martedì 6 luglio 2010

La saga delle risate: Cannavaro in pensione

Chi sta meglio di lui mi viene da dire... Eh si, il buon Fabio Cannavaro all'età di 37 anni suonati, dopo una stagione disastrosa con la maglia della Rubentus e un Mondiale umiliante da capitano della Nazionale Italiana, ha deciso di voltare pagina e di andare a beccarsi una bella e ricca pensione negli Emirati Arabi, precisamente nell' Al Ahli, la squadra di Dubai. Un finale di carriera davvero di basso profilo, iniziato da dopo il 2006 che lo vide conquistare il Pallone d'Oro grazie al grande Mondiale disputato in Germania. Da allora solo delusioni. Preso a sculacciate al Real Madrid e riadottato senza dignità dalla Rubentus, Cannavaro ha vissuto un lento e devastante declino che lo ha portato ai risultati alquanto imbarazzanti dell'ultima stagione. Da qui l'idea di fuggire dal calcio del conta e di andare a farsi riempire di milioni in un campionato sconosciuto al mondo, dove giocano fabbri e operai... Scelta di vita eh, non voglio di certo stare qui a discuterla, però Cannavaro avrebbe potuto avere la compiacenza di dire cose sincere nella conferenza di presentazione. E invece no. Come sua abitudine ha sparato un bel pò di vaccate, tra cui spiccano due vere perle. "Venire qui non è stata una scelta economica" e "Questa società è ambiziosa e guarda al futuro".

Ammazza! In primis a Dubai si va o per essere riempiti di milioni o per la vacanza, non ci sono alternative. Ma poi dire che l'Al Ahli è una società che guarda al futuro mi fa venir dal ridere. Hanno preso un 37enne e sono alla ricerca di altri vecchi pensionati da prendere a costo zero. Se non guardavano al futuro che facevano, mettevano Zoff in porta e Mazzola in attacco?!!?!?! Ma dai!!!!!!

7 commenti:

  1. Le solite cazzate di Capitan Neoton, probabilmente è andato la così si può dopare in santa pace ahahahahahahah
    E' un giocatore finito, speriamo di non rivederlo mai più! Comunque, al di là delle frasi finte dette appositamente, si guadagnerà dei bei soldini, diciamo una fetta di pensione ;)

    ps. Vincenzo, cortesemente, quando puoi, mi fai sapere se sul mio blog riesci a vedere i commenti? grazie, ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao Sergio, i commenti li vedo tranquillamente, solo l'ultimo che ho postato non c'è più...

    RispondiElimina
  3. grazie Vincenzo, ora sono tornati, blogger fa casino ;)

    RispondiElimina
  4. Bye bye mercenario..
    Cmq non poteva mica dire le cose come stanno, logico che doveva far buon viso a cattivo(??) gioco..
    Resta il ricordo del miglior difensore italiano della sua generazione, che giocatore il vero cannavaro!!

    RispondiElimina
  5. Cannavaro Nesta era la difesa più forte al mondo quando erano giovani secondo me. Poi uno si è perso per infortuni (Nesta) e l'altro perchè è calato vistosamente (oltre a vari infortuni fittizzi....).

    PS: lo so Sergio, anche io ho avuto problemini con Blogger in questi giorni.

    Ciao.

    RispondiElimina
  6. www.pianetasamp.blogspot.com

    Dopo Vierchowod il più grande marcatore che abbia mai visto...ciao!

    RispondiElimina
  7. Questo mercenario, solo negli Emirati Arabi poteva finire...

    Ciao Vincenzo. :)

    LeNny

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore