martedì 8 novembre 2011

Moggi condannato!!!

Sono arrivate le tanto attese sentenze su Calciopoli. Altro che innocenti, altro che madre di tutte le intercettazioni, altro che così facevano tutti. Tutte balle inventate per cercare di salvarsi disperatamente da una sentenza inesorabile. Luciano Moggi è stato condannato a 5 anni e 4 mesi con tanto di daspo e interdizione in perpetuo dai pubblici uffici. Giustizia è fatta. Incredibile quanto sconcertante il comunicato pubblicato sul sito della Rubentus. Ma cosa hanno nella testa? Non penso meritino ulteriori commenti, dato che si impegnano già molto da soli nel rendersi ridicoli e patetici agli occhi del mondo. Altro che farsopoli, Calciopoli è esistita eccome e ora, finalmente, gli autori ne pagheranno le conseguenze.

5 commenti:

  1. Ma la Casoria non doveva essere quella che...eheheheheh
    Come godo !!!!

    RispondiElimina
  2. Moratti: "Sentenza Calciopoli, non commento".

    Signori si nasce, non c'è niente da fare.

    RispondiElimina
  3. Non mi aspettavo una sentenza del genere. Sono contento. Non ci restituirà anni e anni di amrezze ma per una volta (almeno finchè il secondo grado non ribalterà tutto) ha trionfato la giustizia.

    RispondiElimina
  4. che brutta pagina del nostro calcio.

    saluti laziali

    http://mondobiancoceleste.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. La Rubentus continua la sua patetica lotta contro il nulla. Presentato un esposto al Tar per avere un risarcimento da FIGC e Inter per i fatti di Calciopoli.

    Ma hanno capito che Calciopoli è stata arte loro e ne hanno pagato le conseguenze? Ma cosa pretendono??? Essere risarciti per essere stati sgamati delle ladrate che hanno fatto? Ahahah!

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore