mercoledì 21 settembre 2011

Fuori Gasperini, dentro Ranieri!

Dopo la pesante e imbarazzante sconfitta ad opera del Novara, Gasperini non poteva che essere esonerato da Moratti. Un'Inter, quella dell'ormai ex tecnico nerazzurro, che non ha mai mostrato un gioco quantomeno accettabile, ma anzi ha mostrato una difesa assolutamente inadeguata, un centrocampo senza filtro e un attacco senza idee. Un disastro totale praticamente. Ma le maggiori colpe, come avrete ben capito da alcuni articoli precedenti, per me sono tutte della società che, dopo Benitez e Leonardo, ha fatto l'ennesima scelta totalmente insensata andando a prendere un allenatore che fonda le sue idee sulla difesa a tre, pretendendo allo stesso tempo di usare la difesa a quattro. Significativi sono alcuni striscioni dei tifosi nerazzurri che non se la sono presa con Gasperini, ma con la società. Gasperini allora lascia l'Inter dopo pochi mesi e con un record personale assolutamente negativo, infatti da oggi è l'unico allenatore della storia interista a non aver mai vinto neanche una partita sulla panchina nerazzurra. Morto un papa, se ne fa un altro però. E il prossimo allenatore dell'Inter, con ogni probabilità, sarà l'ex Juventus e Roma Claudio Ranieri. Tra gli allenatori liberi e prendibili lui a mio avviso è sicuramente il più esperto, carismato e preparato. Decisamente meglio rispetto a Zenga, Delio Rossi e altri allenatori di quel livello. Ranieri in carriera ha potuto allenare in grandi piazze anche in situazioni di emergenza, ottenendo ottimi risultati come con Juventus e Roma. Di contro, non mi sta simpatico, ma non per questo non avrà il mio sostegno durante la sua (speriamo lunga) avventura in nerazzurro. Poi è un nemico di Mourinho e sappiamo bene lo spogliatoio come reagisca nei confronti di coloro che tirano staffilate nei confronti dello Special One (Benitez insegna). Inoltre, ha allenato Juventus e Roma, nostre acerrime nemiche e se permettete anche questo conta un pò. In ogni caso, l'importante è che l'Inter torni a giocare, a vincere, a volare. In questi anni ci siamo abituati troppo bene per poter soffrire in questo modo, ma spero che stavolta la scelta di Moratti e della dirigenza risulti azzeccata. Nel dopo Mourinho, infatti, sono stati fin troppi gli errori catastrofici fatti dalla società. Speriamo bene.

8 commenti:

  1. Io avrei scelto Zanga a occhi chiusi; la società sta fallendo miseramente facendo figuracce di continuo.
    Ci prendono in giro tutti; vediamo Ranieri...ma soprattutto bisognerà vedere che voglia avranno i nostri beneamati lavativi.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  2. Zenga ha carisma ed è interista, ma tatticamente non è confrontabile nemmeno con Delio Rossi, figuriamoci con Ranieri. Non credo sarebbe stata una grande scelta.

    RispondiElimina
  3. www.pianetasamp.blogspot.com

    Per carità lasciate Zenga dov'è, Ranieri sulla carta è la miglior scelta possibile, sempre che i giocatori lo accettino perchè aldilà di tutto ho l'impressione che sull'esonero del Gasp ci sia molto del loro...ciao!

    RispondiElimina
  4. Non lo so. Rovina Juve, rovina Riomma. Speriamo non tocchi a voi. Ranieri non mi piace,insomma.


    http://mondobiancoceleste.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. Tnte ne avete dette a Ranieri che alla fine l'avete preso voi ahahaha. Trapattoni, Lippi, Gasperini, Ranieri... niente da fare: se non sono stati prima alla Juve non sapete cosa fare

    RispondiElimina
  6. Non poteva esserci scelta migliore in questo momento. Zenga mi sarebbe piaciuto tantissimo ma non so se sarebbe stato l'uomo giusto al posto giusto.

    RispondiElimina
  7. Oggi primo test dell'Inter di Ranieri in netta difficoltà a centrocampo. Dovrebbe giocare Muntari...

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore