domenica 2 maggio 2010

Manteniamo la vetta !

Obiettivo tre punti centrato. Delle ultime partite, questa contro la Lazio era senza dubbio l'ostacolo più difficile da superare, ma ce l'abbiamo fatta. Il risultato finale dice 0-2 per noi con le reti, entrambe di testa, di Samuel prima e Motta poi. I nerazzurri venivano dalle fatiche di Barcellona e potevano soffrire la maggiore freschezza atletica degli avversari che invece non si è mai notata. Mourinho ha schierato una formazione a sorpresa con Zanetti terzino e Maicon ala destra. Questa soluzione tattica ha disorientato i giocatori della Lazio che nei primi minuti hanno perso la bussola, non sapendo come affrontare questa nuova disposizione adottata dall'Inter.

Il primo tempo ha visto un'Inter giostrare il pallone andando vicino al gol in diverse occasioni, mentre la Lazio ha retto l'urto grazie a un ottimo Muslera ripartendo in contropiede soprattutto con Zarate, il loro uomo più pericoloso. Il gol del vantaggio è arrivato allo scadere del primo tempo con Sneijder che ha scodellato un pallone in area sulla testa di Samuel che ha infilato di potenza alle spalle di Muslera. Il secondo tempo è stato a tinte tutte nerazzurre e il raddoppio è arrivato con Thiago Motta, sempre di testa, stavolta su assist di Maicon.

La partita si è mantenuta su ritmi molto bassi, con la Lazio che pian piano si è arresa sempre di più, affidandosi solo alle invenzioni personali di Zarate. Una cosa davvero curiosa della gara è che tutti i tifosi della Lazio hanno tifato spudoratamente Inter. Questo è stato sicuramente un valore aggiunto per noi dato che alla fine è come se avessimo giocato in casa. Io non sarei mai riuscito a tifare contro l'Inter, però immagino che nella loro situazione vedere la Roma diventare campione d'Italia (oddio che orrore!) sarebbe stato un durissimo colpo e quindi, così come De Rossi si è messo a tifare Lazio, loro hanno pensato per una volta di tifare contro i loro giocatori. Condivibile o meno, è stato così.

La cosa che conta alla fine è che abbiamo ottenuto i tre punti che ci permettono di mantere la testa della classifica a due giornale dalla fine. Ora mercoledì c'è la finale di Coppa Italia contro la Roma dopodichè le ultime due sfide contro Chievo e Siena che decideranno lo Scudetto. Alla fine tutti a Madrid per la finale di Champions League. Un finale di stagione entusiasmante, che vorrei vivere ogni anno. Non è facile e per questo mi godo al massimo questo ultimo mese di calcio giocato, con un grande sogno nel cuore. Nel frattempo mi godo il rosicamento degli altri.

9 commenti:

  1. Ehm... ehm...
    Vincenzo, il nostro secondo goal è arrivato su calcio d'angolo battuto da Maicon. Mago Sneijder era già uscito 3 minuti prima. :)

    FORZA RAGAZZI. Il tricolore è vicino.

    LeNny

    RispondiElimina
  2. Caspita, ho sbagliato allora. Vabbè la valutazione di Sneijder resta comunque inalterata. Ha fatto anche una rabona da mille e una notte!

    Grazie per la segnalazione :D

    RispondiElimina
  3. Siamo onesti la Lazio ieri proprio non l'ha giocata la partita, meglio così per noi perchè manteniamo la testa e se battiamo il chievo domenica è fatta però ieri non è stata una partita di calcio.In 90 minuti neanche un infortunio per fallo di gioco....

    RispondiElimina
  4. Vincenzo,
    sintetizzando io avrei scritto:
    Lazio: vergogna!

    Ribadisco che secondo me l'Inter merita il campionato, che la Roma non è mai stata all'altezza della squadra di Mou, ma vedere una NON PARTITA è davvero una pessima pubblicità al calcio (già in degrado) della nostra penisola.

    Saluti, Kermit.

    RispondiElimina
  5. Ragazzi ma cosa vi aspettavate dopo quanto visto alla fine del derby romano? Le vergogne del nostro calcio sono ben altre...

    Un saluto. :)

    RispondiElimina
  6. Amarezza per una squadra che non meritva i fischi dei proprio tifosi, felicità per l'amarezza di totti e mughini...ciao

    RispondiElimina
  7. La cosa importante è che noi abbiamo fatto la nostra partita senza complottare nulla con nessuno, come fa certa altra gente ;)
    Avanti così, per la nostra strada, per traguardi che abbiamo sudato!
    FORZA INTER!!!

    RispondiElimina
  8. Oh ragazzi non ne posso più di romanisti incavolati per la Lazio, dopo il derby li hanno riempiti di insulti e cori inaccettabili e adesso volevano il regalo? Ma vergogna!

    RispondiElimina
  9. Sono d'accordo con voi ragazzi. Come dice l'amico Lenny gli scandali sono altri, tipo Totti che col gesto del pollice verso aizza le folle causando così tre accoltellati senza essere squalificato, lo scandalo è il Bari che ha regalato la partita alla Roma dopo le esternazione amiche del ds Perinetti. Ora i romanisti si arrabbiano, ma dovrebbero prima pensare a se stessi, alle simulazioni continue in ogni partite, a Moratti che li salva quasi ogni anno dal fallimento e così via.

    Chiudo dicendo che la Lazio fino allo 0-1 ha giocato, poi si è totalmente spenta, Zarate e Muslera a parte.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore