mercoledì 2 novembre 2011

Qualificazione a un passo!

Brava Inter. La squadra di Ranieri ha conquistato tre punti fondamentali contro i campioni di Francia del Lille, in una partita giocata con attenzione e grinta, sebbene un gioco non ancora scintillante. Tante ancora le assenze pesanti per i nerazzurri, soprattutto quelle di Julio Cesar e Maicon, con il terzino che era ormai costantemente tra i migliori nelle ultime gare. Ma al suo posto ha giocato un certo Javier Zanetti che alla tenera età di 38 anni riesce ancora a affermarsi come il migliore in campo in un match europeo. Il vantaggio nerazzurro è stato firmato di testa dal rientrante Samuel. Il raddoppio è arrivato nella ripresa con Diego Milito che, dopo aver mangiato un gol a dir poco clamoroso a porta spalancata, ha timbrato il cartellino ringraziando calorosamente Zanetti, che lo ha messo in porta con una azione strepitosa. Il Lille, che ha creato pochissimo complice una fase difensiva decisamente buona dell'Inter, ha accorciato le distanze nel finale per un errore della difesa di casa. Per il resto poco o nulla con Castellazzi che è dovuto intervenire pochissime volte. Questa vittoria proietta prepotentemente i nerazzurri verso la qualificazione, infatti nelle prossime due gare basterà un solo punto per qualificarsi, ma l'obiettivo dichiarato è il primo posto che potrà arrivare puntare sempre alla vittoria. Speriamo che anche in campionato i nostri ragazzi riescano a ritrovare la via della vittoria con una certa costanza, come sta accadendo in Champions Legue.

PAGELLE:

CASTELLAZZI 6:
nonostante il gol subito sul quale non ha colpe, il vice Julio Cesar ha disputato una buona gara mostrando sicurezza nei suoi interventi.

ZANETTI 8:
a 38 anni riesce ancora a essere il migliore in campo in campo internazionale. Il talentuosissimo Hazard non lo salta neanche una volta e la sgroppata che poi Milito al gol è da standing ovation.

LUCIO 6,5:
buona gara del centrale brasiliano che in coppia con Samuel ritrova concentrazione e rigore tattico. Perfetto nelle avanzate palla al piede che hanno spesso dato respiro alla squadra.

SAMUEL 6,5:
ottimo ritorno in campo dell'argentino che festeggia con un bel gol che apre le marcature.

CHIVU 6,5:
attento e solido, anche il rumeno ha disputato una prestazione sopra la media come tutta la difesa.

STANKOVIC 4,5:
il peggiore in campo dei nerazzurri. Giocano novanta minuti e non ne azzecca una. Fisicamente è ben lontano da una forma atletica accettabile, nonostante ci metta il solito cuore.

THIAGO MOTTA 6:
davanti la difesa gioca con sapienza, facendo girare bene palla anche se a volte si addormenta rischiando qualcosa di troppo.

CAMBIASSO 6:
meno dinamico rispetto alle precedenti gare, gioca da fermo mantenendo prevalentemente la posizione. Lotta come un leone.

SNEIJDER 5:
ancora lontano dall'essere il genietto olandese che abbiamo imparare ad ammirare. Si cimenta però in un gran pressing difensivo.

MILITO 5,5:
mezzo voto in più per il gol finalmente raggiunto, sebbene a porta vuota e per gran merito di Zanetti. Ma l'ennesimo gol clamorosamente mangiato solo davanti la porta mi ha lasciato senza parole per diversi minuti. Speriamo che si riprenda presto.

ZARATE 6:
poco continuo durante la partita, ma quando si accende è un pericolo costante per la difesa avversaria.

ALVAREZ 6,5:
grandissimo impatto avuto dall'argentino in partita che finalmente convince appieno. Mostra grande personalità, grande tecnica e sfiora anche il gol.

PAZZINI S.V.

OBI S.V.

RANIERI 6,5:
tre partite, tre vittorie in Champions. La squadra è in un momento molto delicato e difficile, ciò nonostante la squadra è compatta e porta a casa la vittoria. Tenere Milito in campo fino alla fine ha poi pagato dato che l'argentino ha trovato il gol che, si spera, possa ridargli fiducia per il futuro.

3 commenti:

  1. concordo anche se non ho visto così male DEKI ... il lavoro sporco non sempre si nota magari in TV ...

    RispondiElimina
  2. Forse un po' troppo generoso con Lucio, l'errore sul gol è da poppante!
    Ma oggi va bene così.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  3. Lucio nell'arco dei novanta minuti ha giocato molto bene. In occasione del gol del Lille ho notato che è stato Stankovic a lisciare paurosamente il pallone che è schizzato via anche dai piedi di Lucio.

    Per questo la valutazione che ho fatto è rimasta comunque alta.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore