domenica 11 dicembre 2011

Finamente una vittoria convincente. Inter - Fiorentina 2-0

Era un bel pò che non si vedeva l'Inter vincere in modo convincente. Ieri sera l'ha fatto battendo per 2-0 la nuova Fiorentina di Delio Rossi, che però era orfana dei suoi migliori giocatori quali Montolivo, Cerci e Jovetic. Un vantaggio non da poco per noi, ma non dimentichiamoci che dalla nostra parte mancano ancora giocatori del calibro di Sneijder e Forlan, con Maicon al rientro. La gara è stata piacevole con un primo tempo che ha visto un unico protagonista, Philippe Coutinho. Il giovane brasiliano è stato il più spumeggiante dei nerazzurri regalando continue palle importanti agli attaccanti e andando anche vicino al gol. Il vantaggio nerazzurro è arrivato proprio da un bellissimo assist di Coutinho che ha trovato Pazzini in area di rigore. Il Pazzo è finalmente tornato a segnare dopo una eternità. Speriamo che ora non si fermi più. Nella ripresa la Fiorentina ha cercato di spingere di più, ma Julio Cesar è rimasto senza lavoro per tutta la partita grazie a una coppia forte e consolidata come Lucio e Samuel, che non hanno fatto passare nemmeno le mosche. Sulla destra Maicon ha dimostrato tutta la sua importanza per noi, fornendo sempre una valida alternativa di gioco ai compagni. In coppia con il giovane Faraoni hanno fatto un gran lavoro. Sulla fascia opposta anche il duo Coutinho Nagatomo ha fatto molto bene con il giapponese che ha trovato il gol del raddoppio grazie alla sua grinta e alla sua caparbietà. Il risultato finale è stato più che giusto con un'Inter che, finalmente, è potuta uscire dal campo consapevole di aver giocato bene e di aver meritato la vittoria. Unica pecca, se proprio voglia trovare pelo nell'uovo, è che mister Ranieri poteva a dieci minut dalla fine far debuttare Poli, che ormai è disponibile da diverse settimane e deve ancora vedere il campo di gioco. Speriamo che questo debutto avvenga al più presto anche perchè giocatori come Cambiasso necessitano evidentemente di un pò di riposo. Per fortuna, Martedì si scende di nuovo in campo per recupeare la partita contro il Genoa e questa ci darà occasione di continuare a vincere, sperando di replicare la gara molto positiva di ieri e, perchè no, di recuperare qualche altro pezzo pregiato. Perchè l'Inter con tutti i suoi pezzi da novanta è tutt'altra roba.

PAGELLE:

JULIO CESAR 6:
la sufficienza è giusto per qualche interventuccio qua e là e la solita bravura coi piedi.

MAICON 6,5:
è sempre più lampante la sua importanza per noi, è una continua fonte di gioco e se manca lui perdiamo tantissimo.

LUCIO 6,5:
ben tornato al brasiliano che in coppia con Samuel ha eretto un muro invalicabile per Gilardino.

SAMUEL 6:
buona prova anche dell'argentino.

NAGATOMO 7:
visti i novanta minuti, il giapponese merita il premio di migliore in campo. Ha messo in campo corsa, grinta, agonismo e organizzazione per una prestazione altamente soddisfacente, condita da un gol.

FARAONI 6,5:
sempre più sorprendente. Si dimostra molto bravo sia tecnicamente, sia tatticamente. Ottima prova.

THIAGO MOTTA 6,5:
dopo un primo tempo non all'altezza, nella ripresa sale in cattedra e gioca una gran partita.

CAMBIASSO 6:
come Thiago Motta nel primo tempo, invariato nel secondo. Non fa il salto di qualità del compagno di reparto ma pressa a tutto campo.

COUTINHO 7:
insieme a Nagatomo merita il premio di Man of the match per la grande gara disputata, peccato per la sostituzione. Ha messo in mostra delle belle giocate con tante palle interessanti giocate per gli attaccanti. L'assist per Pazzini è stato delizioso.

MILITO 6:
giocando insieme a Pazzini deve gioco forza stare lontano dall'area di rigore e fare da raccordo tra centrocampo e attacco. Gioca col ruolo, smista palloni, lotta e corre. Non tira neanche una volta in porta, ma la sufficienza la merita.

PAZZINI 6,5:
finalmente è tornato al gol, per di più molto ben fatto. Per il resto lotta e gioca maggiormente con la squadra ma sbaglia un altro gol in modo incredibile.

MUNTARI 5,5:
quando è entrato mi sono messo le mani nei capelli, però alla fine non ha fatto danni ma non arriva alla sufficienza per quel gol clamoroso sbagliato davanti al portiere.

ZARATE S.V.

RANIERI 6:
la squadra ha giocato e ha meritato la vittoria. La fiducia data a Faraoni è motivata e la squadra ha mostrato grande grinta e voglia di vincere. Sui cambi ci sarebbe ancora molto da dire, ma almeno stavolta abbiamo vinto.

2 commenti:

  1. Forse un po' generoso con qualcuno, però vittoria meritata e finalmente buona Inter.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  2. L'Inter di ieri sera è piaciuta molto anche a me. Abbiamo disputato proprio una buona partita.
    Speriamo che non sia un'oasi nel deserto.

    Unica "nota" stonata, oltre al mancato utilizzo di Poli, è stata l'ingresso di Muntari.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore