sabato 8 gennaio 2011

Confermarsi a Catania per la rimonta

Dopo la superlativa prestazione di inizio anno contro il Napoli, l'Inter di Leonardo dovrà confermarsi a Catania domenica pomeriggio. In conferenza stampa il tecnico brasiliano mi ha colpito positivamente, ha lo spirito giusto, sta dimostrando di avere grandi qualità in termini di motivazione e gestione del gruppo. La rimonta è possibile, Leonardo ci crede e con lui ovviamente i giocatori e tutti noi tifosi. Il Milan non è imbattibile e lo ha già dimostrato diverse volte tra cui anche l'ultima partita a Cagliari vinta grazie a una svista arbitrale. Ma gli errori arbitrali fanno parte del gioco e noi dobbiamo esserne consapevoli e lottare anche contro queste situazioni e l'anno scorso abbiamo dimostrato di saperlo fare benissimo con tutta l'Italia contro. Proprio a proposito di errori arbitrali, lo stesso Catania questo giovedì ha perso immeritatamente la partita contro la Roma per due enormi errori arbitrali e i dirigenti siciliani non si sono certo trattenuti dall'alzare un polverone. Giusto averlo fatto, ma ora quello che temo è che domenica potrebbe arrivare un direzione di gara volta a risarcire il danno subito con la Roma. Non sarebbe la prima volta che una cosa del genere si verifichi nel nostro campionato, quindi dovremo essere attenti e concentrati in ogni fase di gioco. Dal punto di vista più squisitamente calcistico, ritorna finalmente Samuel Eto'o che farà coppia in attacco con Diego Milito. In difesa potrebbe arrivare il debutto di Ranocchia mentre è in dubbio la presenza di Chivu che ha subito una botta in allenamento. Se non dovesse farcela, Zanetti o Santon a sinistra? Nel Catania sono diversi i giocatori pericolosi, su tutti Maxi Lopez, un attaccante in grado di fare reparto da solo e di colpire in qualsiasi momento. In ogni caso Leonardo è stato chiaro, l'obiettivo è portare a casa i tre punti perchè per effettuare la rimonta bisogna vincerle tutte! Forza ragazzi!

Probabile formazione (4-3-1-2):
Castellazzi; Maicon Lucio Cordoba Chivu; Zanetti Cambiasso Motta; Stankovic; Eto'o Milito.

5 commenti:

  1. www.pianetasamp.blogspot.com

    Assolutamente obbligatori i 3 punti se si vuole sperare nella rimonta...ciao!

    RispondiElimina
  2. Ciao Vincenzo,
    anch'io temo che in caso di episodi "dubbi" si cercherà di non alimentare la rabbia dell'ambiente di casa, ma dovremo essere concentrati e determinati, come dice Andrea, i tre punti sono obbligatori, se vogliamo continuare a credere nella rimonta!.
    ciao
    Sergio

    RispondiElimina
  3. Ciao Vincenzo, da adesso in poi bisogna vincere SEMPRE se rivogliamo vincere TITULI... Tredici punti da recuperare (pur con due gare in meno) sono una condanna che si può espiare in un solo modo. Viceversa la striscia dei cinque scudetti si interromperà assolutamente. Nessun calcolo quindi.

    RispondiElimina
  4. Il Milan non ha una partita semplice, l'Inter men che meno. Rosicchiare punti in una giornata del genere vorrebbe dire tantissimo, ma anche restare a tiro sarebbe importante..quindi la squadra non ha scelta, deve fare risultato a Catania perchè di punti ne ha già scialacquati fin troppi..

    Penso soprattutto a quelli persi in casa col Brescia e a Lecce, contro una squadra in 10..facendo un giochino masochistico, metti quei 4 punti in più adesso, e trovi un potenziale -3..

    RispondiElimina
  5. Nei primi sei mesi abbiamo buttato via tantissimi punti per via degli infortuni. Infatti continuo a dire che l'Inter non ha giocato il girone d'andata. Ora inizia il nostro campionato e dobbiamo fare più punti del milan.

    Oggi l'Udinese può fare il colpaccio sui rossoneri con Di Natale e Sanchez.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore