venerdì 11 marzo 2011

Che peccato!


Che peccato, non riesco a trovare altre parole per esprimere i miei sentimenti nell'immediato post partita di Brescia - Inter. Una partita stradominata dai nostri, passati in vantaggio con Eto'o nel primo tempo e bravissimi a tenere il pallino del gioco per tutta la gara andando tantissime volte vicini al gol del raddoppio che però per il palo di Sneijder e i continui errori sotto porta di Pandev non sono riusciti a trovare. La partita è cambiata a causa degli sciagurati cambi di Leonardo che ha messo dentro due difensori centrali, Materazzi e soprattutto Cordoba terzino, oscenità che speravo di non dover più rivedere dopo gli esperimenti di Benitez. Togliere Pazzini quando stava giocando una ottima gara non potrendo inoltre essere utilizzato contro il Bayern è una mossa davvero senza senso. Il Pazzo avrebbe saputo sfruttare molto meglio le tantissime palle gol capitate sui piedi di Pandev, che ha giocato una buonissima gara, è in netta ripresa, ma sotto porta sbaglia ancora l'impossibile. E dopo i tanti gol mangiati ecco il pareggio del Brescia con Caracciolo che su azione di calcio d'angolo insacca un generoso e incredibile assist di Cordoba. Lo stesso colombiano al novantesimo minuto frana su Eder regalando il rigore al Brescia (anche se il regalo è più dell'arbitro che di Cordoba dato che Eder viene a stento sfiorato fuori area per poi lanciarsi in avanti a tutta velocità). Per fortuna in porta abbiamo il migliore portiere del mondo e Julio Cesar para il penalty salvandoci da una immeritata e dolorissima sconfitta. Doloroso è anche il pareggio che ci vedrà molto probabilmente allontanarci dal Milan che domani avrà vita facile sicuro (se non ci riesce subentreranno gli arbitri a favore...) contro un Bari ormai già retrocesso. Un pareggio che brucia per le tante occasioni da gol sciupate in una serata che sembrava perfetta. Leonardo e Cordoba l'hanno però rovinata e non ci resta che mangiarci le mani ripetendo: "Che peccato"!

PAGELLE:

JULIO CESAR 8:
un miracolo nel primo tempo e un rigore parato alla grandissima al novantesimo minuto sono il bottino preziosissimo del portierone brasiliano che salva la sua squadra dalla sconfitta nel finale. Superbo.

MAICON 6,5:
dalla sua parte non arrivano mai pericoli degli avversari e in avanti è sempre propositivo e affonda sempre con facilità. Manca il guizzo vincente.

LUCIO 6:
partita un pò blanda del gigante brasiliano che, soprattutto nel primo tempo, fa degli errori tattici che lasciano grossi buchi al centro dell'area. Dovrebbe essere più attento.

RANOCCHIA 6,5:
una sola sbavatura in una partita perfetta. Il gol di Eto'o nasce da un suo colpo di testa, mentre in difesa è quasi sempre insuperabile.

NAGATOMO 6:
positivo come sempre il suo apporto alla squadra, anche se quando c'è da cambiare passo e mettere la palla giusta la tecnica gli viene meno.

ZANETTI 6,5:
diga a metà campo, recupera tantissimi palloni e copre le avanzate di Maicon a destra e Nagatomo a sinistra con grande intelligenza tattica. Uomo ovunque.

STANKOVIC 6,5:
difensivamente preziosissimo, si rende protagonista di diversi recuperi che hanno salvato la squadra nei momenti di maggiore sbilanciamento. In cabina di regia fa valere sempre la sua grande tecnica.

SNEIJDER 6,5:
che piedino ha il nostro trequartista che stasera ha sfiorato il gol in almeno tre occasioni, una delle quali a dir poco sbalorditiva con il pallone che impatta sul palo a seguito di un tiro da fuoriclasse.

PANDEV 5:
il macedone ha giocato una buonissima gara, grande agilità, sempre presente nell'azioni d'attacco dell'Inter ma sua scarsa lucidità sotto porta costa la vittoria alla squadra.

ETO'O 6,5:
trova il gol su calcio d'angolo e poi si mette al servizio della squadra tornando a tratti a fare anche il terzino. Indispensabile.

PAZZINI 6,5:
come avevo previsto, nel 4-2-3-1 il Pazzo si trova decisamente meglio e la sua prestazione lievita di conseguenza. Ha una sola occasione da rete in tutta la sua gara, ma è importantissimo nelle sponde, nel far salire i compagni e nel fare a sportellate con i difensori avversari.

KHARJA 5,5:
entra per dare maggiore solidità alla mediana e ci riesce bene ma nell'unità grande occasione a tempo scaduto anzichè calciare si butta a terra.

CORDOBA 2:
il suo ingresso è stato a dir poco funesto per i colori nerazzurri. Schierato terzino sinistro prima regala a Caracciolo un incredibile assist per il pareggio e poi rischia di farci perdere la gara commettendo un molto dubbio fallo su Eder gli costa il rigore e l'espulsione. Scandaloso.

MATERAZZI S.V.

LEONARDO 4:
l'Inter ha giocato una ottima partita, stava dominando e stava collezionando diverse palle gol. Ma i cambi sono stati sciagurati e ci sono alla fine costati la partita. Togliere Pazzini è stata una mossa senza alcun senso logico dato che stava giocando bene e non necessitava di riposo dato che in Champions non potrà giocare. Poi inserire Materazzi e soprattutto Cordoba mettendolo a fare il terzino sinistro è stata la mossa che ci ha fatto rischiare la sconfitta. Nella lettura della gara e nella gestione dei cambi stasera è assolutamente bocciato!

16 commenti:

  1. Abbiamo visto una partita differente....L'unica cosa che abbiamo in comune in questo momento ...le palle a elica !

    RispondiElimina
  2. Nel calcio ci sono alcune regole non scritte. Una di queste dice che se non chiudi la partita prima o poi la prendi in quel posto.
    Leonardo ha sbagliato i cambi, Cordoba ha fatto solo danni e Pandev ha sbagliato di tutto di più.
    vaff.....

    RispondiElimina
  3. Pandev ha giocato bene? Credo che ho visto un'altra partita poi. Pandev non gioca bene molto tempo fa ed oggi abbiamo perso due punti grazie a lui e Cordoba, questo alias già dovrebbe ottenuto fuori dell'Inter ad un buon tempo. Dovrebbero elogiare quando si meritano ma abbiamo il diritto di criticare quando si meritano. Una squadra come questa dell'Inter, con una rosa forte come questa, non si può permettersi di buttare via un campionato facile come questo.
    Per variare Pandev era malato ancora una volta, lui non può essere titolare in alcun modo. Purtroppo il campionato è finito per noi oggi. In parte per colpa di Benitez nell'ultimo anno e in parte dalla nostra propria incompetenza. Oggi La squadra é stata male ed Leonardo ha sbagliato molto, inaccettabile mettere la squadra in difesa contro lo penultimo posto del campionato. E con tutto il rispetto che si merita ma Cordoba non può più indossare la maglia dell'Inter. Il campionato più facile dei tutti gli altri che abbiamo vinto e demo di vassoio al BBilan. Purtroppo...

    Filardi - Milano

    RispondiElimina
  4. Filardi....chi é causa del suo male pianga se stesso...La colpa non é di Pandev se l'Inter non ha vinto,é di tutta la squadra che ha giocato per 85 minuti al piccolo trotto pensando di risparmiare energie per la coppa !
    Ormai la mentalitá della squadra é questa :calma ragazzi noi siamo l'Inter !
    A volte va bene,vedi Genoa o Lecce a volte meno bene,vedi Udine,rube,brescia !!!
    Ma per lo meno impariamo a distinguere tra i giocatori che lasciano le balle in campo....e quelli che le lasciano direttamente negli spogliatoi !

    RispondiElimina
  5. Che voti generosi, troppo, io li prenderei tutti a calci nel c...
    Va bene il 2 a Cordoba e almeno il 4 a Leonardo, ma Pandev? Vero è apparso in netta crescita, ma i suoi errori sono stati decisivi almeno quanto quelli di Cordoba, se sbaglia il difensore si nota sempre di più di un attaccante.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  6. Per me Pandev ha giocato una bella gara, solo sotto porta ha trovato un Arcari insuperabile. Certo, anche i suoi errori sono stati decisivi, ma alla fine Arcari è stato il migliore del Brescia...

    La partita l'abbiamo persa anche per colpa di Leonardo che a un quarto d'ora dalla fine ha messo la squadra sulla difensiva con Materazzi e Cordoba terzino...

    Se il Milan vince diventa dura...

    RispondiElimina
  7. 4EverInter,

    Tu hai ragione senza dubbio, l'Inter avrebbe vinto comunque, tutta la squadra ha sbagliato molto, ma questo non giustifica gli errori di Pandev che sono molti e che è successo per lungo tempo. L'Inter ha una rosa fantastica ma ci sono giocatori che non possono indossare la nostra maglia. E non sono solo Pandev e Cordoba. Inutile dire che i nomi non è vero?

    Filardi - Milano

    RispondiElimina
  8. Filardi
    per il campionato italiano questa squadra basta e avanza per vincere con 10 punti di vantaggio per lo meno quest'anno !Ma bisogna giocare e tutti 90 minuti e non 20 per partita ! Ti ricordi il gol sbagliato da Eto'o a torino ?...Per cui rispetto per tutti soprattutto per quelli che tu consideri piú scarsi !

    RispondiElimina
  9. Quello che dispiace di più è che in questo momento stiamo discutendo di un pareggio che poteva essere una larga vittoria. Questo è quello che mi fa più rabbia.

    RispondiElimina
  10. www.pianetasamp.blogspot.com

    Brutto passo falso, se domani il Milan non fa harakiri diventa pressochè impossibile una rimonta...ciao!

    RispondiElimina
  11. 4EverInter,

    Ancora una volta sono d'accordo con te. Ma vorrei fare una correzione, io rispetto tutti i giocatori, ma questo non impedisce loro di essere elogiato quando si meritano ed criticati quando necessario.

    Abbracci.

    Filardi - Milano

    RispondiElimina
  12. Filardi
    D'accordissimo...criticare é giusto...specialmente quando se lo meritano...ma preferisco sempre un giocatore come Pandev che lascia il cuore in campo pur sbagliando gol di uno che quando finisce la partita va direttamente sul pulman senza aver bisogno di fare la doccia !!!
    Il rispetto che intendevo é nel dire questi sono da Inter e quest'altri no.....

    www.internelcuore2009.blogspot.com

    RispondiElimina
  13. Abbiamo perso un'altra ghiotta occasione per avvicinarci ai cugini prima del tanto atteso derby. Non si possono pareggiare partite come quella con il Brescia. Lasciamo troppi punti per strada con le piccole e nonostante il mezzo passo falso anche del Milan vs Bari, la vedo davvero dura. Stiamo giocando male le nostre carte per raggiungere la vetta.

    Saluti. :)

    LeNny

    RispondiElimina
  14. 4EverInter,

    Non c'è modo di non ti dare ragione. Senza dubbio sono d'accordo con te.

    E chi l'avrebbe detto eh? E non è che siamo tornati in corsa? Grazzie Bari! Ora non possiamo mancare più alla fine. Perchè il BBilan mancherà certamente.

    FORZA INTER!

    Filardi - Milano

    RispondiElimina
  15. Beh assolutametne grazie bari.

    E lo zingaro dovrebbe saltare il derby per il pugno dato durante la partita.

    Vedremo se Tosel si farà corrompere per l'ennesima volta applicherà le regole secondo giustizia...

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore