domenica 17 ottobre 2010

Ancora una volta Eto'o!

Non era facile ma ce l'abbiamo fatta. Siamo arrivati alla gara contro il Cagliari in una situazione di vera emergenza con le Nazionali che ci hanno restituito Cambiasso, Milito e Mariga infortunati e molti altri giocatori solo a pochi giorni dal match con i sardi. Era d'obbligo vincere e ce l'abbiamo fatta, ancora una volta nel segno di Eto'o. E' proprio del fenomeno camerunense, infatti, il gol che ha regalato i tre punti ai nerazzurri e che ci consente di mantenere la testa della classifica a pari punti con il Milan, in attesa ovviamente della partita della Lazio di stasera in casa del Bari. Sneijder tra tre avversari serve Eto'o, che di destro disorienta il diretto marcatore e insacca la rete con una saetta di sinistro. Il tutto dopo essere stato beccato con cori razzisti dai tifosi di casa, tant'è che l'arbitro Tagliavento si è comportato benissimo interrompendo subito la partita per far fare il dovuto richiamo ai tifosi cagliaritani. Non è stata una partita facile nè tantomeno bella, col caldo che senza dubbio influiva sui giocatori in campo. Il Cagliari si è reso pericoloso in diverse occasioni, soprattutto grazie a errori dei nostri come Samuel che non ha disputato una grande partita al rientro dall'infortunio. Un pò sottotono i giovani Coutinho e, soprattutto, Biabiany che hanno lasciato più volte Eto'o troppo solo. Molto buona la direzione di gara con l'arbitro che ha interpretato al meglio le varie situazioni di gioco, estraendo in modo opportuno i cartellini gialli e gestendo al meglio la partita, compreso il riprovevole episodio di razzismo. Tre punti difficili e importanti quindi. Da questi dobbiamo ripartire per proseguire il nostro cammino in questa stagione. Prossima tappa, Inter - Tottenham di Champions League. Lì ci sarà da sudare.

8 commenti:

  1. Da sottolineare anche le due belle parate di Julio Cesar ad inizio ripresa che valgono quasi come un gol.
    Dovevamo vincere e abbiamo vinto.
    Ora concentriamoci sulla Champions. Il Tottenham ci darà filo da torcere.

    PS: Scusa, ho scoperto solo ora che ieri è stato il tuo compleanno. Auguroni!!! (anche se con 24 ore di ritardo)

    RispondiElimina
  2. Delusione e preoccupazione insistono invece nelle imbarazzanti condizioni di forma di Maicon e Sneijder, oltre a Samuel che hai già citato.

    RispondiElimina
  3. Sono felice solo per i 3 punti. Tutto il resto è da rivedere. Siamo in ritardo di condizione e la preparazione non è delle migliori. Troppi infortuni la dicono lunga sui nuovi metodi d'allenamento.

    Un saluto.

    LeNny.

    :)

    RispondiElimina
  4. L'unica cosa che mi preoccupa ora sono gli infortuni.

    RispondiElimina
  5. L'Inter è una grande squadra e lo dimostra soprattutto in questi campi difficili come quello di cagliari. Intanto Lazio capolista!
    saluti laziali
    http://mondobiancoceleste.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. www.pianetasamp.blogspot.com

    Con un Eto'o così si può fare anche a meno di mezza squadra...ciao!

    RispondiElimina
  7. Abbiamo ottenuto quello che volevamo, tre punti.
    Così va bene, nell'attesa che la forma fisica sia acquisita da tutto... vero Maicon??

    Vincenzo hai compiuto gli anni?

    A U G U R I I I I I I ;o

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore