mercoledì 11 aprile 2012

Inter - Siena 2-1: terzo posto più vicino

L'obiettivo terzo posto adesso è decisamente più vicino. Con una grande e importantissima vittoria sul Siena, l'Inter di Stramaccioni accorcia sul terzo posto grazie alle contemporanee sconfitte di Napoli, Udinese e Lazio. Ora il terzo posto dista soli 6 punti, con ancora sei partite da giocare. L'importante però è continuare a pensare di partita in partita, senza fare troppi proclami o calcoli. Stasera abbiamo visto nel primo tempo un'Inter masochista, che ha regalato il vantaggio al Siena con un erroraccio di un inguardabile Samuel, per poi recuperare il pareggio con Diego Milito di testa a tempo quasi scaduto. Nella ripresa, è scesa in campo una squadra molto più convinta e determinata, che ha chiuso i bianconeri nella propria metà campo alla ricerca del vantaggio. Pressing alto, gioco arioso e determinazione. Questi sono gli ingredienti dell'Inter di Stramaccioni di stasera, che è riuscita poi a trovare il gol vittoria su rigore, ancora con Diego Milito (per lui 20 gol in 27 gare di campionato, impressionante!). Ancora una volta, i nostri ragazzi hanno mostrato un grandissimo carattere rimontando una gara partita col piede sbagliato. C'è da lavorare e migliorare ancora molto, ma con questi presupposti possiamo vivere un finale di stagione positivo.

PAGELLE:

JULIO CESAR 6:
In tutta la gara il brasiliano è dovuto intervenire solo in occasione del vantaggio senese, dove ha compiuto due miracoli consecutivi prima di essere battuto da D'Agostino.

ZANETTI 8:
davvero non ci sono più parole per descrivere il nostro Capitano. A quasi 39 anni riesce ancora a essere sempre uno dei giocatori più positivi e a trascinare con foga e cuore la squadra verso la vittoria. Stellare.

LUCIO 6:
a parte qualche sbavatura, il centrale brasiliano ha disputato una discreta partita.

SAMUEL 4:
stento a ricordare una partita così negativa di Samuel. Dopo pochi minuti commette un errore grossolano che regala il vantaggio al Siena e mette la partita in salita, da lì perde la testa sbagliando molte cose, fino a venire sostituito dopo mezz'ora per infortunio. Forse è stato meglio così...

CHIVU 6:
da terzino sinistro ha giocato come al solito, difendendo con attenzione e attaccando poco. Con l'uscita di Samuel, è stato spostato al centro della difesa dove rende sicuramente meglio e, infatti, ha giocato una buona gara senza sbavature.

STANKOVIC 5:
fisicamente non può certo reggere tutte queste gare consecutive, però per Stramaccioni è una pedina importante in cabina di regia e non abbiamo alternative valide nel ruolo.

CAMBIASSO 5,5:
in calo rispetto alle ultime uscite, l'ho trovato un pò troppo indisciplinato tatticamente visto che spesso si trovata in linea con Milito lasciando un posto vacante a centrocampo.

OBI 7:
il migliore del centrocampo nerazzurro, ha messo in campo corsa, grinta e intraprendenza. Ottima gara.

ALVAREZ 6:
dopo due mesi di assenza, non poteva certo mostrare una forma smagliante, ma ha sicuramente fatto meglio di Forlan, facendosi trovare al centro del gioco nerazzurro e provando diverse soluzioni interessanti.

MILITO 7:
ormai segna con una regolarità disarmante e ancora una volta regala la vittoria all'Inter grazie alla sua doppietta. Un gol di testa e uno su rigore. Il tutto sempre accompagnato da un grande gioco di squadra.

ZARATE 6:
gli manca come al solito il tempo della giocata, però è sempre al centro delle azioni interiste, da vivacità alla manovra e disputa una buona partita.

NAGATOMO 6:
entra dopo mezz'ora e dà subito maggiore spinta sulla fascia sinistra, fino a conquistare il rigore che ha regalato la vittoria alla squadra.

POLI S.V.

PAZZINI S.V.

STRAMACCIONI 6,5:
il Siena segna su un errore individuale di Samuel e per il resto la squadra non ha rischiato granchè e ha mostrato un buon gioco, soprattutto nella ripresa. 7 punti in tre gare è un bottino ottimo, soprattutto alla luce dei deprimenti risultati del suo predecessore.

1 commento:

  1. Ho la sensazione che alla fine raggiungeremo il terzo posto, non tanto da tifoso, onestamente non l meritiamo, solo una sensazione.
    Spero! E non è neppure scaramanzia o che altro.
    Ciao.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore