giovedì 23 settembre 2010

Inter - Bari 4-0: il pagellone

JULIO CESAR 6,5:
poco materiale da valutare, ma la parata sul tiro di Parisi merita la netta sufficienza.

MAICON 6,5:
sta tornando in forma e si vede. Affonda diverse volte in fascia mentre, a differenza dell'anno scorso, torna di corsa in difesa per aiutare i compagni.

LUCIO 7:
anche in questa gara il centrale brasiliano è stato il direttore della difesa. Preciso e fulmineo nei suoi interventi, elegante e freddo nei disimpegni, reattivo nell'area avversario quando conquista il rigore.

SAMUEL 6:
gioca solo mezz'ora senza sbavature.

CORDOBA 6,5:
entrato dopo mezz'ora per sostituire Samuel, si è subito adattato al ritmo partita e ha fatto numerose chiusure positive. Una garanzia in panchina.

CHIVU 6,5:
ottima prestazione di Chivu che di fronte aveva un avversario rapidissimo ma non eccelso tecnicamente. Sfrutta al meglio le caratteristiche dell'avversario marcandolo a distanza senza farsi mai saltare e concedendogli cross innocui dalla distanza.

STANKOVIC 7:
scalato qualche metro più dietro in cabina di regia, conferma quanto di buono fatto vedere nella gara di Palermo. Sapiente e rapido nell'impostazione, da alla mediana la qualità che era mancata nei primi match.

CAMBIASSO 6,5:
in crescito anche il Chuchu argentino, che recupera diversi palloni e disputa una egregia partita.

SNEIJDER 6:
appena rientrato dall'infortunio, non è al meglio. Ha comunque disputato una buona gara, ma il vero Sneijder deve ancora arrivare.

PANDEV 6,5:
il folletto macedone conquista un buon voto facendo tante buone giocate nell'arco dei novanta minuti. Prezioso tatticamente e sguisciante in attacco.

MILITO 7:
ben tornato Principe. Dopo diverse partite senza gol, l'eroe nerazzurro torna al gol mettendo a segno una bella doppietta. Lo abbiamo aspettato, ora non si fermerà più.

ETO'O 8:
due gol (su rigore), un assist per Milito e tante giocate devastanti gli hanno permesso di vincere per l'ennesima volta il premio di migliore in campo. Con 8 gol in 7 partite, sembra non fermarsi più. Fenomeno!

COUTINHO MUNTARI 6:
buon ingresso soprattutto per il giovane brasiliano che si mette in mostra con diversi buoni passaggi.

BENITEZ 7:
prepara la gara alla perfezione. Studia il Bari e annulla le sue fonti di gioco. Pressing alto sui quattro difensori obbligando così Gillet a buttare sempre palla in avanti dove i nostri avevano sempre la meglio, Chivu messo in marcatura "a distanza" su Alvarez che è risultato praticamente nullo. Terza vittoria consecutiva e gioco piacevole. Promosso!

1 commento:

  1. Voti accettabilissimi per tutti i giocatori .Il Bari grandi problemi non li ha creati.
    Ma la cosa che secondo me lascia un po a desiderare é che L'Inter gioca troppo lunga.Benitez si é accorto che con la difesa in linea schierata a centrocampo non sarebbe andato lontano ,per cui la ha abbassata....ma non ha ridotto le distanze tra vari i vari reparti !Vedremo !

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore