mercoledì 12 gennaio 2011

Eto'o, Eto'o, Mariga. Genoa KO!


L'Inter ricomincia il suo cammino in quella che è stata la prima competizione ad essere portata in bacheca nella passata straordinaria stagione, la Coppa Italia. I nerazzurri hanno superato il turno battendo per 3-2 il Genoa di Ballardini. Leonardo ha sfruttato questa gara per far giocare molti giocatori che fino ad ora non avevano trovato molto spazio, compreso Ranocchia al debutto da titolare dopo i pochi minuti di Catania. Dentro dall'inizio anche Materazzi, Santon, Mariga e Muntari. Tanto turn over allora in vista soprattutto dei prossimi impegni che sono tantissimi. Mattatore della serata e migliore in campo è stato senza dubbio Samuel Eto'o che con una superlativa doppietta ha regalato alla squadra il doppio vantaggio nel primo tempo. Due gol di grandissima classe del camerunense che conferma la sua enorme vena realizzativa raggiungendo quota 21 reti stagionali. Nella ripresa il Genoa accorcia le distanze su calcio di rigore procurato da un comunque positivissimo Ranocchia, a segno Kharja. L'Inter non ci sta e allunga nuovamente le distanze con Mariga che con un portentoso colpo di testa sigla il 3-1 su calcio d'angolo. Nell'ultima mezz'ora circa però i nerazzurri tirano i remi in barca e il Genoa pressa alla ricerca della rimonta. Dopo diverse belle parate, Castellazzi viene battuto per la seconda volta, stavolta da Sculli ancora su azione da fermo. Risultato finale 3-2 con i nerazzurri che avanzano ai quarti dove affronteranno la vincente tra Napoli e Bologna. Molte le note positive della gara, da Ranocchia al ritrovato Santon, passando per il confermato Maicon e lo straripante Eto'o. Unica nota dolente riguarda Muntari che, nonostante la buonissima prestazione, al momento del cambio ha fatto una sceneggiata, l'ennesima della stagione per conto suo. Ma non diamogli troppo valore, quello che importa è che l'Inter ha passato il turno collezionando la terza vittoria consecutiva con Leonardo in panchina. Avanti tutta!

PAGELLE:

CASTELLAZZI 7:
Luca merita senza dubbio un voto alto per le tante parate messe in mostra negli ultimi venti minuti di gara dove i suoi compagni si sono addormentati e lui ha dovuto mettere più di una pezza.

MAICON 7:
a conferma della vena ritrovata, Maicon fornisce un'altra prestazione di alto livello con tante sgroppate sulla fascia condite da ben due assist vincenti, uno per Eto'o e uno per Mariga da corner. Colosso ritrovato.

RANOCCHIA 6,5:
il rigore procurato è solo un piccolo neo in una partita tutto sommato positiva. Ha svolto a dovere il suo compito e si è messo in mostra con diversi disimpegni eleganti.

MATERAZZI 6,5:
ottima prestazione anche per Matrix che in coppia con Ranocchia difende molto bene la porta nerazzurra.

SANTON 6,5:
il giovane Davidino è sembrato rinato, ha ripreso fiducia in se stesso e l'ha ampiamente dimostrato in campo tornando concentrato in fase difensiva e spingendo spesso in avanti con le sue proverbiali sgroppate sulla sinistra.

ZANETTI 6:
partita di quantità del capitano che ha pensato più di ogni altra cosa a garantire copertura per le avanzate di Maicon prima e Santon poi.

CAMBIASSO 6,5:
partita più che positiva del Chuchu che spesso e volentieri ha rotto l'azione avversaria, non disdegnando qualche buona iniziativa offensiva.

MARIGA 6,5:
discreta partita del gigante kenyota che ha lottato a tutto campo recuperando tanti palloni e facendo sentire il proprio fisico agli avversari. Mezzo voto in più per il bel gol di testa che ci è valso la qualificazione.

MUNTARI 6,5:
volendo sorvolare sulla scenata fatta nel momento del cambio, Muntari si è mosso molto bene nel ruolo di trequartista fornendo un ottimo contributo alla squadra e un buon assist per il primo gol nerazzurro. Da richiamare all'ordine senza dubbio dato che non è la prima volta che fa certe scenate in questa stagione.

ETO'O 7,5:
il migliore in campo con la sua strepitosa doppietta. Due gol che racchiudono la classe, la rapidità e la freddezza magnifica di questo attaccante.

PANDEV 5:
il peggiore dell'Inter, ha sbagliato l'impossibile. Tanti passaggi sbagliati e tanti contropiedi sciupati per errori suoi.

BIABIANY OBI 6:
discreto contributo dato nel finale dai due giovani nerazzurri.

RIVAS S.V.:
gioca ancora nell'Inter? Via subito!

LEONARDO 6:
la squadra ha ottenuto la qualificazione e ha mostrato, principalmente nel primo tempo, un buon gioco. Anche le riserve sono sembrate motivate e in particolare Santon sembra aver ritrovato lo smalto migliore. Merito senza dubbio suo. Il blackout finale però non mi è piaciuto e bisogna lavorarci ancora su. Tre vittorie su altrettante partite. Avanti così Leo!

2 commenti:

  1. La pagella migliore è quella di Rivas, scherzi a parte, voti perfetti.
    Avanti tutta!
    Un saluto.

    RispondiElimina
  2. E' il momento della svolta stagionale. Aver ottenuto la terza vittoria consecutiva è un buon segno. Ma ora serve continuità.

    Daccordo in tutto e per tutto con le pagelle.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore