venerdì 26 novembre 2010

Giornalisti, andate a lavorare!

Fate una statua a Esteban Cambiasso. Tutti sappiamo come l'Inter sia sempre stata l'obiettivo principale della stampa italiana, tanto più negli ultimi anni quando una volta scoperto il marcio che c'era nel calcio italiano i nerazzurri hanno iniziato a raccogliere ciò che di buono avevano seminato, senza che ci fossero ostacoli impropri dall'alto. I "giornalai" italiani ormai non sanno neanche più cosa sia la professionalità e lo scopo del loro "presunto" mestiere, ovvero quello di fare informazione. Allora ho deciso di sfogarmi in questo post per criticare una volta del tutte l'operato di questi psedogiornalisti che non fanno più altro che disinformazione. Ne abbiamo sentite a milioni, a partire da quelli che si fanno chiamare "esperti di mercato" e che sparano balle a non finire. Facendo giusto un resoconto affidandomi alla mia memoria, secondo i giornalai italiani negli ultimi dieci anni circa nell'Inter avrebbero dovuto giocare Ronaldinho, Ballack, Cristiano Ronaldo, Messi, Kakà, Stam, Xavi, Vidic e chi più ne ha più ne metta. E questo solo per quanto riguarda le bombe di mercato sull'Inter, aggiungetevi le altre mille balle messe in giro su Milan, Juventus, Roma e compagnia bella e capirete quante invenzioni sono state messe in giro da questi personaggi. Oltre a questo, come dicevo, l'Inter è diventata ormai bersaglio fisso della stampa, che anzichè criticare altre società (giusto un esempio il Milan...) messe negli anni passati ben peggio di noi, hanno ben pensato di criticare la squadra che ha vinto negli ultimi anni quattro scudetti consecutivi, diverse coppe Italia e Supercoppe Italiane e una Champions League. E allora una volta erano i mal di pancia di Ibrahimovic, una volta erano i litigi tra Vieira e Mancini, una volta era Mourinho, l'altra ancora Balotelli e così via. Vi starete chiedendo, perchè sto scrivendo questo articolo? Beh quest'anno abbiamo Benitez in panchina che non da di certo adito a polemiche come lo faceva Mourinho, non abbiamo più una testa calda come Balotelli o un mercenario come Ibrahimovic, allora la stampa può chiudere baracca, penserete. E invece no, hanno trovato un nuovo obiettivo da mettere nel mirino, Rafa Benitez. E il colmo lo si è raggiunto per ben due volte negli ultimi giorni, con protagonista Esteban Cambiasso. Prima durante la trasmissione Controcampo (di mediaset ovviamente...) una giornalista (o presunto tale) l'ha sparata davvero grossa dicendo addirittura che Cambiasso avrebbe parlato al Presidente Moratti chiedendo l'esonero di Benitez. Assurdo, soprattutto conoscendo la professionalità di un giocatore come il Chuchu, che di fatto è immediatamente intervenuto in trasmissione smentendo categoricamente la cazzata sparata da quel menzoniere. L'altro episodio si è verificato invece nel post partita di Inter - Twente, dopo che i nerazzurri avevano vinto conquistando in anticipo la qualificazione agli ottavi e allontandando quindi almeno per una sera le critiche di tutti questi avvoltoi. E invece no, un grandissimo giornalista intervistando Cambiasso gli ha posto una domanda che più imbecille non poteva. Secondo questo signore Cambiasso e la squadra dopo il gol avrebbero esultato per conto loro lasciando da parte Benitez. Ma siamo ammattiti? Che ragionamenti contorti e verversi fanno questi squallidi individui pur di attaccare l'Inter? Ha fatto bene in quel caso Cambiasso a spazientirsi per l'ennesima volta e a rispondere per le rime al giornalista mediaset e andarsene dall'intervista. L'anno scorso Mourinho aveva capito come doversi comportare coi giornalisti italiani e ora anche i giocatori finalmente stanno facendo lo stesso. Non bisogna trattare nulla con individui del genere, pagati per affondare sempre e comunque l'obiettivo. Dove sono finiti i VERI giornalisti? Ma andate a lavorare! E fate una statua a Cambiasso!

3 commenti:

  1. Voglio informare tutti gli amanti di Mourinho che ieri sul canale portoghese SIC é andato in onda un bel documentario sull ex 'allenatore dell'Inter.
    Il video é un misto di italiano,portoghese e inglese di facile comprensione.
    Data l'impossibilitá di pubblicarlo sul mio Blog comunico a quanti lo volessero vedere che possono fare il download di questo filmato su :
    http://www.megaupload.com/?d=6OULDGDN
    Buon Divertimento !

    RispondiElimina
  2. Il guaio è che Benitez, al contrario di Mou, è più pacato nei toni. Mercoledì sera per esempio un Mourinho le avrebbe cantate a dovere a tutti questi giornalisti e avrebbe fatto un'altra delle sue conferenze stampa memorabili.

    RispondiElimina
  3. Grazie per la segnalazione 4EverInter!

    Entius, hai ragione su Benitez. Non ha ancora capito e probabilmente non è nel suo stile approcciarsi in un certo modo con la stampa, ma col tempo penso che capirà e si adatterà alla situazione.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore