domenica 6 febbraio 2011

Spettacolo tra Inter e Roma!

Che spettacolo stasera tra Inter e Roma, una sfida tra squadre di vertice che hanno fatto vedere davvero un bel calcio, giocando a viso aperto e regalando tanti gol e occasioni da rete agli spettatori. Se paragonata alla sfida di due settimane fa tra Milan e Lazio, quella di stasera sembra un match di un altro campionato. L'Inter ha preso subito in mano la partita con una perla di Sneijder che dopo appena due minuti trova di sinistro un tiro magico che toglie le ragnatele sotto il sette. Dopo poco è la Roma a rifarsi sotto e a trovare il pareggio con Simplicio. I nerazzurri però non ci stanno e dopo aver sofferto salvati da uno strepitoso Julio Cesar tornano in vantaggio con Eto'o che fredda di sinistro Julio Sergio. La svolta della partita arriva nel secondo tempo con Pazzini che lanciato a rete da un fantastico Sneijder viene atterrato da Burdisso che concede rigore e si guadagna il cartellino rosso. Eto'o dal dischetto non sbaglia e trova il ventisettesimo gol in trentadue partite, qualcosa di mostruoso o più semplicemente qualcosa da Samuel Eto'o! L'Inter a questo punto domina il gioco continuando a collezionare palle gol con Diego Milito alla disperata ricerca di un gol che però non arriva. Arriva invece la rete di Thiago Motta servito generosamente da Eto'o su azione d'angolo. Sul 4-1 la partita sembra chiusa, e invece i nerazzurri si rilassano e vengono quasi rimontati dalla Roma che con due gol (abbastanza fortunosi) si portano sul 4-3. Superata la paura, la squadra di Leonardo torna ad attaccare alla ricerca del gol che chiuderebbe definitivamente la partita. E il gol arriva con Cambiasso che davanti al portiere non sbaglia. Risultato finale 5-3, tanti gol, azioni a ripetizione, spettacolo bellissimo in campo da una parte e dall'altra. Adesso l'Inter si trova a meno cinque punti dal Milan con ancora una gara da recuperare. La corsa Scudetto è tutt'altro che chiusa e i pantaloni dei milanisti sono sempre più marroni. Io ci credo, crediamoci tutti!

PAGELLE:

JULIO CESAR 8:
nonostante i tre gol subiti, il portierone brasiliano ha giocato una partita strepitosa salvando in modo eccezionale la porta nerazzurra in diverse occasioni.

MAICON 8:
che partita ha giocato il Colosso! Riise è stato letteralmente travolto dalle discese del brasiliano che ha partecipato praticamente a tutte le azioni d'attacco dei nerazzurri. Una delle migliori partite, se non la migliore, di Maicon da inizio anno.

RANOCCHIA 6:
qualche sbavatura di troppo soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa la sua prestazione lievita raggiungendo la sufficienza.

CORDOBA 6:
anche lui come Ranocchia è andato spesso in difficoltà coi i palloni tagliati di Menez e Vucinic. Partita comunque sufficiente.

ZANETTI 7:
un'intera partita da terzino sinistro e dalla sua parte non passa mai nessuno. Nel finale passa a centrocampo e serve a Cambiasso la palla del definitivo 5-3. Inossidabile.

THIAGO MOTTA 7,5:
l'italo-brasiliano festeggia alla grandissima la sua prima convocazione nella Nazionale Italiana. Davanti la difesa fa girare tutta la squadra con la sua tecnica e le sue geometrie. Menez spesso è stato annullato nel confronto diretto con lui e nel finale si è tolto anche la soddisfazione di un gol.

KHARJA 7:
altra grande prestazione del marocchino che ricopre alla grande il ruolo di interno destro del rombo. In fase difensiva copre benissimo gli spazi e lotta per recuperare tanti palloni, in fase offensiva gioca alla grande in coppia con Maicon sopravvonendosi e lanciandolo coi tempi giusti.

CAMBIASSO 7,5:
sontuoso anche il Chuchu che nel ruolo di interno sinistro del rombo riesce a valorizzare al massimo le sue doti di inserimento in zona d'attacco. Tocchi di gran classe, intelligenza in ogni pallone toccato, tatticamente ineccepibile e sempre presente in zona gol.

SNEIJDER 8:
che fenomeno! Dopo appena due minuti di gioco trova un gol da vero fuoriclasse con la palla che viene mandata di sinistro sotto l'incrocio del pali. Classe, fantasia e agilità al servizio della squadra. Strepitoso.

ETO'O 8:
aspettavo i suoi gol in una sfida così importante e il Re Leone non mi ha tradito mettendo a segno due reti, di cui una dal dischetto. Ha giocato molto più vicino alla porta e il suo contributo è stato determinante.

PAZZINI 6:
in una partita del genere non si può dare una non sufficienza a un giocatore, ma Pazzini non ha giocato una grandissima gara. E' stato però lo stesso decisivo nel conquistarsi il rigore e la conseguente espulsione di Burdisso che ha cambiato la partita. E' poi andato vicinissimo al gol poco prima di lasciare il campo a Milito.

MILITO 6:
il tempo di entrare, di fare un movimento fantastico in profondità per liberarsi davanti al portiere e di andare vicinissimo al gol. Solo il portiere romanista con due grandissimi interventi gli ha impedito di trovare la rete in ben due occasioni nitide.

NAGATOMO 6:
il giapponese al debutto ha mostrato una velocità straripante che gli ha consentito di andare spesso sul fondo a mettere belle palle dentro. Promette bene il suo debutto.

LEONARDO 7:
una vittoria del genere, con un gioco del genere meriterebbe un voto decisamente alto. La formazione iniziale è stata perfetta, senza invenzioni tattiche, senza rischi (Nagatomo dall'inizio) e con i migliori 11 in campo. C'è però tanto da lavorare sulla difesa che prende ancora troppi gol. Ma la strada è quella giusta.

11 commenti:

  1. Partita perfetta e pagelle perfette, dovevamo concedere qualcosa meno, ma sono tornati in gara solo per puro caso.
    Avanti tutta.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  2. Partita eccezionale. Non abbiamo subito il gioco dei giallorossi ma abbiamo avuto il comando della partita per tutta la gara. Loro hanno trovato due gol fortuiti ma non c'è stata gara.

    http://calciorum.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. Partita bellissima e tre punti importantissimi in cassaforte. LEOMOUNTADA possibile. :)

    LeNny

    ;)

    RispondiElimina
  4. Ciao Vincenzo ;)
    è stata una partita spumeggiante, veramente bella, con quel pizzico di pazzia che ci contraddistingue sempre ;)
    Valutazioni dei singoli interpreto corrette, secondo me; Nagatomo mi fa impazzire, mi sta troppo simpatico: "Vaiiii Samuraiiiii" ;)
    Roma, Kaputt ;D

    RispondiElimina
  5. Dico solo una cosa: quando Maicon ha fatto quella veronica in mezzo all'area di rigore, stavo per avere un orgasmo :D

    RispondiElimina
  6. Antonio hai ragione, quella veronica è stata pazzesca!

    E quanto ho goduto quando è stato cacciato Burdisso?? Finalmente queste scene non le vediamo più nelle nostre partite come qualche anno fa...

    RispondiElimina
  7. Se avessimo la metà della panchina dell'Inter o del Milan sicuramente avremmo giocato anche noi un altro calcio contro i rossoneri.

    RispondiElimina
  8. Yashal, la mia critica era rivolta più al Milan che a voi ;)

    RispondiElimina
  9. www.pianetasamp.blogspot.com

    La partita secondo me è stata equilibrata fino al 2-1, poi l'episodio del rigore ha scompaginato tutto e dato vita a quel finale pirotecnico ma poco attendibile...
    Grandissimo Eto'o, che giocatore fantastico!...ciao!

    RispondiElimina
  10. Buona partita anche se si soffre un po troppi gol....

    RispondiElimina
  11. Bisogna senza dubbio registrare la difesa.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore