senza palla, scatti in profondità e duetti nello stretto con i compagni d'attacco.

ZARATE 6,5: entra e segna il gol vittoria, dando maggiore vivacità e imprevedibilità all'attacco.

POLI 6: entra nel momento in cui bisognava difendere il vantaggio e lo fa lottando come un leone e arrivando addirittura vicino al gol nel finale.

STRAMACCIONI 8: oggi la squadra ha giocato in modo strepitoso, facendo davvero un bel calcio. Nella ripresa, dopo l'immeritato svantaggio nato da un errore arbitrale a nostro sfavore, ha cambiato la partita con i suoi cambi, che sono stati fondamentali per la vittoria finale. Complimenti.

5 commenti:

  1. www.pianetasamp.blogspot.com

    Un'Inter addirittura strepitosa?
    Caspita Vincenzo, sei proprio euforico:-)
    Battute a parte, siete incredibilmente rientrati nella lotta al terzo posto: considerando il brutto calendario se riuscirete a centrarlo avrete davvero compiuto qualcosa di simile a un miracolo...ciao!

    RispondiElimina
  2. Purtroppo non ho potuto seguire il match, mi fido di te...non mi stupisce più di tanto il voto di Pazzini, ma Milito necessitava di tirare un po' il fiato in vista delle ultime tre gare.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  3. Ciao Andrea, per me è stata un'Inter strepitosa perchè abbiamo giocato un ottimo calcio e con un pò di fortuna nelle conclusione potevamo fare tranquillamente 5 o 6 gol al Cesena.

    Per quanto riguarda Pazzini, ha avuto tre ghiotte occasioni di andare a rete e le ha sciupate tutte. Ora come ora non è un attaccante su cui fare affidamento, deve ritrovarsi come ha fatto Milito.

    RispondiElimina
  4. Inter strepitosa? Uhm... sinceramente non l'ho vista poi così strepitosa.
    Abbiamo giocato un buon calcio, è vero ma sotto porta abbiamo lasciato molto a desiderare. Abbiamo trovato un Antonioli in gran forma ma non siamo stati cinici e concreti come dovevamo essere.
    Per il bel calcio prodotto meritavamo di vincere con 4-5 gol di scarto ma per le occasioni create e i rischi presi in difesa la vittoria di misura mi sembra giusta.

    RispondiElimina
  5. Ho molta fiducia nello Strama, ma l'avversario di turno di domenica era una squadra virtualmente retrocessa che abbiamo battuto con un solo gol di scarto (giovandosi di una clamorosa autorete in occasione del nostro primo gol). E' stato evidente il miglioramento nel passaggio da Ranieri all'ex allenatore della Primavera, ma essendo il quinto tecnico che cambiano in meno di due anni aspetterei ad utilizzare il termine "strepitoso".

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore