mercoledì 20 aprile 2011

Finalmente un sorriso tinto di nerazzurro

Dopo gli ultimi pesantissimi e umilianti risultati, l'Inter di Leonardo ritrova il sorriso in una serata per niente facile. Nella gara d'andata di semifinale di Coppa Italia contro la Roma, si affrontavano ieri sera due squadre in netto affanno che cercavano la giusta occasione per ritrovare vittoria e fiducia. La missione è riuscita all'Inter che ha ritrovato equilibrio, spirito di sacrificio, concentrazione difensiva e buona fluidità di manovra. Con un gol strepitoso di Stankovic i nerazzurri hanno ottenuto uno 0-1 fuori casa molto importante anche in vista del ritorno. Con l'assenza forzata di Thiago Motta e Eto'o fermati da piccoli (si spera) infortuni, Leonardo ha schierato Pandev e Milito in attacco, coppia decisamente più adeguata di quella proposta da più parti nel pre partita Pazzini Milito. Carta molto importante della gara è stata proprio il macedone che, soprattutto nella ripresa, si è schierato nel ruolo di esterno sinistro garantendo grande copertura alla squadra e qualità nelle offensive interiste. Milito davanti non è stato eccelso, ma sta pian piano ritrovato il ritmo gara dopo diversi mesi di infortunio. I migliori in campo sono stati Stankovic e soprattutto Lucio, tornato l'insuperabile gigante della passata stagione. Con questi ingredienti l'Inter è tornata alla vittoria riconquistando anche una buona dose di autostima. Ora dobbiamo affrontare con lo stesso piglio questo finale di stagione sperando di chiudere al meglio una stagione sfortunatissima.

PAGELLE:

JULIO CESAR 6:
non ricordo nessuna particolare parata del portierone nerazzurro che guadagna una sufficienza per la sicurezza mostrata nelle uscite e nei rinvii.

MAICON 6,5:
buona partita del terzino brasiliano che da quella parte difende con grande attenzione cercando di dare la solita spinta offensiva, preziosissima per il nostro gioco.

LUCIO 8:
a dir poco strepitosa la partita di Lucio. Lo straripante difensore brasiliano ha vinto tutti i duelli della gara, sia palla a terra che in gioco aereo. Una partita ai livelli eccezionali dell'anno scorso.

RANOCCHIA 5,5:
discreta gara del giovane azzurro che però ha commesso degli errori gravi che potevano alla fine costarci la vittoria.

NAGATOMO 6,5:
stavolta nelle sue discese è stato spesso servito dai compagni e così è potuto arrivare più spesso sul fondo a mettere cross insidiosi. In difesa ha sfruttato la sua rapidità per recuperare metri sugli avversari.

ZANETTI 6:
quando Maicon scende o va in pressing, è sempre il Capitano a coprire la sua posizione non lasciando mai scoperta la squadra. Tatticamente fondamentale.

CAMBIASSO 6,5:
il suo ruolo è davanti la difesa dove può dirigere i compagni come un vero allenatore in campo. Sapienza tattica, intuito e velocità di pensiero sono caratteristiche che lo rendono unico nel ruolo.

STANKOVIC 7,5:
dopo Lucio, è lui il migliore dei nerazzurri. Prima della gara aveva detto che avrebbe sempre onorato la maglia. Ebbene, corsa, grinta e qualità al servizio della squadra con un gol strepitoso a coronare una prestazione superlativa.

SNEIJDER 6:
anche se sbaglia qualche passaggio, reputo l'olandese preziosissimo per il nostro gioco d'attacco. I compagni si appoggiano sempre a lui che grazie alla sua tecnica e alla sua agilità riesce a far salire la squadra e spesso a smarcare i compagni in zona gol.

PANDEV 6,5:
è lui la carta vincente di Leonardo. In avanti fa tanto movimento, tiene palla e gioca bene coi compagni, in fase di non possesso si sacrifica andando a giocare da esterno sinistro in una sorta di 4-4-1-1. Questo è lo spirito che ci ha fatto vincere tutto l'anno passato.

MILITO 5:
il ritmo gara e la lucidità non ci sono ancora, ma è importante che il Principe continui a giocare per ritrovare lo smalto migliore e tornare una pedina fondamentale del nostro scacchiere.

PAZZINI 5:
a differenza di Milito, Pazzini ha avuto una ghiottissima palla gol ma l'ha sciupata clamorosamente.

OBI 6,5:
finalmente vediamo in campo questo giovane talentuosissimo. Obi, polivalente centrocampista nigeriano, ha mostrato tecnica, personalità e corsa. Questo giovane deve giocare più spesso.

MARIGA S.V.

LEONARDO 6:
una vittoria importante in un campo per niente facile. Bravo nello schierare Pandev al fianco di Milito e bravo nel dare finalmente una solidità difensiva importante alla squadra.

RIZZOLI 4:
arbitraggio assolutamente pessimo. Gol annullato a stankovic in modo a dir poco fiscale, gialli mancati a diversi giocatori della roma come burdisso e juan che hanno menato per tutta la gara senza essere espulsi. Vucinic prende a gomitate lucio e non viene neanche ammonito. rigore netto per fallo di mano VOLONTARIO di de rossi non concesso. Un disastro, come mi aspettavo!

4 commenti:

  1. Questa volta siamo abbastanza in sintonia....avanti cosí...

    RispondiElimina
  2. Voti perfetti come la nostra di ieri sera; la cosa più bella è stata l'unità e lo spirito di sacrificio di tutti, che quest'anno si erano visti raramente. Speriamo in bene.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  3. Prestazione confortante. Dopo Parma ero convinto che i giocatori fossero fisicamente alla frutta e invece ieri sera hanno dimostrato di avere ancora benzina in corpo. Speriamo bene per questo finale di stagione...

    RispondiElimina
  4. Si sono affrontate due squadre in piena convalescenza, e ha vinto la più forte. L'Inter non scoppia di salute, ma la Roma è davvero in mezzo al guado..basta non rianimarli al ritorno, che quest'anno nel resuscitare i morti siamo stati dei veri fenomeni. Giocare la finale di questa piccola coppa vorrebbe dire tanto..

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore