giovedì 25 novembre 2010

Finalmente Inter!

Finalmente abbiamo vissuto una serata da Inter, una serata da Champions dove ci giocavamo tutto o quasi. Vincere era d'obbligo, pareggiare poteva andare bene e perdere sarebbe stato un disastro con le prevedibili conseguenze. In questo match i nerazzurri dovevano mettere in campo tutto ciò che avevano lasciato a casa nell'ultimo mese, grinta, carattere, intensità, testa e cuore. Missione compiuta, Twente battuto 1-0 e qualificazione agli ottavi con un turno di anticipo, con la possibilità di giocarsi il primo posto del girone all'ultima sfida col Werder Brema già eliminato. Bravo (e stavolta bisogna ammetterlo) Benitez nello schierare una formazione a prima vista stramba ma che in realtà si è rivelata azzeccata e che ha messo parecchio in crisi il Twente. I centrali di difesa olandesi sono due colossi allora meglio mettere due piccolini e sguscianti come Sneijder e Pandev, mentre Eto'o mettiamolo sulla sinistra dove ha gamba per recuperare in fase difensiva e ha estro e talento per mettere in ginocchio la retroguardia olandese, con Biabiany che sulla destra ha giocato la sua migliore gara da quando è all'Inter, con cross dribling e tiri. Anche la scelta di far giocare Materazzi e di mettere Cordoba terzino destro ha pagato. Infatti Matrix ha stravinto il duello ad alta quota con Janko, mentre Cordoba è stato superlativo dalla sua parte. Una partita controllata dall'Inter che è andata al tiro per bene trenta volte (tiro più, tiro meno), ma che è riuscita a metterla dentro solo una volta con Cambiasso con un sinistro pieno di cattiveria, di foga e di voglia di bucare la rete, quella che è mancata a tutti i giocatori nell'ultimo periodo. Siamo andati in difficoltà invece solo negli ultimi venti minuti del primo tempo dove la squadra si è nettamente squilibrata alla ricerca quasi ossessiva del gol con Stankovic e Cambiasso che hanno dimenticato di fare filtro davanti la difesa e un pò alla fine della gara quando c'era da difendere il vantaggio. Bene quindi tutta l'Inter, io posso ritenermi soddisfatto per la prestazione dei nostri. E' evidente che avere a disposizione un centrocampo con Stankovic e Cambiasso e avere davanti un Biabiany in serata e un Pandev in condizioni normali consente a tutta l'Inter di girare meglio e qua torniamo sul discorso delle colpe di Benitez. In campo ci vanno sempre i giocatori, ricordiamolo. Ieri il mister ha messo bene la squadra in campo, con la difesa altissima nella ripresa, squadra corta che ha schiacciata a tratti il Twente nella sua area collezionando, ripeto, una trentina di tiri a rete. Questo significa che il gioco c'è stato, seppur non spumeggiante, ma questa Inter mi è piaciuta. La qualificazione agli ottavi è stata raggiunta con una prestazione decisamente convincente. Ora arrivano gli impegni di campionato dove dovremo fare a meno di Samuel Eto'o, e non sarà affatto facile, ci giocheremo il primo posto del girone nell'ultimo turno di coppa e poi voleremo a giocare il Mondiale per Club. Se i ragazzi ci mettono la grinta e il carattere visto ieri sera, tutto è possibile. Anche recuperare i tanti punti di distacco in campionato. D'altronde, e non dimentichiamolo, i Campioni di tutto siamo noi. FORZA RAGAZZI!!!

LEGGI LE PAGELLE QUI!

6 commenti:

  1. Vincenzo, caso mai non avessi letto la risposta da me, eccola:

    Ultimamente stai mangiando pane e Benitez? Ognuno la pensa come vuole ma non puoi sostenere che iera sera il Gordito (nome) Pupazzo (cognome) abbia schierato la migliore formazione possibile. Materazzi non deve più giocare al calcio, è un ex giocatore; Cordoba deve fare il centrale e Santon deve giocare dall'inizio e sulla fascia sinistra, anche se ultimamente fa le sue belle cappellate.
    I 30 tiri in porta dove li hai visti? Sono stati 11 nello specchio, di cui 6 respinti. E per fortuna che ho messo le statistiche. :P
    Il Twente è una squadra molto mediocre e se ieri sera incontravamo qualcuno di leggermente meglio erano cazzi amari ed il Pupazzo era già volato in Spagna. Nonostante le assenze in difesa facciamo paura ai sassi. Non si vede? E poi davanti sbagliamo troppo.

    Ad ogni modo: BENTORNATA INTER.

    Un salutone Vincenzo. :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Lenny, ti rispondo qua.

    Le scelte di Benitez non sono minimamente criticabili per quanto concerne ieri. Materazzi centrale ha fatto un'ottima partita vincendo i duelli aerei con Janko, mentre Cordoba ha svolto più che diligentemente il suo compito senza fare cappellate alla Santon.

    Davanti abbiamo creato tantissimo con Eto'o largo a sinistra e Pandev Sneijder nel mezzo.

    Davvero non riesco a capire come puoi vedere del marcio anche nella serata di ieri dato che non ce n'è. E' evidente che hai pregiudizi nei confronti di Benitez (basta vedere come lo chiami per capirlo).

    Ma con la squadra finalmente al completo il buon Rafa ti farà ricredere.

    Un saluto e forza Inter!

    RispondiElimina
  3. www.pianetasamp.blogspot.com

    Mi fa piacere per Benitez, spero che gli venga data la possibilità di lavorare con l'organico al completo, o quasi, e che possa dimostrare il suo reale valore...ciao!

    RispondiElimina
  4. @Vincezino:

    Amico Nerazzurro, ti rispondo invitandoti a rileggere il mio reply precedente un'altra volta. :)

    E ricordati che non ho nessun pregiudizio contro il tuo amico Benitez ma i fatti parlano da soli. Il fatto che io lo chiami Pupazzo o Gordito è dettato appunto da quello che sta dimostrando. Fatti un giro per la rete e vedrai che i miei nomignoli non sono nulla a confronto di quello che viene detto. Lo Zione lo chiama "Bidella" per esempio. :P

    Ad ogni modo, ti invito a venire da me e continuare la discussione, anche perché l'altro nostro amico Vincenzo ti ha lasciato un bel messaggio. :)

    Ciao Vincenzino e nonostante tutto, sempre forza Beneamata. :)

    LeNny

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore