venerdì 23 aprile 2010

Arriva l'Atalanta

La nostra prossima tappa di campionato sarà l'Atalanta, che verrà a San Siro alla ricerca di punti salvezza. Allo stesso modo noi cerchiamo punti scudetto e, giocando prima della Roma capolista, non possiamo che vincere per mettere pressione ai giallorossi, che già nel derby di domenica scorsa hanno ampiamente dimostrato di patire tantissimo la pressione di vincere, che evidentemente non è cosa loro. La fortuna (e non solo...) sta decidendo questo campionato, ma non potrà girare sempre a loro favore e quindi noi abbiamo solo l'obbligo di vincerle tutte da qui alla fine.

Con l'Atalanta giochiamo in casa e sappiamo quanto sia difficile giocare con squadre che difendono con 11 uomini e ripartono in contropiede. Sarà compito nostro pressarli e schiacciarli nella loro aria di rigore fino a trovare il gol, o meglio i gol che metterebbero al sicuro i tre punti. Per noi non è certo un'impresa rifilare due o tre gol ai bergamaschi, per cui ce la dobbiamo fare e nel minor tempo possibile, dato che poi abbiamo il ritorno di Champions in casa del Barcellona e sarebbe preferibile non sprecare troppe energie.

Tra i convocati c'è Maicon, nonostante la recente operazione subita a causa del intervento omicida di Messi, che gli ha fatto saltare due denti. Mourinho nel post partita col Barcellona aveva detto che il brasiliano avrebbe recuperato e giocato domani, così come Balotelli, al centro del ciclone dopo il gestaccio fatto martedì. Al di là delle scuse arrivate oggi, il numero 45 nerazzurro dovrebbe partire titolare soprattutto per far rifiatare Milito, che ormai non sta saltando più una sola partita. Un turno di riposo potrebbe essere concesso anche a uno dei due centrali di difesa con l'inserimento di Ivan Cordoba. A centrocampo giocheranno sicuramente Stankovic, che salterà il Barcellona, e Zanetti mentre è difficile immaginare che Mou rinunci a Cambiasso e Sneijder, anche se io farei giocare Mariga per far rifiatare qualcun altro. Muntari è meglio che stia in panchina!

L'Atalanta è al completo e bisognerà fare particolare attenzione a Valdes, che sta disputando un'ottima stagione, e a Tiribocchi che nelle ultime gare ha segnato diversi gol. Ci certo non ci troveremo davanti gente come Messi o Pedro, per cui se abbiamo fermato questi fenomeni, non vedo perchè non dovremmo riuscire a fermare questi seppur buoni giocatori. Il campo darà il suo verdetto domani alle ore 18, tutti uniti a sostenere la nostra magica Inter!

3 commenti:

  1. Ultima ora: Balotelli ha lasciato il ritiro per volere di Moratti. Non ci sarà con l'Atalanta. Il rapporto è al capolinea...

    RispondiElimina
  2. Partita importante x non perdene l'occasione scudetto, la riomma potrebbe pareggiare contro una Samp;obiettivo Europa! ciao

    RispondiElimina
  3. Balotelli è ormai un ex giocatore nerazzurro.
    Pensiamo a vincere. La Roma prima o poi farà un passo falso.

    RispondiElimina

Esprimi la tua opinione sempre con educazione e rispetto. Forza Inter!

Note legali

Dichiaro di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio che provvederà alla loro pronta rimozione.

Autore