martedì 11 maggio 2010

Milan - Juventus, la partita delle nullità !

Il campionato ormai è al termine, mancano solo novanta minuti di gioco nei quali si deciderà il destino di diverse squadre. Inter e Roma si giocano lo scudetto mentre Palermo e Sampdoria la Champions. Il resto è tutto deciso. Ma non sarà solo questo, in quanto a San Siro andrà in scena il super mega galattico big match tra Milan e Juventus, le due più grandi potenze del calcio italiano e mondiale, due società che hanno fatto la storia del nostro calcio, nel bene (ma dove?) e nel male (hai voglia!).

Basta andare a vedere la storia recente di queste due squadre galattiche, entrambe coinvolte in Calciopoli, il più grande scandalo che l'Italia calcistica abbia mai conosciuto. Dominavano il calcio italiano (a tavolino...) e si dividevano le soddisfazioni, semplice. Il Milan del dopo Kakà che ha cercato la rinascita con Ronaldinho, il grande fuoriclasse scaricato dal Barcellona e dal Brasile, che avrebbe (attenzione al condizionale!) dovuto far sognare i tifosi milanisti e li avrebbe dovuti portare a vincere tutto. Così come i suoi predecessori (allora gli eredi di Shevchenko) Ricardo Oliveira (22 milioni), Gilardino (24 milioni), Pato (22 milioni) e così via coi pacchi colossali. Talmente tanti milioni buttati al vento che ora il Berlusca ha deciso di spendere soldi solo per mezze seghe come Hultelaar, Mancini e Yepes!

La Juventus, dopo la serie B ottenuta a causa delle vicende di calciopoli, decise a suo tempo di seguire le orme di un Milan tanto vincente, andando quindi a spendere anch'essa fior di milioni per dei veri e proprio brocchi. Basti pensare a Amauri (24 milioni), Felipe Melo (25 milioni), Diego (28 milioni), Poulsen (10 milioni), Almiron (9 milioni), Tiago (13 milioni) e così via. Ciò che differenziò il Milan dalla Juventus fu che, mentre i rossoneri decisero di non vendere i propri giocatori tant'è che ora avranno una età media di 42 anni, la Juventus decise di vendere alcuni suoi giocatori. Ma mica i peggiori, quelli no, i migliori. E quindi via Marchionni e C. Zanetti alla Fiorentina per due noccioline e Criscito al Genoa per un leccalecca.

A inizio stagione entrambe le società avevano urlato ai quattro venti di poter vincere Scudetto, Coppa Italia e Champions, spinti dall'entusiasmo per aver preso così tanti fenomeni. Nel frattempo l'Inter era finita (secondo loro...) dopo aver venduto Ibrahimovic e aver comprato Eto'o, Milito, Thiago Motta, Sneijder e Lucio, restando anche in attivo col bilancio stagionale.

Le premesse sono state mantenute, al contrario però. L'Inter, già vincitrice della Coppa Italia, si giocherà nelle prossime due partite Campionato e Champions League, mentre il Milan ha chiuso la stagione 3° a zero tituli e la Juventus ha chiuso 7° a zero tituli.

Come dicevo, domenica c'è anche Milan - Juventus, la partita delle nullità!



15 commenti:

  1. Il sondaggio di Tuttosporc, o Tutteballe che dir si voglia, che ha generato il titolo "E' MEGLIO LA JUVE" la dice tutta sul livello di competenza dei loro lettori...
    Quanto a Milan-Juve, per aumentare l'interesse potrebbero considerarlo un trofeo berlusconi anticipato, così magari invece che interessare a zero persone potrà catturarne 15 o 16... :D

    RispondiElimina
  2. Dai Vincenzo, non esageriamo.

    Gilardino e' stato ceduto perche' con Ancelotti non giocava mai, visto che per lui Inzaghi e' sempre stato una sorta di mammasantissima imprescindibile, motivo per cui ha perso anche uno scudetto alla Juventus.

    Pato, come fai a dire che e' un pacco? E' un fuoriclasse, che quest'anno ha avuto un milione di infortuni..al meglio, fa la differenza ed e' ancora giovanissimo.

    Concordo per il resto sui pacchi presi in serie e la politica suicida adottata dalla societa' negli ultimi anni.

    Riguardo la Juve, la dirigenza costituita da cerebrolesi ha partorito porcherie in serie, e su questo non ci piove. Tuttavia, definire Marchionni e Zanetti i pezzi migliori della rosa mi pare eccessivo :)

    Zanettino e' un infortunato cronico, Marchionni un ottimo giocatore ma che e' stato sacrificato in nome del rombo..certo, tutto sto macello per arrivare a Melo, potevano risparmiarselo :)

    RispondiElimina
  3. Ciao Antonio, ovviamente il pacco non era riferito a Pato(pagato 22 milioni quando noi abbiamo preso Balotelli a 500 mila euro, bella differenza), ma agli altri. Gilardino giocava ma non era all'altezza di una grande squadra, con tutte le pressioni che questo comporta.

    Per me C. Zanetti e Marchionni sono degli ottimi giocatori, tant'è che finchè c'è stato il primo la viola girava alla grande, mentre il secondo è uno dei pochissimi laterali forti che l'Italia può vantare (Camoranesi ovviamente non è italiano...).

    Alla ruben hanno preferito Poulsen a Zanetti e Salamino (il tedesco) a Marchionni. Delle vere e proprie genialate. Se si fa il discorso del rombo che ci fa ancora Camoranesi tra i gobbi?

    Tutto questo per ribadire quello che ho scritto nell'articolo :D

    PS:
    Zio la tua proposta non è male, la partita l'ha già anticipata al Sabato, chissà che non si inventino una cosa del genere per davvero. Con certa gente c'è da aspettarsi di tutto...

    RispondiElimina
  4. www.pianetasamp.blogspot.com

    Post leggerissimamente di parte, ma appena un pò:-))
    Intendiamoci Vincenzo, non è che tu abbia scritto, come diciamo a Genova, delle belinate, però la tua Inter, senza andare troppo indietro con gli anni, di pacchi colossali pagati cifre incredibili ne ha presi a bizzeffe...ma capisco bene che ora è il vostro momento, il ciclo nerazzurro è ai massimi livelli per cui è assolutamente legittima la vostra voglia di rivalsa nei confronti delle altre due...ciao!

    RispondiElimina
  5. Ciao Andrea, il mio blog è di parte, non si era capito? ihih.

    Comunque so benissimo quanti pacchi in passato ha preso l'Inter, ma il mio riferimento nel post è al recente passato. Se parliamo di Inter parliamo di Julio Cesar a costo zero, Cambiasso a costo zero, Maicon per 6 milioni, Maxwell a costo zero, Sneijder per 15 milioni, Eto'o regalato, Lucio per 4,5 milioni, Balotelli per 500 mila euro, Pandev a costo zero, Milito e Thiago Motta acquistato per qualche milione e una marea di giovani, molti dei quali hanno deluso (vedi Bolzoni e Acquafresca) senza dimentica Philippe Coutinho acquistato per 4 milioncini e che arriverà questa estate.

    Niente male per Branca :D

    RispondiElimina
  6. Come dice il buon Andrea che saluto e trovo molto sportivo, obiettivo e garbato in tutti suoi interventi qui e altrove, anche noi nel recente passato abbiamo preso i nostri bei pacchi e il caro Moratti ha speso o meglio buttato via parecchi milioni. Ma il discorso è un altro: cosa cazzo ce ne frega di star qui a parlare di Milan o Juventus? O star qui a discutere delle scelte fatte dalle nostre rivali? Nulla di nulla! Nessuna critica carissimo amico Vincenzo, solo una considerazione e adesso mi godo la nostra Inter.

    Forza ragazzi. :)

    LeNny

    RispondiElimina
  7. Ciao Lenny, hai decisamente ragione. Avevo solo voglia di sottolineare come una partita tanto importante e conclamata dai diretti interessati sia diventata meno importante di un'amichevole estiva. E questo mi fa tanto godere!

    RispondiElimina
  8. Non vorrei fare dell'ironia, ma sinceramente, neppure mi ricordavo di bilan vs "quelli"!
    Se non era per Vincenzo, mi perdevo questo spettacolo!
    Direi che abbiamo già i nostri "cazzi" a cui pensare ;)
    FORZA RAGAZZI!!!
    JOSE' PENSACI TE!!!
    AVANTI INTER!!!

    RispondiElimina
  9. Uno bravo come Corvino a rifilare pacchi, vedi Melo, dove lo trovate ? ;o)

    RispondiElimina
  10. Vincenzo,
    le rivincite ve le state prendendo sul campo.
    Sai che sono un gobbo e sai anche che sono certamente obbiettivo.
    Lascia stare ste' cose Amico mio...
    A suo tempo Juventus e Milan era davvero grandi club, con grandi giocatori e dirigenti (certo da noi c'e' stato un intruso che ha davvero rovinato tutto!!! Ribadisco che avrei voluto 10-15 scudetti in meno, ma senza "Calciopoli").
    Vorrei però ricordarTI che per ottenere quello che ha ottenuto non tanto la mia amata Juventus, ma piuttosto i Vostri cugini dell'A.C. Milan, "ne deve ancor passare di acqua sotto i ponti!".
    Credo che quest'anno Ti stai rendendo conto quanto sia stato difficile ed impegnativo arrivare in fondo alla Champion's League, ebbene i Vostri cugini negli ultimi 20 anni SONO DA PRENDERE COME ESEMPIO!!!
    Anche la mia Juve non si è comportata male, purtroppo di trofei non ne ha vinti molti (lasciamo poi stare quello di Bruxelles che purtroppo non credo neppure che sia giusto ricordarLo), ma di finali ne ha disputate comunque qualcuna.
    Non parliamo poi di bidoni!!! Vuoi una recensione degli ultimi 10 anni in casa nerazzurra??!??!!!!

    Ad oggi i COMPLIMENTI da tifoso di calcio sono DOVEROSAMENTE da fare all'INTERNAZIONALE di MILANO, ai suoi giocatori, al suo eccezionale mister, alla sua dirigenza e al suo grandissimo presidente Moratti, ma in passato anche coloro che sabato sera giocheranno il "Trofeo delle Nullità" sono stati GRANDI e hanno tenuto alto il nome dell'Italia in Europa e nel mondo!!!

    Caro Vincenzo, come Ti consigliano gli Amici del tuo blog, invece che sparare sulla Croce Rossa, concentrati su queste due partite che restano da giocare e poi GODI per le vittorie, e non perché Juve e Milan oggi sono squadre da poco, vedrai che la Tua soddisfazione sarà ancora maggiore!

    Ciao, con amicizia, Kermit.

    RispondiElimina
  11. Harmonica:
    Corvino è uno dei migliori e di questo ne sono straconvinto.

    Kermit:
    rispetto il tuo commento però, come ho già detto, ho voluto scrivere questo articolo sulla partita (evidentemente provocatorio se non si fosse capito) per far prendere a noi Interisti una bella rivincita (al di là di quella del campo che è indiscutibile) contro quelli che si sono sempre fatti grandi nei nostri confronti e che ora giocheranno una partita senza nulla in palio. Una precisazione che forse renderà meglio l'idea, ricordo non so quante volte ho sentito sia da dirigenti che da tifosi delle due squadre in questione che la partita Milan - Juventus all'ultima giornata avrebbe deciso lo scudetto a favore o dell'una o dell'altra. Noi siamo sempre stati zitti, senza parlare a vanvera e far gli sboroni come hanno fatto molti, e ora ci troviamo qui, con lo scudetto a un passo e una finale di Champions da giocare, mentre loro, i buffoni, giocheranno una pseudo amichevole tra 3° e 7° classificata.

    Spero con questo di aver chiarito il motivo e lo spirito del post.

    State certi che alla mia Inter ci penso eccome, ma ogni tanto trovare qualcosa su cui ridere o quanto meno sorridere mi piace e per questo l'ho fatto.

    Se togliamo anche gli sfottò nel calcio cosa resta?

    RispondiElimina
  12. Grande Vince,

    bella risposta!!!

    Avevo comunque certamente capito il motivo e soprattutto lo spirito del tuo post.

    Permettimi comunque di difendere un po' anche la mia SUPER MAGICA IMBATTIBILE JUVENTUS!!!

    P.s.: mi scuso pubblicamente con i fautori della lingua italiana da me ignobilmente "sdreusata" scrivendo: obbiettivamente con due "b"!!!
    Mi complimento altresì con il Direttore di Sfrenzy Channel, Dottor LeNny, che mi ha fatto notare questo errore e che, con immenso tatto, mi ha comunicato via sms e non direttamente sul blog.

    Saluti a tutti, Kermit.

    RispondiElimina
  13. Hai tutto il diritto di difendere la tua Juventus Kermit.

    Per quanto riguarda l'italiano, chissene. Non siamo mica dei letterati (almeno io ihih).

    RispondiElimina
  14. Ciao Vincenzo.....
    Avevo letto il tuo articolo...che dire...
    In questo momento meglio non dire niente.almeno per scaramanzia.non che ci creda ma....con tutti i gufi che vanno in giro....meglio prevenirsi
    .ehehehheeh

    RispondiElimina
  15. Milan batte Juventus 3-0.

    La vera nullità è stata la Juventus ieri sera, mentre il Milan ha giocato un ottima partita segnando tre gol davvero molto belli.

    Cacciare Leonardo è davvero una sciocchezza, dato che ha fatto un vero miracolo con la squadra che si è ritrovata in mano quest'anno.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore