venerdì 27 agosto 2010

La Supercoppa Europea va all'Atletico Madrid

C'è ancora tanto tanto lavoro da fare. Questo è quanto è emerso da questa serata negativa dell'Inter che ha perso la Supercoppa Europea contro un Atletico Madrid di gran lunga più in forma e più organizzato di noi. Le maggiori colpe per me sono da addossare senza dubbio a Benitez. La scelta di mettere Stankovic ala destra al posto di Pandev si è rivelata scellerata, di fatti il serbo ha giocato una partita pietosa. Tatticamente la squadra non mi è piaciuta affatto. A parte la forma fisica che è risultata davvero precaria, non mi è piaciuto vedere Sneijder giocare praticamente sulla stessa linea di Milito. L'olandese deve giocare dietro per poter servire le punte, giocare così avanzato non serve. Zanetti e Cambiasso, privi dell'apporto di Sneijder in mediana, non sono riusciti a impostare una sola azione di gioco. Difesa vulnerabile sulle fascie con un Chivu imbarazzante a sinistra e un Maicon scarsamente protetto da Stankovic a destra. Il tutto condito da una forma fisica davvero precaria e la frittata è fatta. Inter Atletico Madrid 0-2 e Supercoppa Europea agli spagnoli. Altri commenti sulla partita non servono, perchè c'è poco altro da dire. Potrei sottolineare l'immensa giocata di Coutinho che ha liberato Maicon sulla destra con un tocco magico come nessuno era riuscito nell'arco dei precedenti 88 minuti, oppure potrei parlare della grande prova di Samuel che si è confermato grande baluardo difensivo. Però c'è ancora tanto da lavorare, il cambio d'allenatore si è sentito, Benitez ha le sue idee ed è giusto che cerchi di applicarle e insegnarle ai suoi nuovi giocatori. Sebbene diverse scelte per me siano state altamente discutibili, il Mister ha la scusante che siamo solo all'inizio e che per vedere la sua vera Inter c'è da aspettare e da sudare ancora tanto. Un obiettivo centrato, la Supercoppa Italiana, e uno fallito, la Supercoppa Europea. Pazienza, spero che la sconfitta di stasera serva da lezione e possa dare la giusta carica e voglia di rivalsa ai nostri campioni. C'è ancora tanto da giocare, c'è ancora tanto da vincere e io ho fiducia. Forza Inter, sempre!

3 commenti:

  1. Il problema è che non abbiamo ricambi all'altezza. Ceduto Balotelli, non c'è un giocatore che possa entrare e dare una svolta alla partita (Coutinho è ancora acerbo).

    RispondiElimina
  2. Anche io non ho capito molto Benitez!
    Cosa vuol dire far giocare Stankovic ala ?
    Se si era accorto che l'Inter stava in debito di ossigeno prima della partita perché non inserire Mariga,Biabiany....??
    Era meglio far riposare qualcuno in vista di Bologna...lunedi prevedo altra partita complicatissma !

    RispondiElimina
  3. Quando non è serata va tutto storto, succede.
    Certo Benitez ci ha messo del suo,e c'è da dire che l'Atletico era molto fresco e pimpante, avrebbe messo in difficoltà tante squadre.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore