lunedì 3 maggio 2010

La saga delle risate : Ah Rosè, datte all'ippica!!!

Come da pronostico, dopo la partita vinta dall'Inter contro la Lazio sono iniziati i piagnistei di casa Roma, sono partite accuse all'Inter e alla Lazio molto pesanti. Sorvolando sul fatto che anni fa proprio i romanisti si resero protagonisti di un atto uguale a quello fatto ieri sera dai tifosi laziali (che centra poi l'Inter boh!), ma evidentemente a Trigoria hanno davvero la memoria corta, mi voglio soffermare su una frase rilasciata da quel genio di Rosella Sensi, che a mio modo di vedere nel calcio non centra nulla, non avendo nè arte nè parte. D'altronde se la società da lei gestita non è fallita negli ultimi anni lo deve solo a Moratti.

La frase incriminata è la seguente: "L'Inter prenda esempio dalla Roma, esempio di sportività!". Cazzata più grossa non poteva dirla! Ora vi posto delle immagini che smentiscono in un niente la dichiarazione del genio di casa Roma, che prima di parlare a sproposito dovrebbe quantomeno contare fino a 10. A voi i commenti...






Chiudo dicendo una cosa in romano, così sono certo che la Sensi e i suoi simulatori (ops giocatori) capiscano al meglio :"Ah Rosè, datte all'ippica!", coi denti che si ritrova farebbe faville!


6 commenti:

  1. Per non parlare delle belle figure di sportività internazionale, tipo il ferimento dell'arbitro svedese Frisk, o gli accoltellamenti di tifosi stranieri persino in zone lontane dallo stadio... vabbé, mi fermo qui, non c'è mica gusto a sparare sulla crocerossella... :D

    RispondiElimina
  2. COMUNICATO DEGLI ULTRAS LAZIO: paroli forti e chiare
    Fonte: fcinternews.it

    Ecco il comunicato della Curva Nord della Lazio in merito alle polemiche sulla partita di ieri. Di seguito il testo integrale: "Assisitiamo sconcertati ad un caos mediatico senza precedenti, interrogazioni parlamentari, voce grossa di celebri opinionisti, richiami all’integrità morale!!! Ma cosa è successo? La squadra prima in classifica e finalista della Champions League ha battuto la squadra quint’ultima in classifica, distaccata di oltre 30 punti! I colpevoli sono i tifosi della Lazio accusati di aver goliardicamente esultato e gioito del risultato della partita Lazio – Inter, poichè contenti di non vedere esultare i rivali cittadini per la vittoria del campionato!!! Da sempre all’apparire sul tabellone dello stadio del risultato della propria rivale piu acerrima, si gioisce. Questo è il bello della rivalità cittadina e fa parte della cultura calcistica dell’Urbe. Chi non vive il derby di Roma non lo può capire, e mai lo capirà.

    Critiche del genere, però, mosse dai dirimpettai giallorossi proprio non le capiamo. Sanno perfettamente che a parti invertite avrebbero fatto lo stesso. Anzi, scorrendo gli almanacchi, possiamo tranquillamente ricordare a questi “smemorati” che lo hanno già fatto (1972-73 ultima giornata di campionato, la Roma per evitare lo scudetto della Lazio, si fa rimontare il vantaggio ottenuto da Spadoni e consegna il titolo alla Juventus!!! Roma – Udinese, Giugno 1993, condannando la Fiorentina alla retrocessione, la curva sud esulta al pareggio dell’Udinese!!! Campionato 1998-99 “noti” supporters giallorossi indossano la maglia del Milan, all’epoca in lotta con la Lazio per il titolo!!! 7/5/2000…striscioni in curva sud “m’hai costretto a tifà Juve”. All’epoca Lazio e Juventus si contendono il titolo!).

    Ai nostri cari cugini consigliamo di rinfrescarsi la memoria, e di andare a dare lezioni di mentalità presso altre “cattedre”, in quanto da più di un ventennio ne prendono da noi! Ai politici “tifosi” dell’ultim’ora consigliamo di pensare un po’ di più al loro mestiere, che per altro nella maggioranza dei casi svolgono indegnamente. Da loro ci aspettiamo una tale levata di scudi il giorno della sentenza del processo d’appello all’assassino del nostro Fratello Gabriele, invece che “sbracciarsi” tanto per il risultato di Lazio – Inter! Ai giornalisti da quattro soldi che si fanno belli in TV chiediamo di mettere almeno una volta piede in uno stadio, provare ad essere tifosi veri se ci riescono, in modo da vivere per qualche ora quelle emozioni che la loro vita non gli ha mai regalato, in quanto troppo impegnati a sparare giudizi dalla mattina alla sera sul mondo degli ultras.

    Al capitano della A.S. Roma ricordiamo, senza andare troppo indietro nel tempo, che solo pochi giorni fa, a Parma, ha fatto gol prendendo la palla con la mano. Al suo vice ricordiamo che a piangere per risultati sportivi stavolta sarà solo lui. Alla presidentessa Sensi e al suo “entourage” auguriamo di risolvere i problemi ben più seri che affliggono la propria Società. Noi siamo da sempre coerenti e chiari nei nostri comportamenti, non abbiamo minacciato nessuno ne insultato i nostri giocatori. In virtù anche di un’amicizia ormai ventennale con i ragazzi dell’Inter c’è stato, finalmente, un clima festoso e goliardico, cosa che in questa città sembra essere diventato un reato, almeno quando viene toccata la sensibilità del tifoso romanista.
    Non abbiamo nulla da recriminarci, nulla di cui scusarci, nulla di cui vergognarci".
    ------------------------------------------------
    Bravissimi, hanno zittito tutti con questo comunicato!

    RispondiElimina
  3. I laziali erano gli unici che degnamente potevano dare una risposta ai dirimpettai...
    Per quello che mi riguarda ...giá spero di azzittirli ancora un po ...gia a partire da mercoledi....

    RispondiElimina
  4. Meravigliosi....ora lo pubblico ank'io, grazie!

    RispondiElimina
  5. Interessante quel comunicato. A proposito come si fanno a sistemare le dimensioni dei video da inserire da youtube?

    RispondiElimina
  6. Devi modificare nel codice da incorporare il campo width, che sarebbe la larghezza. Diminuiscila in modo da farla rientrare nel body. Fai attenzione che sono due i parametri width da modificare allo stesso modo, uno sta all'inizio del codice e uno alla fine.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore