mercoledì 7 dicembre 2011

A che ci servirebbe Tevez....

Eravamo già qualficati e avevamo già la certezza del primo posto del girone, quindi la partita di stasera era senza grande valore per noi e per questo abbiamo cercato di dare spazio ai giovani che fino ad ora hanno avuto meno spazio, come Faraoni, Obi e Coutinho. L'Inter ha fatto la sua partita, non eccezionale, ma discreta con diverse occasioni da rete non concretizzate. Il CSKA Mosca invece ha lottato fino alla fine conquistando una vittoria importantissima che le è valsa la qualificazione agli ottavi di Champions League. L'Inter non ha fatto male, la difesa si è mossa bene, la palla ha girato con una certa fluidità, ma non stiamo certo parlando di calcio spettacolo. Ma in questo momento dobbiamo e possiamo accontentarci anche solo di una buona prestazione. Ciò che lascia veramente allibiti è stata l'ennesima prova veramente penosa da parte di Diego Milito, che quando si trova in area di rigore sembra totalmente a disagio tanto da sbagliare con una continuità incredibile anche i gol più facili. Anche stasera pochi minuti prima del definitivo vantaggio dei russi è stato l'argentino ad avere la palla gol per chiudere la gara e l'ha mandata sulla traversa. Sarà sfortuna, sarà stanchezza, ma visti anche gli errori commessi nel primo tempo sotto porta veramente resta poco da dire. Anzi, una cosa la voglio dire. In una situazione davvero scandalosa dei nostri attaccanti che ormai non segnano neanche più a porta vuota o su rigore, è giustissimo che la società lasci andare un campione come Tevez ai rivali del Milan, che davanti possono già contare su gente come Ibrahimovic, Pato e Robinho. Noi invece puntiamo su giocatori ormai andati o su giovanissime promesse che hanno ancora tutto da dimostrare. Un Tevez in questo contesto ci sarebbe stato a pennello, ma ormai Moratti non caccia più soldi. Rassegnamoci.

PAGELLE:

CASTELLAZZI 6,5:
ha subito due gol ma ha fatto anche qualche parata importante.

NAGATOMO 6:
meglio rispetto alle ultime uscite, ha giocato con grande pressing, buona spinta e attenzione difensiva.

RANOCCHIA 6,5:
nella ripresa è stato sontuoso difendendo alla grande sugli attaccante russi e andando vicino al gol in diverse occasioni, grazie alla sua altezza che gli dava un grande vantaggio sui calci piazzati.

SAMUEL 6:
nel primo tempo ha fatto un intervento strepitoso che ha salvato il risultato, poi ha giocato con esperienza dirigente bene la difesa.

CHIVU 5,5:
a volte perde completamente la concentrazione e questo causa problematiche alla difesa nerazzurra.

FARAONI 6:
la generosità con cui si propone sulla fascia e recupera palloni gli fa meritare la piena sufficienza.

ZANETTI 6,5:
al centro del campo porta palla e difficilmente la perde, riuscendo a volte a saltare anche l'arbitro.

CAMBIASSO 6,5:
grazie al gol merita la palma del migliore in campo, dato che oltre alla rete ha giocato con grande intensità e saggezza tattica, alla pari del Capitano.

OBI 6:
un primo tempo un pò sottotono e una ripresa migliore. Quello che mi piace del nigeriano è che non si ferma mai, pressa sempre e corre come un ossesso. Solo per questo meriterebbe molta più considerazione da parte del mister.

COUTINHO 5:
solo 45 minuti in campo, qualche buon guizzo ma tanti palloni persi. Non è riuscito a entrare in partita.

MILITO 4:
in assoluto il peggiore in campo. Sia nel primo tempo che nella ripresa, ha avuto delle occasioni nitide davanti al portiere e, in un modo o nell'altro, le ha sbagliate tutte.

CALDIROLA 6:
buon debutto in nerazzurro.

ALVAREZ 6:
sulla sinistra salta costantemente il diretto avversario anche se sui suoi cross tesi non arriva nessun compagno.

ZARATE 5,5:
entra, sembra in palla e salta con facilità l'uomo, ma tiene sempre troppo palla rallentando l'azione.

RANIERI 5,5:
la squadra ha perso e non ha giocato in modo brillante, quindi la sufficienza non sarebbe meritata. Inoltre cambia per l'ennesima volta qualche giocatore nella ripresa, cosa che non mi piace affatto dato che così si toglie costantemente fiducia ai giocatori sostituiti.

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore