lunedì 25 ottobre 2010

L'erede di Nedved


La Rubentus ha finalmente trovato l'erede di Pavel Nedved: Milos Krasic. Un giocatore dal grande talento non solo calcistico, ma anche atletico dati i meravigliosi tuffi che riesce a mettere su in ogni gara. Ieri a Bologna però l'ala serba ha toccato l'apice della vergogna lanciandosi beatamente a terra senza che fosse stato nemmeno minimamente sfiorato dall'avversario. Risultato: rigore per la Ribentus che, grazie alla giustizia divina, Iaquinta ha sbagliato. Più si riguardano le immagini delle spudorata simulazione di Krasic, più mi torna in mente Nedved che con la sua chioma bionda toccava più volte terra che il pallone. Via un simulatore, dentro un altro. Questa evidentemente è la filosofia Juventus. Nei precedenti ricordo Iliev squalificato per tre giornate di campionato e Adriano e Zalayeta squalificati per due giornate. Vedremo se il giudice sportivo userà lo stesso metro di misura anche col serbo o se, come c'è da aspettarsi, il colore della maglia farà ancora una volta la differenza. Aspettiamo la sentenza e nel frattempo sdegnamoci dinanzi a tanta anti sportività. Per le scuse di Del Neri, no comment.


16 commenti:

  1. L'ho citato pure io l'episodio: http://frasi-da-ricordare.blogspot.com/2010/10/krasic-tuffatore.html

    Scandaloso!!

    RispondiElimina
  2. Somiglia in tutto a Nedved. E ora che ha imparato pure i tuffi è la perfetta clonazione del ceco.
    Anche se Nedved era più bravo nei tuffarsi in area...

    RispondiElimina
  3. www.pianetasamp.blogspot.com

    Alle soglie del 2011 le partite rischiano di essere falsate per queste clamorose sviste arbitrali...mi raccomando continuiamo a non usare la moviola!...ciao!

    RispondiElimina
  4. Ma chisse ne fotte dei gobbi... Perché dobbiamo continuare a guardare in culo a loro? Facciamo più bella figura a pensare solo a noi stessi.

    Che cazzo ve ne frega? Tutti i Blog di Inter e Milan parlano di questo tuffo plateale... Ma fatevi i cazzi vostri e stop.

    Un amico nerazzurro.


    P.S.: Vincenzo, appositamente non mi firmo... Tanto non ti fai mai sentire, quindi... :P

    RispondiElimina
  5. Due giornate come giusto, simulazione netta e stop.

    Anzi, simulazione penosa come tutti i teatrini visti in tv e sui giornali in questi giorni, manco avesse ammazzato qualcuno. Soprattutto Pistocchi.

    Cmq non è ne la prima nè l'ultima simulazione che vedremo su un campo da calcio, sicuramente non ci si indignerà così.

    RispondiElimina
  6. Finalmente per una volta giustizia è stata fatta, due giornate a Krasic.

    E sottolineo ancora il vergognoso atteggiamento della società gobba che anzichè dire a Krasic di scusarsi per quanto accaduto lo ha difeso a spada tratta cercando addirittura di farlo passare per vittima (vedi quel genio di Agnelli junior...).

    PS: Anonimo se non ti firmi è ben difficile che mi "faccia sentire". CIao.

    RispondiElimina
  7. Diciamo che è stato fatto un favore al Milan, e non so quanto di questo potete essere contenti.
    Agnelli ha fatto benissimo a difenderlo: lasciarlo solo sarebbe stato da stupidi (senza farlo passare per vittima Vincenzo: ha ammesso che il rigore non c'era e ha solo detto che Krasic prende botte ogni domenica).
    P.S.
    Del volo alla Dibiasi di Lucio in Inter-Bari non diciamo niente? Proprio non ha accentuato la caduta?

    RispondiElimina
  8. Ciao Rouge, sinceramente in questo caso non si può assolutamente parlare di aiuto al Milan, perchè Krasic la simulazione l'ha fatta e ha avuto la giusta punizione. Poi che nella partita successiva ci fosse il Milan è stato ancora di più un pirla il serbo a fare quello che ha fatto.

    Per quanto riguarda il fatto che prenda botte tutte le domenica che scusante è?! Ci sono milioni di giocatori che prendono botte ogni domenica eppure non si tuffano angelicamente in area di rigore una domenica si e una no.

    Per quanto riguarda l'episodio di Lucio, non sono minimamente paragonabili. Nell'azione di Inter Bari (ti invito a rivederla più e più volte) il difensore del Bari mette PALESEMENTE il piede sulla linea di corsa di Lucio, che sicuramente accentuerà ma se avesse continuato a correre ci sarebbe stato il contatto. Rigore sacrosanto.

    Krasic non aveva sulla sua corsa nessun ostacolo e si è BUTTATO in modo vergognoso.

    Mi spiace, ma sono situazioni in nessun modo paragonabili.

    Un saluto.

    RispondiElimina
  9. Speriamo che assomigli in tutto e per tutto al GRANDE PAVEL!!!

    Il mio augurio è che però possa disputare la finale di Champions e non essere banalmente espulso come capitò ad uno dei MIGLIORI giocatori della Serie A italiana!

    Per il tuffo NO COMMENT... giusta la sentenza e mi auguro questo possa far capire al giocatore che ste' cagate fanno solo male... a lui, alla società e a tutti gli amanti del calcio!
    Peccato, ha rovinato un po' la sua reputazione, alla quale mi auguro possa immediatamente rimediare giocando a calcio come sa fare... d'altronde attualmente è uno dei più grandi calciatori della serie A.

    Da buon tifosi Voi tutti lo schernite... anche perché certamente lo temete!!!

    FORZA MAGICA JUVE! Torneremo i più GRANDI!!!

    Un caro saluto a Te, Vincenzo, e a tutti i tuoi lettori.

    Con sportività, Kermit. :)

    RispondiElimina
  10. Ciao Kermit, il top sarebbe che Krasic prendesse il meglio da nedved, ma visto l'andazzo...

    Per inciso, il presidente del Bologna:"Se un mio giocatore si fosse comportato come Krasic lo avrei multato".

    Ecco qual'era il comportamento da tenere da parte della società gobba, altro che scuse campate per aria. Questione di stile.

    RispondiElimina
  11. Vincenzo,
    d'accordissimo con l'eventuale multa al giocatore.

    Per quanto riguarda il carissimo presidente del Bologna non sono proprio convinto di ciò che dice. Mettiamo il caso che un suo giocatore avesse simulato, ottenuto il rigore, e VINTO la partita... credi davvero che avrebbe multato un suo giocatore?!!!
    Sono tutte parole... che il presidente si permette di dire visto che la sua squadra è stata "penalizzata" (per fortuna che non l'abbiamo segnato!!!), e quindi può sparare a ruota libera e giudicare sul comportamento altrui.

    Tu che segui davvero in ogni dettaglio il campionato, prova a stare attento a quanto detto dal Presidente del Bologna, e vedrai che prima o poi capiterà anche a loro qualcosa di simile (come a tutti)... staremo a vedere se il Signor "bla bla bla" farà ciò che si permette di dire di fare agli altri!!!

    Ottima giornata! :)
    Kermit

    RispondiElimina
  12. Ovviamente vedremo se alle parole corrisponderanno i fatti, però alla juventus sono mancate anche quelle...

    Ieri sera ho visto le Iene e c'era una simpatica intervista con Del Piero, che alla domanda sulla simulazione di Krasic si è chiuso in un imbarazzato silenzio. Questo doveva fare Agnelli...

    RispondiElimina
  13. Vincenzo, non sono d'accordo che sono mancate le parole.
    Proprio Del Piero ha subito detto che Krasic si è pentito di quanto fatto e anche lo stesso giocatore si è comunque scusato dicendo che è stato istintivo.
    Dai Vince, se hai giocato a pallone, puoi ben capire che ci può stare una caduta simile... è chiaro che loro prendono milioni e tutto questo è certamente scorretto, ma di questo caso la stampa (e non solo) ne stanno facendo un CASO!!!

    Ha sbagliato, ed è giusto che paghi, ma come puoi pretendere che un presidente non protegga un suo giocatore che finora è stato da esempio per impegno e comportamento (sia in campo che fuori)!

    Ora la menata è che se questo gesto istintivo gli capiterà di nuovo... son cazzi!!! Dovrà alzarsi immediatamente e gesticolare al direttore di gara che NON è fallo!!!

    Ciao Ragazzo... e fai il bravo!:)

    Kermit

    RispondiElimina
  14. Anche lucio ha simulato..e anche robinho..giusta la squalifica di krasic,ma gli altri 2? lucio in pratica viene toccato(se viene toccato)quando già era in volo..bah..

    RispondiElimina
  15. Su Lucio ho già risposto e sinceramente parlano le immagini. Robinho fa più una sceneggiata che una simulazione. Ben diversa la situazione di Krasic.

    Voi gobbi fareste molta più bella figura a censurare quello che ha fatto Krasic anzichè cercare in ogni modo di farlo passare per vittima. Krasic ha sbagliato e ha avuto la giusta punizione, così come in passato l'hanno avuta Iliev, Adriano e Zalayeta. Punto!

    E smettiamola...

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore