venerdì 9 luglio 2010

La Calciopoli tralasciata...




Le immagini parlano chiaro. I tifosi gobbi continuano a invocare lo "Scudetto di cartone" come lo chiamano loro, ma pensino a ringraziare il cielo che le indagini di Calciopoli siano state ben limitate e che non si siano andati a rivedere anche i campionati 98 e 2002. Noi ora avremmo 20 Scudetti. Questa è la Calciopoli tralasciata, per non dimenticare!

27 commenti:

  1. Recoba passaporto falso...non doveva giocare nenneno in quel campionato.Sareste retrocessi! Vi è andata di lusso...ridicoli.Ma qualcosa si sta muovendo...cominciate a tremare!

    RispondiElimina
  2. Con tutto il rispetto, ma piaccia o non piaccia................un altro pochini e sapremo tutta la verotà rispetto a farsopoli dell'aborto giurudico del 2006. piacia o non piaccia...............

    RispondiElimina
  3. Recoba non centra un bel nulla con Calciopoli... Detto questo il "giorno del giudizio" lo stiamo aspettando da Aprile scorso ma fino ad ora non è successo ancora niente, se non qualche intercettazione dal contenuto insulso rispetto a quelle moggiane...che piaccia o no. Qualcosa si sta muovendo, ma solo da ruttosporc e dintorni ;)
    Intanto i video parlano chiaro e quel juventus-Inter è solo la più eclatante delle dimostrazioni... peccato che i guidici si siano fermati solo agli ultimi campionati, altrimenti sai che ridere...

    RispondiElimina
  4. Dovresti aggiungere anche - tra le altre partite "strane" - pure Chievo-Inter del 2002 (arbitro De Sanctis).

    RispondiElimina
  5. Ma sicuramente fcoraz, ma ce ne sono talmente tante che è impossibile riportarle tutte. Come ho detto, Calciopoli si è fermata al 2005, sarebbe dovuta andare molto più indietro per smascherare gli imbrogli di decenni... in quel caso altri che serie B per i gobbi...

    RispondiElimina
  6. CALCIOPOLI, LA FIGC SI MUOVE - Intanto, L’ordine di Abete (assai tardivo, 4 anni ad essere cattivelli, 4 mesi ad essere più generosi) di acquisire tutte e 180 mila le telefonate di Calciopoli è partito venerdì scorso: i legali della Figc, parte civile nel processo penale in corso a Napoli e che ripartirà l’1 ottobre, hanno dato seguito proprio ieri al diktat del presidente, pure lui coinvolto con alcune telefonate all’ex vicepresidente Mazzini sulla Fiorentina e altri indagati dell’epoca, e hanno presentato alla Cancelleria del tribunale la richiesta di acquisizione dei dischetti. Nei prossimi giorni sarà messo a disposizione della Figc il materiale, il costo si aggira sui 35 mila euro di diritti di cancelleria.

    RispondiElimina
  7. Queste notizie le so benissimo, non c'è bisogno di postare articoli di giornale. E' normale che la FIGC acquisisca tutte le intercettazioni, così potranno metterci una bella pietra sopra definitivamente. Immagino cosa diranno al Palazzo dopo aver sentito Bergamo prendere per il culo il Grande Giacinto Facchetti...

    RispondiElimina
  8. Molto, molto parziale postare solo questi due video.
    Un pò di memoria storica(gli archivi dei grandi quotidiani aiutano) e si scoprirebbe che quel campionato('97-'98) presentò episodi arbitrali controversi tanto a favore della juve quanto dell'inter..Purtroppo ormai è stato tutto mitizzato a tinte anti-juventine, infatti anche chi dice di ricordare, in realtà ricorda solo ciò che fa più comodo, o che i giornali hanno fatto risaltare.
    Nessuno ricorda che quell'inter proponeva un gioco di rimessa degno del peggior trapattoni, e che dalla 15° giornata non fu più in vetta.
    Dall'altra parte, una juve stellare che praticava un calcio d'attacco,che arrivò anche in finale di CL, persa per un gol in fuorigioco di due metri, di cui nessuno parlò.
    Strano.
    Calciopoli dimenticata?
    Si, quella del 2006, su cui ci sarebbe tanto da parlare(e non mi riferisco alle "nuove" intercettazioni), ma a quanto pare i media hanno perso la lingua.
    E non si dica che è normale che la figc richieda le intercettazioni, ora nel 2010.
    Ha avuto 4 anni per andare a fondo.

    RispondiElimina
  9. Non interverrò oltre su questo tema, pur conoscendo abbastanza a fondo le tematiche di calciopoli.
    Semplicemente perchè è impossibile trovare un punto di accordo, almeno finchè non si avrà tutti le stesse conoscenze.

    Ciao Vincenzo:)

    RispondiElimina
  10. Ciao Nicol, se non vorrai più partecipare a questa discussione va bene, rispetto la tua decisione.

    Comunque in risposta a quello che hai detto, il fatto che l'Inter giocasse un calcio difensivo è sinceramente un argomentazione davvero futile, la cosa importante è che quella famosa partita poteva consentire all'Inter di agganciare la vetta della classifica a pochissime giornate dal termine del campionato, ma non andò così e i motivi sono tutti nel video, con mancate espulsioni per la juventus e quel rigore CLAMOROSO non fischiato a Ronaldo che impedì all'Inter di battere la gobba.

    Calciopoli non è nata nel 2005, c'era molto prima solo che non si è voluto andare così indietro, chissà perchè. Forse non si volevano togliere troppi scudetti alla Juventus...

    RispondiElimina
  11. Sicuramente è una discussione Interessante e altrettanto infinita!.
    Forse la verità non la sanno neppure tutti i protagonisti, ma la certezza è che l'Inter non faceva quello che faceva la juve e su questo non si discute!
    Credo che questo secondo processo ed i suoi strascichi, siano solo tempo perso e soldi buttati, così come la punizione subita dalla juve è stata lieve!
    La cosa migliore è che ora si facciano le cose bene, ma con celerità e si chiuda!.
    Penso che tutti noi, qualunque sia la squadra per cui tifiamo, amiamo il calcio giocato molto di più delle puntate di un telefilm stile Law & Order!
    FORZA INTER!!!
    Sergio

    RispondiElimina
  12. Intendevo che non avrei discusso di Calciopoli-atto II perchè lo trovo un esercizio abbastanza inutile, data l'impossibilità di giungere ad un accordo.


    Sul resto, Vincenzo, sottolineo la differenza tra due squadre che all'epoca erano di due mondi differenti, e le prestazioni confortano questa mia tesi;-)
    Ricordiamo anche che, fosse stato concesso il rigore, sarebbe stato da realizzare, e anche così il punteggio sarebbe stato sull'1-1, quindi ancora favorevole alla juve.
    Ed ancora, vi invito a incrociare i dati dei maggiori quotidiani, sportivi e non, sulle moviole di quel campionato.
    Si scoprirà come tante cose sono ben diverse rispetto a quanto raccontato.

    Molto semplicemente, il '98 non è indagabile, per cui qualsiasi recriminazione è, a parer mio, utile forse per il bar dello sport, in quanto poggia su fondamenta per cui -con lo stesso metro- possono essere messi in dubbio anche i campionati delle romane (99-00 e 01-02) o dell'inter 07-08.

    RispondiElimina
  13. Beh Nicol quella era l'Inter di Ronaldo e in quell'anno vince anche la Coppa Uefa e Ronaldo fu vice capocannoniere della Serie A. Tanto scarsi non eravamo. Ripeto, a quella partita l'Inter arrivò a meno un punto dalla rubentus e con una vittoria l'avrebbe sorpassata con poche giornate alla chiusura. Dal video si vede chiaramente come alla ruben manchino almeno due espulsione solo nel primo tempo e il rigore a Ronaldo. In quelle condizioni (che sarebbero state regolari) l'Inter avrebbe vinto e sarebbe arrivata in testa alla classifica. Invece non andò così e l'imbarazzo che si evince dai commentatori in tv e dello stesso Iuliano la dice lunga sull'aria che si resprirava...

    Ormai è passata e come dice Sergio meglio pensare al calcio giocato (anche io preferisco), ma pensavo fosse giusto ricordare questa annata che è stata una delle più falsate della storia.

    Poi vabbè non troveremo mai un punto d'incontro noi nerazzurri con voi juventini, però i video di quegli anni danno ragione a noi senza dubbi...

    RispondiElimina
  14. Volevo sottolineare che mi piace moltissimo il post precedente! ciaoooo

    RispondiElimina
  15. Ah bè, immaginavo Yashal ahahaha!

    RispondiElimina
  16. scusate cerchiamo di essere obbiettivi, seguiamo il processo di napoli su internet su radioradicale "proceeso a luciano moggi", (quante cose diverse da quelle che ci hanno fatto vedere in tv o raccontato sui giornali),
    poi ricordiamoci:
    Clamoroso quanto affermato dal presidente della Corte Federale Piero Sandulli al quotidiano “Il Romanista”:

    “Non ci sono illeciti. Era tutto regolare. Il campionato 2004/2005 non è stato falsato. L’unico dubbio è Lecce-Parma. La Juve protesta? Mi stupisco. Abbiamo confermato la sentenza Caf”.

    Calciopoli è stata tutta una messa in scena? Dietro il sipario qualche fantomatico burattinaio è riuscito a “manovrare” indagini e sentenze?

    RispondiElimina
  17. Anonimo ma come si fa a pensare che qualcuno (Moratti secondo voi...) possa essere riuscito a manovrare non solo la giustizia sportiva ma anche quella penale? Dove stiamo nei film americani?

    E il patteggiamento di Giraudo per frode sportiva e associazione a delinquere? Mah!

    Ripeto che i video valgono più di mille parole...

    RispondiElimina
  18. 1) moratti non ha manovrato un bel niente.
    2) giraudo ha scelto rito abbreviato, che non è un patteggiamento, -leggiti le motivazioni, troverai cose strane- ed è in corso l'appello sentenza probabilmente prima di natale.
    3 di video ci sono anche quelli di perugia V juventus, reggina V juventus, napoli v juventus (supercoppa e campionato), juventus v inter (supercoppa), e tiassicuro molti altri....

    RispondiElimina
  19. Ah strano che mi dici che Moratti non ha fatto nulla dato che il 90% dei tifosi gobbi crede nella fiaba di Morattopoli ihih

    RispondiElimina
  20. ROMA - Il caso Moggi e lo scandalo Calciopoli saranno al centro di ‘Complotti’, domani alle 23.20 su LA7. L’inchiesta che ha travolto il calcio italiano ha dei mandanti occulti? Luciano Moggi è davvero l’uomo nero del calcio italiano o è vittima di una cospirazione mirata a danneggiare un dirigente con troppo potere? Per tentare di rispondere a queste domande, Complotti si avvarrà delle ricostruzioni di Paolo Bergamo (ex designatore arbitrale), Massimo De Santis (ex arbitro) e dei giornalisti Maurizio Crosetti (La Repubblica), Ruggiero Palombo (La Gazzetta dello Sport), Giancarlo Padovan (ex direttore di Tuttosport) e Oliviero Beha (Il Fatto Quotidiano).

    Fonte: Ansa

    RispondiElimina
  21. se andiamo a rivederci tutti i furti dell'innominata da farsopoli in poi, scopriremmo che sono stati molti di più di quelli della juventus in tutta la sua storia! comunque son 4 campionati falsati con relativi scudetti cartonati.Moratti, Tronchetti e la banda telecom han fatto pedinare illegalmente dirigenti e calciatori...per non parlare dei rapporti servili della gazzetta dello sport di proprietà dell'innominata oltre allo sponsor del campionato. Disinformazione allo stato puro!!! dovreste solo vergognarvi di tutto ciò. E basta con sto 97-98...ripeto: RECOBA passaporto falso, non doveva essere schierato in tutto il campionato come quest'anno Motta e Milito.Quindi state zitti e godetevi questi mesi perchè è in arrivo uno tsunami! La verità viene sempre a galla...è solo questione di tempo!

    RispondiElimina
  22. Caro amico gobbo e anonimo, lo tsunami lo stiamo aspettando sai da quando? Ce ne è stato uno solo fino ad ora che ha tolto un bel pò di spazzatura dal calcio italiano, anche se ultimamente vedo che sta tornando a galla. Le vostre cazzate sono fuffa rispetto a quello che ha fatto la rubentus in tutta la sua storia a partire dai primi anni della sua storia dove ci ha rubato altri scudetti giocando contro la nostra primavera... scudetti rubati e dopati, questa è la storia della ruben.

    RispondiElimina
  23. Dopati no di sicuro, lo dice la Cassazione.
    Rubati?Vediamo cosa diranno i Tribunali della Repubblica, io non mi fido della giustizia sportiva allo stato attuale.
    Se proprio vogliamo rivangare la storia, il primo scudetto dell'Inter(1910) lo vinse contro la 4° squadra della Pro Vercelli (la quarta squadra era composta da ragazzi tra i 13 e gli 11 anni), vincendo per 10-3.
    Ed erano passati 2 anni dalla nascita dell'Inter.

    RispondiElimina
  24. ...a patto di conoscerla.

    RispondiElimina
  25. “piaccia o non piaccia” la verità sull’aborto giuridico di farsopoli 2006, piano, piano vierrà fuori, “piaccia o non piaccia”…..

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore