sabato 21 agosto 2010

Supercoppa Italiana 2010: il pagellone

JULIO CESAR 7:
due interventi prodigiosi hanno consentito all'Inter di portare a casa la Coppa.

MAICON 7,5:
debutto sontuoso di Maicon che ha asfaltato chiunque incontrasse sulla sua fascia. Come nelle migliori giornate, attacca senza sosta dimostrandosi una vera spina nel fianco per gli avversari.

LUCIO 6,5:
serata non eccelsa per il gigante brasiliano che si è lasciando andare a un paio di svarioni molto pericolosi. Mezzo voto in più per la strepitosa azione che ha portato al primo gol di Eto'o.

SAMUEL 7: invalicabile, dalle sue parti non si passa in alcun modo. Blocca ogni azione avversaria e si fa saltare solo una volta da Menez nel primo tempo.

CHIVU 6,5: buona partita difensiva di Cri che si è anche spinto spesso e volentieri in attacco creando diversi grattacapi alla retroguardia giallorossa.

ZANETTI 7: solo quarantacinque minuti di gioco per il Capitano che ha dovuto lasciare il campo per un leggero risentimento. Tanto basta comunque per confermarsi inossidabile!

CAMBIASSO 7: un secondo tempo di altissimo livello per il Chuchu che ha indossato la fascia di capitano recitando al meglio il duplice ruolo di capitano e regista della squadra.

ETO'O 8: voleva fare più gol quest'anno e giocare più vicino alla porta. Missione compiuta, prima partita ufficiale, due gol. Chi ben comincia...

SNEIJDER 7,5: un giocatore straordinario, con un tocco di palla e una precisione fuori dal comune. Regista a tutto campo, anche stasera si conferma pedina fondamentale per il gioco dei nerazzurri e implacabile assist man.

PANDEV 5: gol fortunoso a parte, è stato il peggiore dei nerazzurri. Ha perso diversi palloni e non è mai riuscito a fare una giocata vincente. Da rivedere.

MILITO 5,5: non è ancora in forma e si vede, fa fatica a reggere da solo l'attacco e sciupa diverse occasioni sotto porta che normalmente non sbaglia.

STANKOVIC 6,5: entrato nella ripresa al posto di Zanetti ha disputato una buona gara.

MARIGA 6,5: grande lottatore del centrocampo, corre, imposta e ruba palloni con grande disinvoltura e strapotenza fisica.

MATERAZZI S.V.

BENITEZ 6: tatticamente la squadra è da rivedere, soprattutto quella del primo tempo che ha lasciato delle vere e proprie voragini in mezzo al campo che hanno permesso alla Roma di farla da padrone. Messe le cose a posto nel secondo tempo, la partita ha cambiato volto ed è arrivato il suo primo trofeo.

2 commenti:

  1. Tutto sommato siamo sostanzialmente d'accordo !
    Bentornato

    RispondiElimina
  2. Ciao Vincenzo ;)
    Sono d'accordo con le pagelle, chiaramente il caldo ed il lavoro estivo non permettono la mglior forma, ma questa Inter ha mostrato nel secondo tempo di avere i numeri per provare a ripetersi, speriamo!
    FORZA INTER!!!

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore