giovedì 26 gennaio 2012

Addio Coppa Italia ma col doppio trequartista...

La nostra avventura in Coppa Italia si è conclusa ieri sera con la sconfitta per 2-0 ad opera del Napoli, vittorioso grazie alla doppietta di Edinson Cavani. La sfida di ieri, che ha visto Nagatomo, Lucio e Pazzini assenti dell'ultima ora, è stata una gara molto combattuta, con un primo tempo dove a farla da padrone è stato il Napoli con l'Inter in netta difficoltà nel fare gioco e un secondo tempo dove, invece, sono stati i nerazzurri a dominare la gara alla ricerca del pareggio, che non è arrivato per colpa di una sfortuna incredibile, di un super De Sanctis e di un'inadeguata conduzione arbitrale, che ancora una volta ha pesato dalla parte dei partenopei incidendo in modo significativo sul risultato finale. L'eliminazione dalla Coppa Italia ci darà la possibilità di concentrare tutti i nostri sforzi in campionato, mentre le altre big (Milan e Juventus) sono ancora impegnate in tale competizione. Dalla gara di ieri sera possiamo comunque evidenziare una nota positiva. Nel primo tempo, col 4-4-1-1 la squadra ha espresso un gioco mediocre, incapace di far partire un contropiede degno di nota e con Milito e Sneijder troppo soli davanti. Nella ripresa la svolta, col passaggio al 4-3-2-1 con Sneijder e Alvarez alle spalle dell'unica punta Milito. Questo schieramento ci ha consentito di avere il pallino del gioco, di costringere il Napoli nella propria metà campo e di collezionare numerose palle gol. Visti i tanti giocatori offensivi che possono giocare dietro una punta e l'esiguo numero di attaccanti sul quale possiamo fare affidamento, possiamo spingere verso quella che potrebbe essere la soluzione per il futuro. Sneijder, Alvarez, Coutinho, Zarate e Forlan a giocarsi due posti dietro l'unica punta che potrà essere Milito o Pazzini. Ieri le indicazioni sono state confortanti. Speriamo che Ranieri si dimostri aperto a nuovi scenari e abbandoni il 4-4-2 che ci ha si dato soddisfazioni ma nel quale Sneijder non può trovare collocamento e che non ci consente di mostrare un gioco all'altezza dell'Inter.

PAGELLE:

CASTELLAZZI 6:
nel primo tempo ha salvato il risultato con un intervento prodigioso su Maggio. Nella ripresa sul rigore non ha potuto fare nulla, così come sul raddoppio arrivato ormai a tempo scaduto.

MAICON 5:
ieri sera è stato svogliato, poco decisivo, quasi abulico. Assolutamente uno dei peggiori.

RANOCCHIA 6:
tornato in campo dopo diverse settimane, ha giocato una buona gara.

SAMUEL 6:
ormai da diverse settimane è una certezza della difesa nerazzurra.

CHIVU 4,5:
disastrosa la partita di Chivu, che nel primo tempo non riesce mai a prendere Maggio, che sfrutta gli errori del rumeno alla ricerca del gol.

ZANETTI 5,5:
sull'esterno destro non ha mai spinto, con l'obiettivo di coprire la fascia destra insieme a Maicon. In questo modo, non riesce a incidere sulla gara.

THIAGO MOTTA 4:
saranno state le ultime voci di mercato che lo danno in partenza, ma l'errore che ha regalato il vantaggio al Napoli è a dir poco imbarazzante e imperdonabile. Peggiore in campo.

CAMBIASSO 5,5:
partita opaca anche dell'argentino, che non da il solito contributo alla causa interista. Probabilmente gli farebbe bene un pò di riposo.

OBI 5:
quarantacinque minuti di corsa, in cui ha dovuto sia raddoppiare su Maggio per dare aiuto a Chivu, sia dare supporto agli attaccanti in una lotta a tre contro l'intera difesa del Napoli.

SNEIJDER 6,5:
primo tempo disastroso dell'olandese, che però soffre del mediocre gioco della squadra. Nella ripresa, sale in cattedra andando più volte vicino al gol e mostrando notevoli miglioramenti.

MILITO 5,5:
come tutti, ha sofferto molto nel primo tempo dove non è mai stato accompagnati dai compagni nelle offensive nerazzurre. Nella ripresa, ha fatto qualche buon movimento che ci avrebbe regalato anche un rigore per il possibile pareggio se l'arbitro non si fosse coperto gli occhi, come ormai succede fin troppo spesso.

ALVAREZ 6,5:
il suo ingresso ha dato nuova linfa alla fase offensiva dell'Inter, che ha trovato grazie alle sue iniziative e alle sue giocate tante palle gol.

ZARATE 5,5:
l'argentino, ancora alla ricerca di se stesso, ha avuto una grandissima chance di pareggiare i conti col Napoli, ma ha centrato in pieno De Sanctis sciupando una occasione d'oro.

RANIERI 5:
stavolta il tecnico nerazzurro non può che essere bocciato. Il primo tempo è stato bruttissimo, con una squadra in netta difficoltà e dal potenziale offensivo praticamente nullo. Nella ripresa, ha raddrizzato le cose ma alla fine la squadra non è riuscita a ottenere il pareggio. Speriamo che apporti i dovuti cambiamenti già dalla prossima sfida di campionato.

6 commenti:

  1. Corretto nei voti e sposo la tesi del doppio trequartista ! sperando che il nostro mister abbia le palle per riproporlo!

    RispondiElimina
  2. www.pianetasamp.blogspot.com

    Anche a me Alvarez è piaciuto molto, ha fatto un paio di giocate davvero eccezionali, specie quell'assist di tacco...ciao!

    RispondiElimina
  3. A me Alvarez ha dato solo irritazione, quando poi ha sbagliato il gol in maniera clamorosa...
    Mi sembra che i due centrali abbiano un voto un po' basso.
    Alla prossima. Ciao.

    RispondiElimina
  4. Alvarez ha sbagliato un altro gol davanti la porta, è vero.

    Ma quando è entrato lui la squadra ha iniziato a giocare in modo più che soddisfacente.

    RispondiElimina
  5. Saluta anche l'inguardabile Lazio con la difesa a 3. bah!

    RispondiElimina
  6. bastava dare il rigore a Milito e vedi come cambiavano le cose :(

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore