venerdì 25 giugno 2010

Riscattati Mariga e Biabiany!

L'Inter ha messo a segno altri due colpi di mercato, due giovani di belle speranze acquisiti dal Parma. Entrambi erano in comproprietà tra i nerazzurri e i ducali con il primo, MacDonald Mariga, che da Gennaio scorso giocava già nell'Inter e il secondo, Jonathan Biabiany, che invece ha disputato una ottima stagione a Parma. Due acquisti importanti senza ombra di dubbio, due giovani promettenti per i quali dovrebbero essere stati spesi meno di 10 milioni di euro. Mariga, centrocampista keniota, ha dimostrato nei primi sei mesi in nerazzurro di avere ottime qualità che, se raffinate, potrebbero portarlo a diventare davvero un grande centrocampista. Simile a Vieira nelle movenze, dispone di una grande fisicità, ottima progressione e facilità di inserimento senza palla. Per lui tredici presente e un gol, importantissimo contro l'Atalanta nella corsa allo Scudetto. Biabiany, esterno francese cresciuto nel settore giovanile nerazzurro, ha nelle sue doti migliori l'agilità e l'accelerazione impressionante. Con i suoi guizzi fulminanti può diventare un'arma importante della nuova Inter targata Benitez. Al Parma nell'ultima stagione ben sei gol in ventinove presenze.

Ben tornato quindi nella grande famiglia nerazzurra Biabiany e complimenti per la conferma Mariga!

6 commenti:

  1. www.pianetasamp.blogspot.com

    Due eccellenti giocatori, ottimi acquisti che andranno ad integrare il vostro organico...ciao!

    RispondiElimina
  2. Due ottimi acquisti.

    Mariga ottime prospettive, se Muntari parte(ve lo auguro), lui può benissimo prendere il posto del ghanese.

    Biabiany mi piace un casino, sarà che l'ho avuto al fantacalcio, ma impazzivo per lui già dai tempi della serie B.
    Se migliora un pò la tecnica diventerà devastante.

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo. Mariga può benissimo prendere il posto in rosa di Muntari che dobbiamo necessariamente vendere a mio avviso.

    Biabiany invece è una vera forza della natura, ha uno scatto da brividi. Deve però migliorare molto nella visione di gioco e nel gioco di squadra.

    Di sicuro, come avete confermato voi, sono due ottimi acquisti.

    RispondiElimina
  4. Vincenzo ma il Parma da tutto ciò dove ci guadagna?
    10 milioni (totali) per le due metà mi sembrano pochini, si parlava di Jimenez ma è incredibilmente tornato a Terni.
    Può essere che verranno messi sul piatto altri giocatori, che so, Khrin, Coutinho,Destro?

    RispondiElimina
  5. In realtà credo che i dieci milioni per le due metà siano una cifra congrua. Mariga a gennaio è stato preso dal Parma per circa 3 milioni e per questi stessi soldi è stata ceduta la metà di Biabiany al ducali. Considerando che il prezzo dei due giocatori non può essere salito così di tanto negli ultimi sei mesi, l'Inter ha pagato circa 5 milioni la metà rimanente di ogni cartellino e quindi ecco da dove escono fuori i dieci milioni.

    Per quanto riguarda Jimenez, non c'è dubbio che l'Inter avrebbe voluto riscattare il cileno dalla Ternana per non più di due milioni per poi girarlo in prestito o al massimo in comproprietà al Parma al fine di risparmiare qualcosa nell'affare Mariga-Biabiany.

    Così non è andata e quindi Ghirardi si becca "solo" dieci milioni, senza contropartite tecniche.

    Spero di essere stato esaustivo :D

    RispondiElimina
  6. Già prendendo a riferimento la quotazione di gennaio sembra equa, anche se per me il Parma poteva ricavarci tranquillamente di più(3 milioni mi sembrano pochi,sarò sincero).

    Polli loro, brava l'Inter, tocca ammetterlo:P

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore