venerdì 1 luglio 2011

Riscattato Nagatomo, con lui Caldirola

Trovato finalmente l'allenatore, il mercato dell'Inter può finalmente entrare nel vivo. Tra obiettivi sfumati (Sanchez) e nuovi giocatori individuati (Jonathan e Alvarez), la prima certezza è il riscatto di Yuto Nagatomo dal Cesena. Nei sei mesi scorsi, il giapponese ha saputo conquistare il popolo nerazzurro grazie alla sua umiltà, alla sua forza di volontà e allo spirito di sacrificio, pazienza se la tecnica non è quella di un top player. Sulla fascia serve gente che corre e lui lo fa più di chiunque altro. Al Cesena in cambio sono andate le comproprietà del giovane Caldirola e del giovanissimo Garritano, che però resteranno ancora in nerazzurro l'anno prossimo. In particolare Caldirola, veterano delle nostre giovanili, dopo una positiva esperienza in Olanda nel Vitesse, è tornato alla base per volere di Gasperini che ne ha subito bloccato la cessione. Caldirola ha grandi qualità, un carattere e una sicurezza fuori dal normale e in poche partite ha già conquistato un ruolo importante nella difesa dell'U21 di Ferrara. Rientra alla base per giocare le sue carte sperando che possa fare il salto di qualità e restare in nerazzurro per tanti anni. Lo stesso augurio va al samurai Nagatomo, che per le prossime stagioni sarà una validissima soluzione sia per la fascia destra che per quella sinistra. Il mercato dell'Inter è finalmente iniziato.

1 commento:

  1. Sono soddisfatto per tutti e due i giocatori, Yuto meritava la riconferma e Caldirola la possibilità di dimostrare il suo valore.
    Avanti tutta!
    Un saluto.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore