domenica 9 maggio 2010

Inter devastante con il Chievo!

Un'Inter devastante è scesa in campo nella penultima giornata di campionato asfaltando il Chievo di Di Carlo. Niente turn over, solo Materazzi confermato al centro della difesa viste le assenze di Cordoba e Lucio, e Balotelli a completare il tridente con Eto'o e Milito. Si poteva pensare che l'assenza di Sneijder, altro infortunato, potesse penalizzare i nerazzurri dal punto di vista del gioco e invece si è vista una grande squadra, che ha giocato quasi tutta la partita ad alto ritmo, con passaggi veloci che vanificavano il pressing del Chievo, colpito in più occasioni.

Dopo un'inizio spumeggiante dei nerazzurri, condito da una traversa di Stankovic, è arrivato il fortunoso goal del Chievo che su palla inattiva ha trovato una involontaria deviazione di Thiago Motta che ha beffato il proprio portiere. La rete degli ospiti avrebbe potuto abbattere il morale degli uomini di Mourinho che invece da grande squadra hanno ripreso a giocare un ottimo calcio raggiungendo il pareggio, grazie a un autogol del Chievo su grande giocata di Eto'o. Il vantaggio è arrivato con una grande azione che ha visto Maicon volare sulla fascia mettendo poi un pallone delizioso su Cambiasso che di piatto sinistro ha infilato Sorrentino. Il terzo goal che ha chiuso il primo tempo è stata una vera magia del Principe Milito che ha battuto Sorrentino con un pallonetto dal limite dell'area. 21esimo gol in campionato per questo grande campione.

La ripresa ha visto l'Inter giocare per mantenere il risultato fino a raggiungere il quarto goal con Balotelli che lanciato alla perfezione da Maicon ha superato Sorrentino con un leggero pallonetto. L'esultanza di Balotelli con tanto di sorriso ha confermato in modo definitivo il completo recupero del giocatore. Da questo punto i nerazzurri hanno praticamente pensato di aver vinto la partita con ben venti minuti d'anticipo, nei quali il Chievo grazie a dei clamorosi errori di disattenzione della difesa nerazzurra ha accorciato le distanze prima con Granoche e poi con Pellissier. Non senza brividi l'Inter ha chiuso la partita portando a casa la vittoria che le ha permesso di mantenere i due punti di vantaggio sulla Roma, che ha battuto in una partita mediocre il Cagliari.

Ora mancano solo 90 minuti da giocare in casa del Siena già retrocesso. Batterli non sarà certo un'impresa per una corazzata come la nostra, l'importante sarà mantenere sempre la concentrazione e la cattiveria agonistica mostrata in almeno 80 minuti della partita di oggi. I più forti siamo noi, non ci sono discussioni e dobbiamo portare a casa questo Scudetto che, senza i tanti episodi discutibili e avversi che abbiamo incontrato quest'anno sul nostro cammino, avremmo già vinto da qualche settimana per ovvia superiorità rispetto alle avversarie.

FORZA INTER SEMPRE!

6 commenti:

  1. Adesso bisogna bissare contro il Siena...daje tutta!

    RispondiElimina
  2. E' stata veramente una grandissima Inter, peccato non aver seppellito il Chievo ma averlo lasciato in vita...vorrà dire che i gol non realizzati oggi verranno capitalizzati domenica prossima.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  3. Soprattutto i gol di Eto'o che oggi ha trovato un Sorrentino incredibile nel finale di partita!

    RispondiElimina
  4. Inter devastante nel primo tempo ma non nel secondo. Non puoi fare due cazzate e concedere al Chievo di portarsi sul 4-3. Materazzi, mi spiace per lui, non dà affidabilità e con lui in campo si corrono troppi rischi. Sarà perché non gioca con costanza ma non è al pari degli altri centrali. Ad ogni modo va bene così, mancano solo 90 minuti e poi il 18° tricolore è nostro.

    Un saluto.

    LeNny

    RispondiElimina
  5. Adesso speriamo di recuperare Sneijder e soprattutto Lucio, perché pensare di giocare l'ultima con questa stessa formazione mi fa venire i sudori freddi...

    RispondiElimina
  6. E' stata finalmente una partita piacevole e sportiva, senza mosse di karate alla romana.
    Tra noi ed il Ceo, ci sono anni luce!
    JOSE', SE MI LASCI NON VALE!

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore