sabato 30 ottobre 2010

Muntari - gol : Genoa battuto!

Sono le 21:15 circa, salgo di corsa in ascensore con la pizza che ancora è calda nello stomaco, apro furiosamente la porta di casa, mi catapulto in salotto e accendo la tv... Coutinho per Muntari (cazzo gioca Sulley!), palla dentro, Eto'oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!! Nooooooooooooooooo! Ecco come inizia la mia serata nerazzurra, con una forsennata corsa dalla pizzeria a casa e con la grande occasione sciupata da Eto'o per colpa di un terreno adattato per la coltivazione di non so quale vegetale. Con una bella stecca al dito (eh si, mi sono fatto male giocando a pallavolo), mi siedo e continuo a guardare la partita. Nel primo tempo ho visto una buona Inter che per lunghi tratti ha giocato nella metà campo avversaria facendo come al solito un possesso palla vicino al 60%, mentre l'avversario schierato con un 5-4-1 ha giocato di rimessa. Il Genoa non ci ha concesso molti spazi e allora la soluzione dell'enigma l'ha trovata l'uomo che non ti aspetti: Sulley Muntari. Dopo un paio di tiri di assestamento, infatti, il ghanese, entrato al posto dell'infortunato Cambiasso, ha tirato una legnata da fuori area che ha messo in crisi Eduardo, che lisciando paurosamente la palla ha permesso che questa si insaccasse a rete nell'ultimo minuto del primo tempo. Un gol agevolato dalla papera di Eduardo, ma pesantissimo perchè ci ha permesso di andare negli spogliatoi in vantaggio. Nella ripresa, i nerazzurri hanno abbassato i ritmi e il gioco è diventato lento e spesso noioso. Il Genoa ha inserito Destro aumentando il tasso offensivo della squadra, mentre nell'Inter si è registrato l'ennesimo, a questo punto preoccupante, infortunio stagionale. Vittima: Julio Cesar. Al suo posto è entrato un Castellazzi sicuro che con un paio di interventi ha dimostrato di poter tranquillamente sostituire il portierone brasiliano. Il Genoa ha approfittato del calo dell'Inter e hs premuto sull'acceleratore, andando vicino al pareggio in un paio di occasioni, con i nerazzurri che non sono stati in grado nè di gestire palla, nè di concretizzare i contropiedi orchestrati da Biabiany, ancora troppo confusionario e poco lucido nelle giocate. Alla fine abbiamo portato a casa i tre punti proprio nella gara in cui abbiamo giocato peggio, a differenze delle ultime uscite dove abbiamo proposto decisamente un bel calcio ma che la fortuna ci ha girato le spalle. Bene così, tre punti fondamentali su un campo difficile che ci consentono per ora di avvicinarci alla vetta. Avanti tutta!

Leggi le pagelle QUI.

2 commenti:

  1. Partita bruttina ma, come ripetiamo fin troppo spesso ultimamente, l'importante è avere portato a casa i tre punti.
    In attesa di tempo migliori...

    http://www.calciorum.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. www.pianetasamp.blogspot.com

    Non ho ben capito la sostituzione di Biabiany che secondo me stava facendo bene, con la sua velocità vi permetteva di essere pericolosi nelle ripartenze, una volta uscito lui è stato quasi un assedio
    Inter bruttina, contro di noi avevate giocato decisamente meglio ma...va bene così:-))...ciao!
    P.S: la quantità di infortuni che state avendo è allucinante...ciao!

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore