giovedì 3 febbraio 2011

Con sofferenza passiamo a Bari!

L'Inter di Leonardo approfitta dei passi falsi delle squadre più in alto in classifica, batte il Bari 0-3 e si porta a meno sette punti dal Milan con ancora una gara da giocare. Ma non è stata affatto una gara facile quella contro il Bari, dove l'Inter non trovava la vittoria da tanti anni. Leonardo ha lanciato dall'inizio il tridente pesante Milito Pazzini Eto'o che sin dall'inizio ho ritenuto impresentabile perchè lascia la squadra troppo lunga e scoperta. Di fatti nel primo tempo il Bari ha potuto giocare con estrema libertà a centrocampo e noi abbiamo sofferto molto nell'attaccare perchè c'era troppo spazio tra centrocampo e attacco. La partita è cambiata nella ripresa con l'ingresso di Sneijder dietro le punte. Con uno schema tattico più consono l'Inter ha iniziato a giocare meglio e alla fine ha ottenuto una vittoria per 0-3. Il gol che ha sbloccato la partita è stato del neo acquisto Kharja che dopo una scambio nello stretto con Eto'o ha battuto di sinistro Gillet. Il raddoppio è arrivato a tempo scaduto in una azione di contropiede con Thiago Motta che ha lanciato Pazzini che ha siglato la sua terza rete in due partite in nerazzurro. Nell'ultimo minuto di recupero è arrivato anche il gol di Sneijder servito da Kharja con una sponda su un bel cross di Zanetti. L'Inter quindi porta a casa una vittoria importantissima che le consente di guadagnare ulteriori punti sulle dirette concorrenti. Un brutto episodio si è verificato nel corso della partita con Chivu che su una azione da fermo ha colpito con un pugno il difensore del Bari Rossi. Un gesto non visto dall'arbitro ma che sarà senza dubbio e giustamente sanzionato dal giudice sportivo. Ahimè, mi aspetto la solita mano più pesante nei confronti dei giocatori nerazzurri. Vedremo. Voglio comunque stare vicino a Christian che è un giocatore correttissimo che non è mai incappato in certi episodi se non stasera. E le scuse rilasciate in lacrime in televisione a fine partita ne sono la prova. Christian, hai sbagliato ma sono con te. Forza Inter!

PAGELLE:

JULIO CESAR 7:
finalmente è tornato a difendere i nostri pali il numero uno al mondo. La difesa si sente più sicura nell'avere Julione dietro che non sbaglia una sola parata, una sola uscita, un solo rinvio. Perfetto.

MAICON 6,5:
nel primo tempo opaco dei nerazzurri è l'unico a creare scompigli nella difesa barese. Continua la sua spinta sulla destra.

RANOCCHIA 7:
altra grande prestazione di Ranocchia che arpione anche i palloni più impossibili. Si sta conquistando passo dopo passo il posto da titolare.

MATERAZZI 6:
buona partita anche di Matrix che, a parte i soliti rinvii sballati, non commette errori. Il giallo è una invenzione dell'arbitro.

CHIVU 5:
partita positiva del difensore rumeno che però vede il suo voto calare per il bruttissimo gesto con cui si meriterà la lunga squalifica del giudice sportivo. Un campione che ha perso la testa...

ZANETTI 6,5:
lotta con grande grinta e togliergli il pallone è impresa titanica per gli avversari. Al 90° minuto ampiamente superato sgroppa sulla fascia e serve il cross che diventerà il 3-0. Cyborg.

THIAGO MOTTA 5,5:
non una prestazione eccellente di Thiago che in attesa della chiamata in azzurro si mette in mostra sul finire di partita con l'assist pensato e realizzato in un millisecondo per Pazzini.

KHARJA 6,5:
dopo un primo tempo difficile come tutta la squadra, nella ripresa trova il gol che sblocca la partita e serve a Sneijder l'assist per il terzo gol. Ottima ripresa.

MILITO 5:
nel tridente è pesantemente penalizzato perchè non riesce a trovare spazi e gioca troppo distante dalla porta. Lo scarso stato di forma fa il resto.

ETO'O 6:
alti e bassi anche nella partita del camerunense che crea a tratti scompiglio nella difesa barese con le sue serpentine. Bello lo scambio che ha portato al gol di kharja.

PAZZINI 6:
come Milito, anche lui non riesce a trovare i giusti spazi nel tridente e sull'esterno è sprecato. Passando al rombo, ha iniziato a lottare e a trovare maggiore profondità. Il gol che chiude la partita gli vale la sufficienza piena.

SNEIJDER 6,5:
il suo ingresso ha cambiato la partita. Tecnica, velocità di pensiero, verticalizzazione, dribling e un gol. Ben tornato Wes!

CAMBIASSO S.V.

LEONARDO 5:
il tridente pesante si è dimostrato improponibile e l'avevo immaginato già da tempo. Va bene come arma della disperazione come col Palermo, ma dall'inizio è una mossa suicida. La squadra ha sofferto la tattica iniziale che lasciava troppi spazi al Bari. Nella ripresa l'ingresso di Sneijder e il passaggio al rombo ha messo le cose a posto. Ma l'Inter vista non è stata granchè e il risultato finale è molto pesante per il Bari. Troppo lento nell'effettuare i cambi.

3 commenti:

  1. Che partitaaaaaaaaaaaaaaa e io di nuovo ho perso la voce :(
    ero riuscito a rimettermi in sesto ma la gola è andata di nuovo.

    RispondiElimina
  2. Come sei severo! Io un mezzo voto in più a Eto'o e Pazzini l'avrei dato!

    Ciaoooo!

    RispondiElimina
  3. Chivu ha preso quattro giornate di squalifica.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore