martedì 14 settembre 2010

Twente - Inter 2-2 : il pagellone

JULIO CESAR 6,5:
il primo gol subito era imprendibile, il secondo imprevedibile. Con un paio di parate riesce a salvare il risultato, soprattutto quando volta sulla traversa a parare una magistrale punizione di Jansen.

MAICON 5,5:
difensivamente bene, meno positivo nella fase offensiva. Ha iniziato la gara offendendo bene ma senza riuscire a concludere. Poi è via via scemato ma è alla sua prima apparizione stagionale al rientro dall'infortunio. Ci può stare.

LUCIO 7:
roccioso e deciso come nelle serate migliori, riesce a fermare sempre gli attaccanti avversari, prendendosi anche la responsabilità di salire in attacco palla al piede scardinando la muraglia innalzata nella ripresa dai padroni di casa.

SAMUEL 6:
meno bene rispetto al solito. Il gol del pareggio del Twente nasce da un suo irruento intervento sulla punta olandese. Qualche altro svarione che ci fa rischiare grosso.

ZANETTI 6:
tornato a giocare da terzino a sinistra, copre bene la fascia sganciandosi anche in zona offensiva senza però riuscire ad andare al cross. Nella norma.

MARIGA 6:
primo tempo sotto tono del centrocampista keniota che nella ripresa si riprende alla grande recuperando tantissimi palloni. Si riversa a tratti in avanti andando anche vicino al gol.

CAMBIASSO 6:
decisamente meglio della partita contro l'Udinese. Come vuole Benitez, si spinge spesso in avanti cercando di dialogare coi compagni e andare al tiro. Ci riesce e colpisce la traversa. Sfortunato.

SNEIJDER 6,5:
il primo gol europeo di quest'anno porta la sua firma. Si fa trovare sempre nel posto giusto al momento giusto.

ETO'O 7,5:
il migliore in campo, conferma il suo grande periodo di forma con un altro gol di grandissima fattura. Giocatore a tutto campo, non si risparmia e da sempre tutto per la causa. Leader!

MILITO 5,5:
il gol di Sneijder è propiziato da una sua grandissima azione in cui supera netto l'avversario diretto e scaglia una saetta in porta. Sfortunato nell'azione che lo ha portato all'autogol, ha fatto diversi movimenti positivi. C'è però ancora molto da lavorare.

PANDEV 4:
il peggiore in assoluto. Perde tutti i palloni che gli arrivano sui piedi, non salta mai l'avversario e non arriva mai al tiro. L'unica cosa buona del match è la sponda per Eto'o. Per il resto buio pesto.

COUTINHO 6,5:
il talentino brasiliano si mette in mostra con passaggi rapidi e precisissimi che danno maggiore imprevedibilità alla manovra nerazzurra. Va al tiro per ben due volte trovando però sempre l'opposizione dei difensori olandesi. Molto bene.

MUNTARI S.V.

BENITEZ 6:
pian piano delle piccole evoluzioni si vedono. Il mister paga la scarsa condizione di forma del nostro perno offensivo, Milito, e la mancanza del regista che ci permette di avere maggiore possesso palla e maggior gioco, Thiago Motta. Col tempo tutto potrà solo migliorare.

1 commento:

  1. Dai anche l'anno scorso era iniziata così...

    Ho omaggiato nuovamente l'Inter facendole fare un volo simbolico :) http://frasi-da-ricordare.blogspot.com/2010/09/se-la-prima-volta-non-ti-riesce-il.html

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore