martedì 20 luglio 2010

Preso (metà) Ranocchia!

Da poche ore è arrivata la conferma ufficiale che aspettavamo da tempo. Il ds del Genoa Capozucca ha confermato che l'Inter ha acquistato la metà del cartellino di Andrea Ranocchia per 6,5 milioni di euro. Come parziale contropartita, è stata ufficializzata la cessione in prestito con diritto di riscatto per la metà fissata a 3 milioni del gioiellino nerazzurro Mattia Destro. Un'operazione importante per i nerazzurri che riscatteranno con ogni probabilità l'altra metà del cartellino a Gennaio o al massimo a Giugno prossimo. Il giocatore infatti resterà al Genoa per poter giocare con continuità con l'obiettivo di tornare al 100% dopo il grave infortunio che ha fatto terminare anzitempo la strepitosa stagione che stava disputando con la maglia del Bari. Al suo primo anno in serie A ha diretto in modo magistrale la difesa dei galletti diventando uno dei migliori difensori centrali della serie A e sicuramente il più importante difensore italiano in prospettiva. Alto 1.95, Ranocchia ha nel gioco aereo il suo punto di forza, oltre a una grande capacità di dirigere l'intero reparto difensivo con personalità e grande concentrazione. La sua importanza per la difesa del Bari si è vista dopo il grave infortunio al crociato che lo ho messo KO per la restante metà della stagione appena conclusa. Con lui in campo la difesa biancorossa era una delle tre migliori della serie A, dopo il suo infortunio ha iniziato a subire molte più reti uscendo di fatto dalla classifica delle migliori difese del torneo. Questo è Andrea Ranocchia, 22 anni, nuovo difensore del Genoa e futuro difensore dell'Inter e della Nazionale Italiana.

5 commenti:

  1. Un ottimo acquisto per voi, considerando che tutti i centrali in rosa hanno da tempo passato i 30.
    L'infortunio è brutto, ma l'età e il fisico gli permetteranno tranquillamente di tornare ai livelli di Bari, e lo spero vivamente visto che è uno dei giocatori da cui ripartire in chiave azzurra.
    Una piccola correzione Vincenzo: la difesa barese, tecnicamente la dirigeva Bonucci,che era l'organizzatore, mentre Ranocchia era il marcatore.

    RispondiElimina
  2. I centrali dell'Inter sono tutti over 30, quindi come dici tu l'inserimento (futuro) di Ranocchia darà una bella boccata d'ossigeno al reparto.

    Per quanto riguarda Bonucci, può anche essere come dici tu, ma come ho scritto nell'articolo la difesa del Bari dopo l'infortunio di Ranocchia non è stata più la stessa (questo lo dicono le statistiche non io).

    RispondiElimina
  3. Non discuto i numeri,che cmq vanno inseriti nel contesto della squadra, è normale che se ti viene meno Ranocchia in difesa non hai un rimpiazzo, ed è normale che a salvezza raggiunta il Bari si sia rilassato:-)
    La mia era solo una distinzione tecnica, tutto qui;-)

    RispondiElimina
  4. In ogni caso Ranocchia e Bonucci sono i migliori prospetti difensivi italiani, insieme a Santon e Faraoni. Li dietro l'Italia ha un bel futuro.

    RispondiElimina
  5. www.pianetasamp.blogspot.com

    In Samp-Bari m'impressionò tantissimo, nonostante la stazza fisica è assai rapido,un eccellente difensore che promette di essere uno dei punti di forza della futura Nazionale...ciao!

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore