giovedì 1 aprile 2010

L'Inter domina!


E' mercoledì sera e mentre tra i nostri amici (nemici) juventini, milanisti e romanisti c'è chi va al cinema, chi va al pub o chi semplicemente resta a casa spaparanzato sul divano, noi giochiamo la Champions League, l'andata dei quarti di finale contro i russi del CSKA Mosca. Io ho seguito la partita con la febbre (che ho ancora purtroppo) e negli ultimi giorni non ho avuto la connessione Internet, per cui non ho potuto scrivere articoli nel pre partita. Ma ora rieccomi qui, sebbene con la febbre, a descrivere le gesta dei nostri campioni.

Ci mancavano due squalificati, Lucio e Thiago Motta. Il portentoso difensore brasiliano è stato più che degnamente sostituito da un Materazzi sempre più versione mondiale e che continuo a sostenere come di gran lunga migliore di quel disastro Caccavaro per il Sud Africa. A centrocampo invece Stankovic ha preso il posto di Thiagone, tornando a disputare una partita maestosa, degna del suo nome. Ma sarebbe inutile soffermarsi sui singoli, dato che ieri siamo stati una squadra incontrastabile e i singoli hanno semplicemente messo in mostra le loro infinite qualità, a partire da Diego Milito che ha segnato il suo 22esimo gol stagionale. Un fenomeno.

Soffermiamoci sulla gara. Nel primo tempo i nerazzurri hanno giocato a ritmi abbastanza blandi, soffrendo anche la tattica difensiva messa in atto dai russi, come aveva previsto lo Special One. Da registrare nei primi 45 minuti le ammonizioni pesanti per Krasic e Aldonin, che diffidati salteranno la sfida di ritorno e questa è un'ottima notizia per noi. Nella ripresa è scesa in campo tutta un'altra Inter, aggressiva, rapida ma non molto cinica, anche se bisogna dare grande merito al portiere del CSKA che ha compiuto dei veri e propri miracoli. Il gol vittoria è stato siglato, come detto, dal Principe Milito che servito al limite dell'area da Sneijder ( ennesimo assist vincente in questa Champions per lui) si aggiusta la palla e la scaraventa con incredibile potenza e precisione nell'angolino basso.

L'1-0 finale è un risultato che ci sta molto stretto, dato che avremmo potuto segnare come minimo altri due gol, però abbiamo comunque ottenuto una grandissima vittoria giocando un grande calcio, soprattutto nella ripresa. Il ritorno si giocherà Martedì prossimo alle 18:30 (ora italiana) su un campo sintetico e questa è la maggiore difficoltà che i nostri potrebbero incontrare sul cammino che porta alle semifinali. Infatti ieri si è visto chiaramente come questa Inter sia nettamente superiore ai russi e ha tutte le carte in regola per avanzare in questa competizione.

Un saluto a tutti gli amici (nemici) citati all'inizio del post che hanno goduto dello spettacolo che gli abbiamo regalato in questo Mercoledì così triste per loro, che dovranno accontentarsi solo del divano di casa...

1 commento:

  1. Grazie per il pensiero. Mai vista una squadra scarsa come il cska ai quarti di finale di champions.
    Gran giocatore Milito, meglio sicuramente di Eto'o che vale, si e no, il sinistro di ibrahimovic.
    Buon dominio, io aspetto il 13 aprile. Data della verità...

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore